https://www.tour2000.it?p=29405
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un itinerario alla scoperta degli incantevoli paesaggi del territorio argentino e cileno.
Dalla dinamica ed elegante Buenos Aires alla città più australe del mondo, Ushuaia, fino a El Calafate per visitare il Parco nazionale Los Glaciares. Si raggiunge la sconfinata natura selvaggia del Parco Nazionale Torres del Paine in Cile per ammirare gli spettacolari panorami offerti dai ghiacciai e dalle vette di granito famose in tutto il mondo. Si finisce il viaggio rilassandosi sulle spiagge caraibiche di Aruba.


Caratteristiche del Viaggio

  • Visita di Buenos Aires con cena e spettacolo di Tango
  • Ammirare il Perito Moreno, una delle meraviglie del Mondo
  • Godere degli spettacolari paesaggi offerti dal Parco Nazionale Torres del Paine in Cile.
  • Rilassarsi sulle bianche spiagge caraibiche di Aruba

 

1° giorno

ITALIA – BUENOS AIRES

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

2° giorno

ARRIVO A BUENOS AIRES

| Prima Colazione | Cena |
@Cena con spettacolo di tango

Visita delle città di Buenos Aires (servizio privato) iniziando dalla Plaza de Armas, oggi conosciuta come la Plaza de Mayo, centro storico, politico e culturale della città. La Piramide de Mayo, che si innalza nel centro della piazza, è stato il primo Monumento Storico Nazionale inaugurato nel 1811. Sulla piazza si affacciano la Casa Rosada, attuale sede del Potere Esecutivo Nazionale, il Cabildo, primo casa municipale risalente al 1754, in stile coloniali. Visita della Cattedrale Metropolitana, imponente edificio neoclassico e principale edificio cattolico dell’Argentina. Il mausoleo del Generale San Martin si trova all’interno della Cattedrale e Papa Francesco era solito celebrare le funzioni religiose in questa Cattedrale quando era cardinale della città di Buenos Aires.
Sosta in una caffetteria tradizionale per una tazza di caffè e uno spuntino
Dirigendosi a sud si arriva nel pittoresco La Boca, con il colorato Caminito, dalle particolari case di lamiera multicolori ancora oggi abitate. La Boca è la culla del grande calcio in Argentina in quanto qui sono nate le mitiche squadre del River Plate e Boca Juniors, quest’ultimo con il suo famoso stadio “la Bombonera”.
Proseguimento verso nord e visita della zona di Recoleta, uno dei luoghi più glamour della città con le sue eleganti boutique e gli ottimi ristoranti, circondati da alberi centenari.
Il cimitero è il centro di questo quartiere aristocratico, e le personalità più rilevanti della storia argentina riposano in questo luogo. I mausolei e i pantheon riflettono la diversità architettonica che emerge dalle diverse tendenze culturali che hanno influenzato la storia argentina. La sosta di 30 minuti include la visita della tomba di Eva Duarte, conosciuta come Eva Perón (Evita).
In serata cena con spettacolo di tango in un tipico locale (trasferimenti con solo autista inclusi). Pernottamento.

