https://www.tour2000.it?p=6215
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un viaggio attraverso il fascino, l’allegria e il ritmo di un Paese che vuole sedurre i visitatori con il calore di un popolo straordinario. Cultura, tradizioni ed una natura dominante per un programma completo dai mille colori.

 

Caratteristiche del viaggio

  • Passeggiare a piedi nel Porto di Rio de Janeiro per sorprendersi ad ammirare gli incredibili murales
  • Osservare da vicino la maestosità delle Cascate di Iguaçu
  • Navigare nei canali nella foresta Amazzonica ed avvistare gli animali che popolano queste ricche zone
  • Ammirare la splendida architettura coloniale del centro storico di Salvador de Bahia
Prenotando con noi il tuo viaggio in Argentina e in Brasile supporti il Progetto Scuola Brasile e Argentina di MAIS ONLUS, aiutando un bambino ad accedere all’istruzione.

giorno 1

ITALIA – RIO DE JANEIRO

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Rio de Janeiro. Arrivo. Trasferimento e sistemazione in hotel.
Pernottamento.

giorno 2

RIO DE JANEIRO

| Prima Colazione |

Partenza dall'hotel per visitare la statua del Cristo Redentore, eletta come una delle sette meraviglie del mondo moderno. La statua si trova a 700 m sul livello del mare, in cima al monte Corcovado. Seguendo un percorso panoramico lungo la Laguna Rodrigo de Freitas, si arriva alla storica stazione di Cosme Velho dove si prende il caratteristico trenino a cremagliera che si inerpica sul fianco della montagna, costeggiando la foresta da Tijuca. Arrivati in cima, ai piedi della statua, si può godere di una vista panoramica mozzafiato della capitale carioca Rio de Janeiro, " la città meravigliosa"! Discesa sempre in treno e rientro in hotel.
Pomeriggio libero. Pernottamento.

giorno 3

RIO DE JANEIRO

| Prima Colazione |

In mattinata visita a piedi del Porto Maravilha, il progetto di riqualificazione del porto di Rio, dove si trovano il Museu do Amanhã, progetto architettonico di Santiago Calatrava, che rappresenta l’aereo di Santos Dumont, il Museu da Imagem e do Son, il Museo de Arte do Rio, incredibili murales, piste ciclabili, viali alberati e parchi.
Nel pomeriggio trasferimento alla funivia. Il primo tronco porta i passeggeri in cima al Morro da Urca, una collina alta 215 metri s.l.m, che offre una vista spettacolare dell'intera baia e delle sue isole. Dal Morro da Urca i passeggeri proseguono con una seconda funivia fino alla cima del Pan di Zucchero, che si erge a 395 metri s.l.m. e offre una vista a 360 gradi dell'intera città, comprese le spiagge di Botafogo e Copacabana, Corcovado e il centro di Rio. Rientro in hotel.
Pernottamento.

giorno 4

RIO DE JANEIRO - FOZ DO IGUAÇÚ

| Prima Colazione |

Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Foz do Iguaçu. Arrivo.Trasferimento e sistemazione in hotel.Trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio partenza per il Parco Nazionale Foz do Iguaçu attraverso la lussureggiante vegetazione subtropicale; dopo l'arrivo, discesa nel canyon lungo un comodo sentiero, dal quale si potrà godere di viste panoramiche su oltre 240 cascate, fino ad arrivare al punto più basso, al cospetto della mitica Garganta del Diablo, la regina indiscussa della zona. Salendo a bordo di un ascensore di vetro, si giunge ad una piattaforma da dove è possibile apprezzare altri panorami mozzafiato. Insieme al suo parco "gemello" in Argentina, il Parco Nazionale dell'Iguazù costituisce la più significativa foresta pluviale rimasta nel cono meridionale del Sud America, che insieme alle cascate è stata dichiarata Patrimonio Nazionale dall'UNESCO. Tempo per acquisti al mercatino artigianale. Rientro in hotel.

