http://www.tour2000.it?p=18
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Paese senza sbocco sul mare, la Bolivia è il territorio più alto e isolato di tutte le repubbliche latino-americane. È anche il paese che meglio conserva la cultura tradizionale, con oltre il 50% della popolazione che ancora ne osserva i valori e le credenze. La Bolivia è uno dei paesi più poveri dell’America Latina, ma le sue colorite culture indigene, i suoi paesaggi andini mozzafiato e i resti di misteriose antiche civiltà la rendono la più ricca ed emozionante destinazione per i viaggiatori dotati di spirito di scoperta e di adattamento.

 

giorno 1

ITALIA – SANTA CRUZ

Partenza con volo di linea intercontinentale per Santa Cruz. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

SANTA CRUZ – SUCRE

Arrivo a Santa Cruz e coincidenza con volo di linea per Sucre. Arrivo trasferimento e sistemazione in hotel. Resto del pomeriggio libero. Pernottamento.

Altitudine massima: 2790 m.sl.m

SUCRE Sucre, città dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e Monumento delle Americhe è la capitale storica della Bolivia. Situata ad un’altitudine intermedia, di circa 2.700 metri, gode di un piacevolissimo clima tutto l’anno. La città conserva intatto il suo fascino coloniale e storico: La Plaza 25 de Mayo con la Cattedrale e il museo che custodisce gioielli di alto valore; la Casa della Libertà dove è stata dichiarata l’indipendenza della Bolivia nel 1825, le chiese dell’epoca coloniale e la Recoleta con il museo annesso. Presso il Museo Asur, dedicato alle culture indigene della regione, si ammireranno, tra le altre cose, l’estro ed il gusto coloratissimo degli artigiani, testimoniato da un’interessante collezione di prodotti tessili locali.

giorno 3

SUCRE – JATUN AMPARA – SUCRE

Prima colazione. Intera giornata di escursione alla comunità Jatun Amapara, una piccola comunità indigena conosciuta per i tessuti e le ceramiche artigianali e per preservare e proteggere le tradizioni e l’identità culturale. Le donne indossano i vestiti tradizionali Yampara con tessuti dalle belle tonalità di rosso, arancione, giallo, blu viola e giallo. Visita del villaggio e dei laboratori artigianali per imparare le tecniche ancestrali. Rientro a Sucre e resto del pomeriggio libero. Pernottamento.

giorno 4

SUCRE – POTOSI

Prima colazione.. Pomeriggio dedicato alla scoperta della città, Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO. Visita del Museo de la Recoleta, il Museo del Tessile Asur dove si potrà osservare una collezione di tessuti prodotti nella regione. Si prosegue per la Cattedrale, il museo de la Merced, le chiese di Santo Domingo, la Casa de la Libertad, l’Università San Francisco Xavier e il Parco Bolivar dove si affacciano splendidi edifici. In seguito visita Convento di San Felipe Neri. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione degli autobus e partenza con bus di linea per Potosi. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 164 km
Tempo di percorrenza: Sucre/Potosi 3h circa
Altitudine massima: 4090 s.l.m

giorno 5

POTOSI – UYUNI

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita del mercato artigianale e della chiesa di San Francesco, dalla cui torre si può osservare la struttura della città. Si prosegue per la chiesa di San Lorenzo, il Convento di Santa Teresa e la Real Casa de la Moneda. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione degli autobus e partenza con bus di linea per Uyuni. Nel corso del viaggio si incontreranno villaggi isolati costruiti in mattoni di terra e paglia. Il paesaggio cambia continuamente, alternando tratti pianeggianti dove brulicano centinaia di camelidi andini, vallate sui cui versanti la natura si è sbizzarrita ad inserire rocce e terre dalle mille tonalità, come in un’immensa, primordiale tavolozza di colori. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza: 208 km
Tempo di percorrenza: 3,30h circa
Altitudine massima: 4090 s.l.m

giorno 6

SALAR DE UYUNI

Prima colazione. In mattinata partenza per l’esplorazione, in 4x4, del Salar de Uyuni, il più alto ed immenso deserto salato del mondo! Durante l’escursione sosta per la visita dell’Isla Incahuasi, una formazione vulcanica al centro del Salar dove si ergono cactus giganti alti più di 5 metri. Dalla cima dell’isola si ammira l’immensità del salar a 360°. In seguito visita di Ojos de Sal (occhi del sale), sbocchi dei fiumi sotterranei che scorrono sotto il Salar. Queste acque cono considerate medicinali dalla popolazione locale. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento per la visita del primo hotel di sale e per ammirare l’indescrivibile tramonto sul salar. Arrivo a Colchani e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Attenzione. Nonostante negli ultimi anni il livello delle sistemazioni sia notevolmente migliorato in questa regione, è comunque sempre necessario un minimo di spirito di adattamento