BUENOS AIRES Dinamica, elegante, cosmopolita, nostalgica. Buenos Aires è la città più europea del continente con le sue piazze in stile coloniale, i viali ombrosi, le originali fiere di antiquariato, i teatri di fama mondiale e gli interessanti musei. Famosa per l’affascinante quartiere del porto di La Boca con strade lastricate e case dai colori vivaci, qui si stabilirono i primi immigrati italiani e si trova il famoso stadio “la Bombonera”, meta di pellegrinaggio degli amanti del calcio. Nel XIX secolo sempre qui è nato il tango, la musica nostalgica simbolo dell’Argentina. Il centro della città è sede di edifici coloniali governativi come Casa Rosada, El Cabildo e la Cattedrale Metropolitana che circondano Plaza de Mayo. A pochi passi dalla piazza si trova lo storico Café Tortoni, luogo di incontro di artisti e frequentato da Borges, Carlos Gardel e Benito Quinquela Martín. Nelle vicinanze il quartiere bohemien di San Telmo è pieno di pittoresche case, bar, ristoranti, milongas dove gli argentini ballano il tango e dove ogni domenica nella Piazza Dorrego si svolge il famoso mercato dell’antiquariato. Fuori dal centro storico nell’elegante quartiere de La Recoleta, oltre al Cimitero del Norte dove fu sepolta Evita Perón si incontrano magnifici edifici dalla forte influenza francese e italiana, ottimi ristoranti, raffinati bar e negozi trendy. Interessante anche la visita del frizzante quartiere di Palermo, suddiviso in Soho e Hollywood, dalle case in stile italiano, che negli ultimi anni si è trasformato in una delle zone più mondane con ristoranti, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Per gli amanti della cultura imperdibile è la visita del Teatro Colón, costruito nel 1908, un imponente edificio in stile italo-francese, del Museo MALBA, che raccoglie una grande collezione di arte moderna latinoamericana, e del Museo Evita che racconta la figura di Evita Perón attraverso oggetti, filmati e fotografie.

3° giorno

BUENOS AIRES

| Prima Colazione |

Giornata libera a Buenos Aires. Pernottamento.

4° giorno

BUENOS AIRES – USHUAIA

| Prima colazione |

Trasferimento all’aeroporto. Partenza con volo per Ushuaia. Arrivo dopo circa 3 ore e 30 minuti. Trasferimento in hotel. Durante il trasferimento breve tour della città con una sosta fotografica in uno dei punti panoramici di Ushuaia. Pernottamento.

USHUAIA All’estremo sud dell’Argentina, nella Terra del Fuoco, un arcipelago composto dall’Isla Grande e da circa cento isole e isolotti fino a raggiungere il remoto Cabo de Hornos, mito di ogni viaggiatore, si trova Ushuaia, la città più australe del mondo, nascosta tra le montagne Cerro Martial e Monte Olivia. La zona era abitata inizialmente dagli indios Ona, mentre i primi europei a raggiungere il territorio furono i marinai della spedizione di Ferdinando Magellano nel 1520 che, osservando i grandi fuochi accesi dagli indigeni nominarono appunto la zona “Terra del Fuoco”. La città si sviluppa lungo la collina fino ad arrivare sulle sponde del Canale di Beagle ed è un ottima base per esplorare la bellezza selvaggia del Parco Nazionale della Terra del Fuoco, per escursioni in barca lungo il canale, per sciare alla Fin del Mundo e per provare la gastronomia con piatti tipici a base di centolla, un granchio gigante tipico del luogo.

5° giorno

USHUAIA

| Prima colazione | Pranzo |

Partenza verso il Parco Nazionale della Terra del Fuoco (escursione con servizio privato) per conoscere Bahia Ensenada, Bahia Lapataia punto culminante della Ruta Nazionale n. 3 ed il Lago Roca che si caratterizza per il colore delle sue acque che variano a seconda delle condizioni meteorologiche. Pranzo in un ristorante locale, vicino al porto. Nel pomeriggio trasferimento al porto e partenza per una navigazione lungo il Canale di Beagle. Si inizia dalla baia di Ushuaia dove si potrà godere di una vista spettacolare della città e della Cordigliera delle Ande. Si costeggia il lato nord, passando per l’arcipelago Bridges, fino ad arrivare alla Isla de los Pajaros dove si potranno vedere diverse specie di uccelli tra cui cormorani, albatros, gabbiani e anatre. Si prosegue per l’Isla de los Lobos habitat di una colonia di leoni marini fino al famoso Faro de Les Eclaireurs. La navigazione prosegue verso l’isola Martillo per osservare dalla barca una colonia di pinguini Magellano e alcuni pinguini Papua. Rientro a Ushuaia navigando lungo la costa nord del canale, per apprezzare la flora tipica della zona e alcuni siti storici come l’Estancia Túnel e l’Estancia Remolino, sulla cui costa si trova lo scafo della nave da carico e passeggeri Monte Sarmiento affondata nel 1912. Trasferimento in hotel e pernottamento.