PARCO NAZIONALE FOZ DO IGUACU Il Parque Nacional Foz do Iguaçu in Brasile offre una visione stupefacente delle cascate che si possono ammirare frontalmente in tutto il loro massimo splendore e attraverso un sentiero che attraversa in parte la foresta, per poi aprirsi in punti panoramici unici. Per completare la visita si suggerisce il Macuco Safari, un’escursione che inizia attraversando parte della foresta atlantica, prosegue camminando lungo un percorso ricco di orchidee, palme, bromeliacee e alberi centenari che porta fino alla cascata Salto Macuco e termina a bordo di un gommone che si avvicina alla caduta delle cascate. Una esperienza unica!

Trasferimento in aeroporto.Trasferimento all'aeroporto di Foz di Iguaçu.--

giorno 5

FOZ DO IGUAÇU - CASCATE LATO ARGENTINO - FOZ DO IGUAÇU

| Prima Colazione |

Mattinata dedicata alla scoperta delle cascate dal lato argentino del Parco attraversando il ponte Tancredo Neves con la sua splendida vista sul Canyon dell'Iguazù; all'ingresso un trenino accompagna i visitatori in un tour effettuando 2 fermate: circuito superiore e circuito inferiore. Seguendo le passerelle fino al punto più alto delle cascate si hanno viste spettacolari e uniche delle "Cataratas", in mezzo alla natura rigogliosa, ricca di orchidee, multicolori uccelli tropicali e altri animali selvatici. Il momento clou del viaggio è una visita alla piattaforma sospesa sul bordo della Garganta del Diablo, la più grande delle cascate, con una vista mozzafiato a strapiombo a 270°. Rientro in hotel, resto del pomeriggio libero.

giorno 6

FOZ DO IGUAÇU – MANAUS

| Prima Colazione |

Trasferimento all'aeroporto di Foz di Iguaçu. Partenza con volo per Manaus, via Rio de Janeiro. Arrivo.
Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

MANAUS Capitale dello Stato di Amazonas e principale centro urbano, finanziario e industriale della Regione Nord del Brasile, è la città più popolosa di Amazonas e di tutta l'Amazzonia con oltre 2 milioni di abitanti. Situata sulla riva del Rio Negro vicino alla confluenza con il Rio delle Amazzoni, è un porto importante e un centro di snodo per il sistema fluviale della regione. I baroni del caucciù avevano pianificato di trasformare Manaus in una città in stile europeo, al punto che ricevette il soprannome di "Parigi dei tropici". Con la fine della popolarità della produzione di caucciù nella zona, Manaus entrò in una fase di declino prima di riprendersi economicamente negli anni cinquanta. Nel 1967 il governo brasiliano aprì una zona franca nella città; da allora è cambiata radicalmente, diventando un punto importante dell'industria elettronica, con grandi esportazioni verso tutte le altre città brasiliane. Il Teatro Amazonas, costruito nel 1896, è un monumento importante della città, conseguenza diretta della prosperità derivata dalla vendita del caucciù in quel periodo.
A 18 km di distanza si trova la spiaggia di Ponta Negra, caratterizzata dalla vitale attività notturna e dallo zoo e serra di orchidee, ounto di partenza per molte attività turistiche.Il mercato Adolpho Lisboa, fondato nel 1882, è il mercato più vecchio della città, dove si vendono frutta, verdura, e specialmente pesce. È molto simile al mercato Les Halles di Parigi. Altri siti interessanti sono il palazzo Rio Negro e il palazzo di Giustizia vicino al teatro Amazonas. Manaus possiede diversi parchi con grandi aree dove la foresta viene preservata, come il Bosque da Ciência e Parque do Mindú. La foresta urbana più grande nel mondo si trova nella Università Federale di Amazonas, fondata il 17 gennaio 1909 ed è la università più vecchia in Brasile.