PARCO NAZIONALE TERRA DEL FUOCO Il Parco Nazionale Terra del Fuoco, si trova a circa 12 Km da Ushuaia e protegge 630 chilometri quadrati di montagne frastagliate con boschi subantartici, foreste di faggio e tundra ed è l’habitat di volpi rosse, guanaco, castori, anatre, oche, falchi e molte specie di uccelli tra cui il picchio di Magellano. Si estende lungo la frontiera del Cile tra la Sierra Beauvoir ed il Canale di Beagle e ospita la Bahía Ensenada, il Lago Roca, la Bahia di Lapataia e la laguna Verde.

CANALE DI BEAGLE Il Canale di Beagle, deve il suo nome alla nave di esplorazione resa famosa dal naturalista Charles Darwin e fu esplorato per la prima volta dal capitano Robert Fitz Roy il 29 gennaio 1833. Il luogo offre maestosi paesaggi con viste sulle montagne della Sierra Sorondo, splendide veduta della città di Ushuaia, della costa e delle isole di questa terra alla “fine del Mondo”. Le esplorazioni lungo il canale offrono buone opportunità di osservare cormorani, leoni marini, delfini, i grandi albatros e procellarie. Le escursioni prevedono la visita di Isla Martillo dove nidificano i pinguini e della storica Estancia Harberton, la più antica della Terra del Fuoco, costruita da Thomas Bridges nel 1887 che per molto tempo ha accolto naufraghi, scienziati e fu rifugio per i gruppi indigeni Yámana e Manneken

6° giorno

USHUAIA - EL CALAFATE

| Prima colazione |

Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per El Calafate. Arrivo dopo circa 1 ora e 20 minuti. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

EL CALAFATE El Calafate deve il suo nome da una parola indigena che identifica un arbusto della famiglia delle Berberidaceae, tipico della Patagonia, le cui bacche sono protette da spine e contengono una sostanza che possiede proprietà medicinali. Un tempo utilizzati dalle popolazioni indigene per tingere i tessuti, oggi i frutti sono impiegati per produrre deliziose marmellate. La leggenda racconta che “el que toma el calafate, volvera” (chi mangia calafate, ritornerà). Il luogo un tempo era un semplice punto di ristoro durante i viaggi tra un estancia e l’altra della Patagonia mentre oggi El Calafate è una piacevole cittadina turistica, ottimo punto di partenza per la visita del ghiacciaio Perito Moreno e del settore meridionale del Parco Nazionale Los Glaciares. Nelle vicinanze si trova l’interessante Glaciarium, il museo del ghiaccio, ospitato all’interno di una struttura che ricorda il fronte del ghiacciaio Perito Moreno. Le sale permettono di immergersi nel mondo affascinante della glaciologia e di conoscere l’esplorazione di una delle più incredibili aree del continente, mentre nel sottosuolo il GlacioBar, invita ad assaporare un freschissimo drink.

7° giorno

EL CALAFATE

| Prima colazione |

Partenza per il porto di Punta Bandera, a 47 km da El Calafate, per iniziare la navigazione sul lago Argentino verso il ghiacciaio Upsala, uno dei più grandi tra i ghiacciai continentali. Dopo aver attraversato “Boca del Diablo”, la zona più stretta del lago, porta naturale al Canale del Nord, si prosegue verso ovest fino a raggiungere l’enorme fronte del ghiacciaio Upsala.
Successivamente, la barca continua il suo percorso entrando nel Canale Spegazzini. Sbarco alla base Spegazzini per fare un piacevole trekking lungo Bahía de Todos los Glaciares fino al rifugio Spegazzini dove è possibile pranzare (non incluso).

Ci sono due opzioni di trekking:
Sendero del Bosque, a circa 300 m dal molo alla base Spegazzini che include diverse fermate con interessanti spiegazioni su glaciologia, storia, flora e fauna e offre incredibili punti di osservazione. Questo è un trekking facile senza difficoltà in un terreno pianeggiante.
Sendero de la Montaña, a circa 700 m, si tratta di un trekking di media difficoltà attraverso i boschi con interessanti punti di osservazione naturali.
Rientro al molo per tornare a El Calafate. Trasferimento in hotel. Pernottamento.

Nota bene: i numerosi enormi iceberg staccati dal ghiacciaio Upsala possono formare un’ampia barriera di ghiaccio, che occasionalmente impedisce l’ingresso, l’avvicinamento e/o la discesa in determinati punti dell’itinerario che saranno controllati quotidianamente per motivi di sicurezza.
La guida locale che accompagna il gruppo durante i trasferimenti non si unisce ai clienti durante la navigazione, la guida aspetterà i clienti al molo.

LAGO ARGENTINO Il più esteso lago della Patagonia, con i due bracci – Norte e Sur – lungo i quali si sviluppano i ghiacciai Upsala e Onelli, anch’essi perle all’occhiello del Parco Los Glaciares. Il lago ed i ghiacciai sono fiancheggiati da selvagge montagne, nude e dirupate, che recano i segni della straordinaria forza erosiva dei giganteschi ghiacciai che le ricoprivano anticamente e di cui l’Upsala e l’Onelli, pur nella loro imponenza, sono solo un relitto.

8° giorno

EL CALAFATE – GHIACCIAIO PERITO MORENO – EL CALAFATE

| Prima colazione |

In mattinata partenza attraverso la steppa patagonica fino ad arrivare al ghiacciaio Perito Moreno.
I sentieri e le passerelle attrezzate all’interno del parco permettono di raggiungere l’immensa parete di ghiaccio, avendo la possibilità di ascoltare il ruggito del ghiaccio che cade nelle acque del lago. Rientro a El Calafate nel pomeriggio. Pernottamento.

GHIACCIAIO PERITO MORENO Il Perito Moreno è una massa immensa di ghiaccio che cade a picco sul Lago Argentino, con un fronte che si estende per cinque chilometri in larghezza e pareti che si innalzano fino a sessanta metri sopra le acque, nascondendosi per altri duecento sotto il livello del lago. Il ghiacciaio è uno dei pochi al mondo ancora in espansione ed è caratterizzato dalle continue rotture di torri ghiacciate che si staccano dal fronte e si schiantano nelle acque del lago risuonando come colpi di cannone nel silenzio del Parco. Sorprende la meravigliosa varietà di colori del ghiaccio che vanno dal bianco come la neve, al rame con venature di grigio all’incredibile blu profondo. Lo spettacolo è stupefacente: una enorme lingua di ghiaccio che si fa strada tra le montagne, l’azzurro del lago argentino, i lastroni di ghiaccio che vagano solitari ed il volo silenzioso di qualche condor.

9° giorno

EL CALAFATE – PUERTO NATALES (CILE)

| Prima colazione |

Trasferimento con bus di linea a Puerto Natales nella Patagonia cilena. Arrivo alla stazione dei bus, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

PUERTO NATALES Situata a 250 km a nord di Punta Arenas, adagiata sulle sponde del canale Señoret e circondata da alte vette, Puerto Natales è la base per effettuare le due più importanti escursioni della zona: la visita al Parco Nazionale Torres del Paine e la navigazione lungo il fiordo Ultima Speranza e il río Serrano fino ad arrivare ai Ghiacciai Balmaceda e Serrano, tra i più spettacolari dell’area.