Partenza con volo per Manaus, via Rio de Janeiro. Arrivo.Trasferimento e sistemazione in hotel.Trasferimento all' aeroporto di Manaus.Trasferimento all'aeroporto di Foz di Iguaçu.

giorno 7

AMAZZONIA

| Prima Colazione | Cena |
Visita della città di Manaus. Situata in mezzo alla foresta amazzonica, Manaus é la capitale della regione dell’Amazonas, la regione più grande del Brasile. La città è ricca di contrasti: da una parte la natura esuberante che la circonda, dall’altra le vestigia di un passato glorioso, quando fiorì il commercio internazionale della gomma. Visita del famoso Teatro Opera House.
Nel pomeriggio partenza per il Lodge. Arrivo e sistemazione nei bungalow. Cena e pernottamento.

AMAZZONIA L’Amazzonia, la foresta tropicale più grande del mondo, si estende in diversi paesi della quale i due terzi sono in Brasile, mentre il resto del territorio è suddiviso tra Perù, Colombia, Ecuador, Venezuela, Suriname e le due Guyane. Un oceano verde che possiede una ricchezza inestimabile di piante medicinali, segreti secolari e un incredibile patrimonio culturale. La biodiversità è la più varia del mondo e vanta più di 2,5 milioni di insetti, almeno 40.000 varietà di piante, 2.200 tipi di pesci, circa 1.290 specie di uccelli, 427 mammiferi, 428 anfibi e 378 rettili. Questa incredibile fauna è rappresentata dai delfini rosa (il “boto cor de rosa”), i coloratissimi pappagalli ara, i capibara, i tapiri, varie specie di scimmie tra cui la scimmia ragno, urlatrice, cappuccino e il simpatico uakari calvo, con la testa calva e il muso rosso, le lontre, i caimani, i formichieri giganti, le rane freccia dai colori brillanti, le farfalle di tutti i colori, i tucani, i colibrì, i piranha, le anaconde, i giaguari e l’aquila arpia, la regina della foresta.
Il signore delle acque, il Rio della Amazzoni, nasce nelle Ande e attraversa Perù, Colombia e Brasile per sfociare nell’Oceano Atlantico dopo aver percorso più di 6.400 chilometri, possiede un quinto dell’acqua dolce del mondo e stupisce per la sua vastità e per la ricchezza del suo territorio. Il nome si deve a Francisco de Orellana che partì dal Perù alla scoperta dell’Eldorado ma durante la spedizione s’imbatté con le comunità indigene guidate da terribili donne guerriere e in memoria delle famose Amazzoni descritte da Erodoto, chiamò il fiume Rio delle Amazzoni. La sua larghezza varia da 6 a 45 km e il livello delle acque oscilla notevolmente tra la stagione secca e quella delle piogge.
L’Amazzonia è visitabile tutto l’anno, durante la stagione secca (da luglio a novembre) può essere difficile la navigazione lungo gli igarapè (piccoli corsi d’acqua che si immergono nella selva), mentre nella stagione delle pioggia (da dicembre a giugno) sono percorribili. Si consiglia di evitare i mesi di marzo ed aprile, solitamente i più piovosi e prediligere luglio, agosto e settembre quando le piogge sono scarse e il livello dei fiumi è ancora abbastanza alto.

giorno 8

AMAZZONIA

| Prima colazione | Pranzo | Cena |

Giornata dedicata all’esplorazione della foresta. Si potranno navigare i canali e le isole del maggior arcipelago fluviale del mondo a bordo delle tipiche canoe della zona, pescare gli aggressivi piranha, ammirare i “Botos cor de rosa” i delfini di color rosa che vivono in amazzonia e visitare comunità indigene sul Rio Negro, per conoscere i loro costumi e tradizioni.
Attenzione: le escursioni sono organizzate direttamente dal Lodge con esperte guide naturalistiche. L’ordine delle escursioni può subire variazioni su decisione dello staff del Lodge.
Occorre segnalare che in Amazzonia l'avvistamento della fauna è spesso reso difficile dalla fitta vegetazione.
Giornata dedicata alla scoperta della foresta amazzonica attraverso camminate lungo i sentieri che attraversano la foresta, per ammirare la sua flora e la fauna che vi si mimetizza; è possibile navigare lungo i canali, uscire per un avvistamento notturno dei caimani, e visitare una comunità locale per scoprire usi e costumi delle popolazioni del luogo. Pranzo nel lodge. Sono previste ulteriori attività in base alle condizioni climatiche. Cena e pernottamento.