10° giorno

PUERTO NATALES – PARCO TORRES DEL PAINE – PUERTO NATALES

| Prima colazione |

Intera giornata di escursione al Parco Nazionale Torres del Paine con sosta alla Cueva de Milodón, dove sono stati scoperti i resti di un animale preistorico chiamato Milodonte. Proseguimento nella steppa patagonica dove vivono guanachi, volpi, nandu, cervi e condor andini, arrivo nel Parco Nazionale Torres del Paine, dichiarato riserva Mondiale della Biosfera dall’UNESCO nel 1978. Visita del Salto Grande del Río Paine, dove si ha la possibilità di apprezzare il maestoso e imponente massiccio montuoso delle Torres del Paine, si prosegue fino al Lago Peohe per poi arrivare al Lago Grey. Rientro a Puerto Natales e pernottamento.

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE Dichiarato Riserva della Biosfera dell’Umanità nel 1978, il Parco Nazionale Torres del Paine ha un estensione di 181.000 ettari e racchiude un ecosistema unico, composto da antiche foreste, vallate, ghiacciai, tra cui il Grey, appartenente al campo de hielo Patagonico Sur, fiumi, laghi (il Grey, il Pehoé, il Nordenskjöld e il Sarmiento) e l’impressionante complesso che comprende i Cerros del Paine, le Torres del Paine e i Cuernos del Paine. L’aerea è abitata da 26 specie di mammiferi come volpi, guanaco, huemul, puma e da 118 specie di uccelli tra cui condor, fenicotteri, cigni dal collo nero e ibis. Anticamente la zona era popolata da comunità indigene nomadi come i Tehuelche, gli Ona e i Yámana che arrivarono nella zona alla ricerca di risorse naturali. I Tehuelche vedendo l’incredibile profilo del complesso montagnoso lo chiamarono “paine” che nella loro lingua significa blu (il colore predominante che riconobbero in lontananza). Solo nel 1879 arrivò il primo turista alle Torres del Paine, Lady Florence Dixie, scozzese, amante dell’avventura, che con il suo gruppo di amici viaggiò all’interno del parco. Lady Dixie in seguito alla visita, pubblicò il libro “Across Patagonia” con il racconto della spedizione e questo attirò numerosi scienziati, interessati alla geologia e geografia dell’area, oltre al missionario Alberto Maria Agostini, grande appassionato di montagna che esplorò il parco e intrecciò rapporti di amicizia con le locali comunità indigene patagoniche.

11° giorno

PUERTO NATALES – PUNTA ARENAS – SANTIAGO DEL CILE

| Prima colazione |

Trasferimento alla stazione degli autobus e partenza con bus di linea per l’aeroporto di Punta Arenas. Partenza con volo per Santiago del Cile. Arrivo. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

12° giorno

SANTIAGO DEL CILE

| Prima colazione |

Mattinata dedicata alla visita della città con servizio privato. Santiago del Cile è una città di contrasti con tracce del suo passato coloniale mescolate con i grattacieli ultramoderni del centro finanziario. La visita inizia dal centro della città lungo la famosa Alameda, il colorato viale principale di Santiago, dove si trovano alcune importanti costruzioni come l’Università cilena, la Chiesa di San Francisco e la collina di Santa Lucia, il luogo dove è stata fondata la città di Santiago nel 1541. Poi si prosegue verso Plaza de Armas e la cattedrale. Nelle vicinanze si trova il famoso Mercato Centrale, che è il principale mercato del pesce fresco e dei frutti di mare, un edificio interessante, risalente alla fine del 19° secolo: si tratta di una costruzione in acciaio, costruita a Londra e portata in Cile via nave. Successivamente, si continua il tour attraversando il fiume Mapocho per raggiungere il quartiere bohémien di Bellavista sulla strada per la collina di San Cristobal da dove si può godere di un panorama completo della città. Rientro in hotel. Pernottamento.

SANTIAGO DEL CILE Santiago, la capitale, adagiata nella valle centrale del Paese e circondata dalle montagne della cordigliera delle Ande è il centro politico, amministrativo e culturale del Cile. A causa dei numerosi terremoti la città ha subito nel corso degli anni notevoli cambiamenti e oggi edifici storici lasciano spazio a grattacieli e moderni centri commerciali. Il cuore del centro storico si sviluppa intorno alla vivace Plaza de Armas, dove si affacciano la Cattedrale, il Correo Central, il Palazzo della Real Audencia, in passato utilizzato come governo e il Municipio. Nelle vicinanze si trovano il Paseo Ahumada, la via commerciale pedonale piena di negozi, bar e ristoranti, il Palacio de la Moneda, in stile neoclassico progettato nel 1785, il Palazzo Cousiño appartenente alla famiglia Cousiño-Goyenechea, tra le più facoltose dell’epoca e il Teatro Municipale, un vero gioiello architettonico. Da non perdere la visita del Mercado Central, costruito alla fine dell’800, in bella struttura di ferro importata dall’Inghilterra che oggi ospita il pittoresco mercato del pesce dove si trovano ristoranti che offrono ottimi piatti. A nord, al di là del Rio Mapocho, si può raggiungere il Cerro San Cristóbal, che offre una strepitosa vista della città. Ai suoi piedi, il Barrio Bellavista è pieno di caffè, ristoranti, bar e club alla moda e ospita La Chascona, la casa-museo del poeta Pablo Neruda. Il frizzante e mondano quartiere di Lastarria è un’oasi nascosta nel centro della città, con ristoranti, teatri, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Nel quartiere di Barrio Italia dove si stabilirono gli artigiani immigrati nel 19° secolo, è un susseguirsi di negozi di antiquariato con bei mobili e simpatici oggetti, gallerie d’arte, bar e ristoranti tradizionali. Per gli amanti della storia e della cultura imperdibile è il Museo della Memoria e dei Diritti Umani, dedicato ai fatti accaduti durante la dittatura di Pinochet, il Museo Nazionale de Bellas Artes, che espone opere di artisti cileni tra i quali Roberto Matta e Claudio Bravo e il MAC (Museo di Arte Contemporanea) che espone fotografie, sculture e opere di artisti cileni e non solo. Negli ultimi anni, Santiago ha avuto una grande rinascita nel campo delle arti, della cultura e della vita sociale, con la comparsa di nuove gallerie d’arte dove espongono artisti emergenti, musei e ristoranti trendy, trasformandosi in una delle capitali più attraenti e vive dell’America Latina.

13° giorno

SANTIAGO DEL CILE

| Prima colazione | Cena |

Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Aruba. Arrivo. Trasferimento in hotel. Pernottamento

ARUBA Aruba, una delle più belle isole dei Caraibi, accoglie e soddisfa le esigenze di ogni viaggiatore. Dalla storia olandese della capitale Oranjestad alle spiagge più belle di Palm Beach e Eagle Beach, dai casinò agli sport acquatici, dai sentieri selvaggi alle piscine nascoste del Parco Nazionale di Arikok, Aruba è ricca di panorami, suoni ed esperienze indimenticabili.

14° - 15° giorno

ARUBA

| Prima colazione |

Giornata libera per attività individuali. Dalla storia olandese della capitale Oranjestad alle spiagge più belle di Palm Beach e Eagle Beach, Aruba è ricca di panorami, suoni ed esperienze indimenticabili. Dai casinò agli sport acquatici, dai sentieri selvaggi alle piscine nascoste del Parco Nazionale di Arikok, Aruba è ricca di panorami, suoni ed esperienze indimenticabili.