giorno 9

AMAZZONIA – MANAUS – SALVADOR DE BAHIA

| Prima colazione |

In tarda mattinata trasferimento all’aeroporto di Manaus. Partenza con volo per Salvador de Bahia, via Brasilia. Arrivo. Accoglienza e trasferimento privato con guida in hotel. Pernottamento.

SALVADOR DE BAHIA Leggendaria, magnetica, eccentrica, inebriante, Salvador è la capitale brasiliana della gioia, famosa per l’elettrizzante carnevale, la diversità culturale, l’eclettica architettura coloniale, la ricca storia e la vivace vita notturna. Secondo Jorge Amado “a Salvador, la magia fa parte della vita quotidiana” ed è proprio questa “magia” creata dalla fusione della cultura africana con quella indigena ed europea che ha dato vita a un incredibile sincretismo religioso e influenzato indelebilmente la musica, la danza, l’arte e la cucina. Battiti ritmici corrono lungo i vicoli del centro storico, improvvisati ballerini di capoeira accompagnati dalla musica del berimbau si incontrano inaspettatamente nelle piazze e lungo le spiagge e, negli angoli delle strade le baiane offrono il meglio dei saporiti piatti tipici. Salvador è anche una delle più importanti capitali brasiliane della musica in quanto ha dato i natali ad esponenti di fama internazionali come gli Olodum, Timbalada, Gilberto Gil, Caetano Veloso, e Daniela Mercury. La città fu fondata da Tomé de Souza nel 1549, sulla piccola penisola che separa la “bahia de todos os Santos” (baia di tutti i Santi) dall’Oceano Atlantico e diventò il porto principale del Paese e un importante centro dell’industria dello zucchero. Capitale nazionale per oltre due secoli, prima di cedere il titolo a Rio nel 1763, a Salvador nel 1588 si creò il primo mercato di schiavi del Nuovo Mondo, destinati a lavorare nelle piantagioni mentre i baroni si arricchivano smisuratamente. Di quel fastoso passato la città conserva ancora oggi la più grande collezione di architettura coloniale dell’America Latina ed è caratterizzata da una parte alta dove si concentrano gli edifici amministrativi e residenziali e la parte bassa dove si svolgono la maggior parte delle attività commerciali.
La Cidade Alta, costruita per difendersi dagli attacchi, racchiude i quartieri Sé, Pelourinho, Misericórdia, São Bento, Taboão, Carmo e Santo Antonio che vantano palazzi barocchi come il Palácio do Arcebispado, il Palácio Saldanha, il Palácio Ferrão e belle piazze. Il cuore storico della città è il Pelourinho, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 1985, il centro coloniale più bello dell’America Latina, con stradine acciottolate dove si affacciamo edifici dai colori pastello e imponenti chiese barocche come la chiesa Nossa Senhora do Rosário dos Pretos, dove vive il sincretismo religioso, in quanto la messa del martedì pomeriggio è accompagnata da canti e strumenti utilizzati nei terreiros del candomblè. Nella piazza si affaccia inoltre la Fundação Casa de Jorge Amado che conserva documenti, libri e fotografie dello scrittore ed ha lo scopo di incentivare e appoggiare lo studio della letteratura baiana. Il Largo de São Francisco custodisce invece la Chiesa da Ordem Terceira de São Francisco e la Chiesa di São Francisco, incredibile capolavoro barocco con l’interno riccamente decorato e ricoperto di lamine d’oro mentre il Terreiro de Jesus ospita la Catedral Basílica e il Museo afro-brasiliano. Ne la Cidade Baixa (città bassa) si trovano in particolare la Igreja de Nosso Senhor do Bonfim, associata a Oxalà, il creatore del mondo e il padre di tutti gli Orixás, un posto speciale per i seguaci del Candomblé, il Mercado Modelo, un grande mercato artigianale che si affaccia sul porto, il pittoresco mercato São Joaquim e il Solar do Unhão, un bel complesso architettonico del 17° secolo, famoso per il Museo d’Arte Moderna.