Escursioni consigliate
Alla scoperta di Aruba
Coast-to-Coast Off-Road Safari
Tour dell’Isola
Avventura snorkeling

16° giorno

ARUBA – ITALIA

| Prima colazione |

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

17° giorno

ARRIVO IN ITALIA

Fine del viaggio.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel standardHotel superior
Camera doppiaCamera doppia
12 Gennaio 2024€ 5.790€ 6.550
2 Febbraio 2024€ 5.790€ 6.550
8 Marzo 2024€ 5.790€ 6.550
30 Agosto 2024€ 5.790€ 6.550
20 Settembre 2024€ 5.790€ 6.550
11 Ottobre 2024€ 5.790€ 6.550
1 Novembre 2024€ 5.790€ 6.550

Note

Hotel Standard
Buenos Aires / Loi Suites Esmeralda***
Ushuaia / Patagonia Jarke***
El Calafate / Sierra Nevada***
Puerto Natales / Vendaval***
Santiago del Cile / Mr Express***
Aruba / Tamarijn Aruba****

Hotel Superior
Buenos Aires / Gran Brizo****
Ushuaia / Cilene del Faro****
El Calafate / Kosten Aike****
Puerto Natales / Costaustralis****
Santiago del Cile / Marina Las Condes****
Aruba / Manchebo*****

Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.


La quota comprende

  • Voli interni in Argentina e Cile in classe economica
  • Franchigia bagaglio 23 Kg (15 kg sui voli interni, eventuali eccedenze sono acquistabili in aeroporto)
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti ed escursioni con servizio collettivo con eccezioni.
  • Trasferimento El Calafate/Puerto Natales/El Calafate con bus di linea
  • Escursioni con guide locali parlanti Italiano, spagnolo/inglese durante le navigazioni.
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza Viaggi rischio Zero
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione
  • Assistenza H24

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali e relative tasse aeroportuali
  • Volo Santiago del Cile/Aruba
  • Tassa di soggiorno a Buenos Aires da pagare in loco (circa Usd 1 a persona, a notte)
  • Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Garanzia Prezzo Sicuro
  • Bevande, mance, extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
Richiedi maggiori informazioni





    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
    Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

    Cerca l'agenzia più vicina a te

    Altri viaggi che potrebbero interessarti
    Ushuaia_vista aerea

    Un Viaggio imperdibile per scoprire gli incantevoli paesaggi del territorio argentino.

    Durata: 11 giorni / 8 notti

    da € 3.650 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA

    SCOPRI LE ALTRE PARTENZE GARANTITE

    Partenza: 12 Ago

    Un itinerario alla scoperta degli incantevoli paesaggi del territorio argentino.

    Durata: 14 giorni / 11 notti

    da € 4.390 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA

    SCOPRI LE ALTRE PARTENZE GARANTITE

    Partenza: 23 Mar

    Un itinerario alla scoperta degli incantevoli paesaggi della Patagonia argentina e cilena

    Durata: 15 giorni / 12 notti

    da € 4.190 - Voli inclusi - PARTENZA DI PASQUA A CONFERMA IMMEDIATA

    Partenza: 25 Mar

    Il viaggio più prestigioso e più ambito, la combinazione di Argentina e Cile con la navigazione fino al mitico Capo Horn

    Durata: 15 giorni / 12 notti

    da € 6.990 - Voli inclusi - PARTENZA DI PASQUA A CONFERMA IMMEDIATA

    Partenza: 23 Mar
    Articoli che potrebbero piacerti
    Los Cauquenes - Panoramic Lounge

    Situato sulla riva del canale di Beagle, con alle spalle la cordigliera delle Ande, Los Cauquenes Resort & Spa è una delle opzioni migliori e più accoglienti disponibili ad Ushuaia.

    barrio italia Santiago del cile

    Il Barrio Italia è un susseguirsi di case antiche, trasformate in gallerie d’arte, negozi di antiquariato, botteghe di giovani artisti e designer emergenti

    Non perderti le nostre offerte!

    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

    Tour 2000 Srl
    Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
    P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
    R.E.A. AN 131683 c.d. SDI KRRH6B9
    Capitale Sociale € 100.000,00


    Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx
    Continua a seguirci su