giorno 10

SALVADOR DE BAHIA

| Prima Colazione |

Mattinata dedicata alla visita del Pelourinho, il centro storico di Salvador; partendo dalla baia sul mare si sale lungo le strade alberate fino al Pelourinho, patrimonio mondiale dell'Unesco per la sua spettacolare architettura coloniale ben conservata. Dalla piazza Municipale, vicino alla seggiovia Lacerda, si prosegue a piedi, per apprezzare appieno gli splendidi edifici, andando indietro nel tempo fino agli inizi di questa vibrante città. Lungo il percorso, fermata alla Chiesa di São Francisco, con i suoi stravaganti e ricchissimi disegni barocchi in foglia d'oro, e al Largo do Pelourinho, nel cuore del quartiere. Rientro in hotel. Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

giorno 11

SALVADOR DE BAHIA - PRAIA DO FORTE

Prima colazione in hotel. Trasferimento privato (solo autista) alla vicina Praia do Forte. Pomeriggio libero. Pernottamento.

PRAIA DO FORTE A Nord di Salvador de Bahia, a circa 70 km, è situato questo villaggio di pescatori che deve il suo nome al castello costruito nel 1556 da un colono portoghese, unica costruzione feudale di tutta l'America latina. Spesso spazzata da una brezza atlantica, Praia do Forte (la spiaggia del forte) è il luogo ideale per gli amanti del surf; con la bassa marea, si formano piscine naturali che consentono di nuotare in un'acqua cristallina. Il villaggio è attraversato da una strada commerciale molto animata con numerosi bar, ristoranti e negozi.

giorno 12

PRAIA DO FORTE

| Prima Colazione |

Giornata libera da dedicare alla vita di mare e per scoprire la bellezza delle baie circostanti.

giorno 13

PRAIA DO FORTE

| Prima Colazione |

Giornata libera da dedicare alla vita di mare e per scoprire la bellezza delle baie circostanti.

giorno 14

PRAIA DO FORTE – PARTENZA DA SALVADOR DE BAHIA

| Prima colazione |

Trasferimento in aeroporto in tempo utile. Partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 15

ARRIVO IN ITALIA

Richiedi maggiori informazioni





    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
    Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

    Cerca l'agenzia più vicina a te

    Altri viaggi che potrebbero interessarti

    Un itinerario che tocca i temi cult di un viaggio in Argentina: il Vino, il Tango, la Natura

    Durata: 10 giorni / 7 notti

    da € 1.870 - Voli intercontinentali esclusi

    Un Viaggio straordinario alla scoperta del Parco Nazionale dos Lençois Maranhenses, spettacolare zona geologica unica al mondo

    Durata: 12 giorni / 10 notti

    da € 2.170 - SPECIALE BRASILE - Voli intercontinentali esclusi

    Il viaggio di nozze per conoscere i luoghi simbolo di questo bellissimo paese

    Durata: 10 giorni / 8 notti

    da € 2.690 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA!!!

    Un itinerario alla scoperta degli incantevoli paesaggi del territorio argentino.

    Durata: 14 giorni / 11 notti

    da € 4.480 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA!!!

    Articoli che potrebbero piacerti
    Candomble

    Il Candomblé è una religione animista nata tra gli schiavi africani, che si affermò e prosperò incredibilmente anche dopo l’abolizione della schiavitù

    Casal Almocando Externo

    La cucina baiana nasce dall’unione di tradizioni portoghesi, indigene e africane, è collegata con le credenze del Candomblé

    Non perderti le nostre offerte!

    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

    Tour 2000 Srl
    Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
    P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
    R.E.A. AN 131683 c.d. SDI KRRH6B9
    Capitale Sociale € 100.000,00


    Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx
    Continua a seguirci su