SALAR DE UYUNI L’altipiano Boliviano un tempo era coperto da un vasto lago, il Minchin, che una volta prosciugato divenne l’immenso Salar de Uyuni che racchiude circa 12.000 chilometri quadrati, la distesa di sale più vasta del mondo ad un’altitudine di 3.656 metri. Durante l’inverno boliviano che va da dicembre a febbraio, il Salar è coperto d’acqua e si trasforma in un gigantesco specchio che offre un’incredibile spettacolo notturno con le stelle che si riflettono nell’acqua e si fondono creando un infinito miraggio. Non ci sono strade che attraversano il salar, ma solo tracce lasciate dalle jeep durante la stagione secca quando la vista del salar è impressionante e il bianco accecante contrasta con il blu intenso del cielo, si perde all’orizzonte e sullo sfondo, quasi come un miraggio galleggiante, si trova il vulcano Tunupa, montagna considerata sacra per le comunità indigene locali. Nel mezzo del deserto di sale si trovano delle isole di origine vulcanica come l’Isla Incawasi, un oasi ricoperta di cactus giganti, alcuni con più di cent’anni che possono raggiungere anche 12 metri d’altezza e la piccola Isla del Pescado conosciuta anche come Isla Cujiri.

giorno 7

SALAR DE UYUNI

Prima colazione. In mattinata partenza verso nord e visita Coquesa e le sue mummie precolombiane e per ammirare il Vulcano Tunupa, il guardiano del salar. In seguito sosta alla comunità Chantani per vedere il piccolo Museo de Sitio y Arte creato da questa comunità indigena Quechua. Pranzo in corso di escursione In seguito partenza per Uyuni e sistemazione in hotel. Pernottamento.

giorno 8

UYUNI – LA PAZ

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per La Paz. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della città e dei luoghi più significativi: La Plaza Murillo dove si affaccia il Palazzo Legislativo e del Governo, la pittoresca Calle Jaén con sosta per assaggiare le famose salteñas (empanadas). Si prosegue per calle Sagarnaga per la visita del mercato delle streghe e alla chiesa di San Francisco famosa per le catacombe e per la bella vista della città dal tetto. Pernottamento.

Altitudine massima: 4100 s.l.m

LA PAZ La Paz, frenetica, caotica, bizzarra, la città più straordinaria e sudamericana del continente, un melting pot di culture e razze, è adagiata in una conca, circondata dalle immense cime innevate del monte Illimani e la sua altezza varia dai 3.800m slm ai 4100m del quartiere dove è ubicato l’aeroporto, che si chiama per l’appunto “El Alto”. La città è un insieme di palazzi moderni che contrastano con edifici, case e chiese in stile coloniale. In Plaza Murillo, la piazza principale, si trovano gli edifici più famosi e storici di La Paz, la Basilica di Nostra Signora di La Paz, il Palazzo del Governo e il Palazzo Legislativo. Nelle vicinanze si trova Plaza San Francisco, che custodisce la bella Chiesa di San Francisco, tra le più antiche della città, nota per l’ insieme di stile barocco e meticcio che conserva un bellissimo altare intarsiato e ricoperto d’oro. A poca distanza il mercato delle Streghe, considerato l’anima della città, dove ancora oggi vivono riti, tradizioni, antiche credenze e vi si incontrano donne con vestiti tradizionali che offrono pozioni, amuleti, talismani, offerte per la Pachamama (madre terra) e prodotti per placare le sorti del cosmo aymara. Molto caratteristica è Calle Sagárnaga, una via dove poter comprare il ricchissimo artigianato locale: maglieria d’alpaca, sculture in legno, antichi tappeti, gioielli d’argento e dipinti.

giorno 9

LA PAZ – TIWANAKU – LA PAZ

Prima colazione. In mattinata escursione in teleferica da dove si potrà godere di una vista mozzafiato della città. In seguito partenza per la visita delle rovine archeologiche di Tiwanaku, Patrimonio Culturale dell’Umanità UNESCO. In seguito cerimonia spirituale ancestrale con la venerazione e ringraziamento della Pachamama, Madre Terra fonte di vita e prosperità. Pranzo in corso di escursione. Rientro a La Paz e pernottamento.

TIWANAKU Il territorio fu fondato approssimativamente attorno al 200 a.C., come una piccola città e crebbe tra il IV e il VI secolo, conseguendo un importante potere regionale nel sud delle Ande. Nella sua massima estensione la città copriva 6 KmQ e ospitava circa 40.000 abitanti. Una caratteristica sono gli enormi monoliti di circa 10 tonnellate che si possono ancora ammirare nelle rovine dell'antica città. Il declino iniziò attorno al 950 fino al collasso completo attorno al 1100, quando il centro cerimoniale venne abbandonato.

giorno 10

PARTENZA DA LA PAZ

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per Santa Cruz, Arrivo, cambio di aeromobile e proseguimento con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a

giorno 11

ARRIVO IN ITALIA

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel standardHotel superior
Camera doppiaSupplemento singolaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019su richiestasu richiestasu richiestasu richiesta

Note

Partenze individuali, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano (soggette a disponibilità)
Hotel Standard o similari:
Sucre/Patrimonio***
Potosi/Patrimonio***
Uyuni/Jardines de Uyuni***
Colchani/Palacio de Sal***
La Paz/Hostal Naira***
Hotel Superior o similari:
Sucre/Hostal de Su Merced****
Colchani/Luna Salada****
La Paz/La Casona****
Attenzione:
Il programma e le sistemazioni potrebbero subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
Segnaliamo che il tour si svolge in gran parte ad altitudini superiori ai 3.500 mslm. L’ordine delle tappe tuttavia è studiato in modo tale da limitare il più possibile i disturbi per l’altitudine.
Nelle regioni più remote le condizioni meteorologiche potrebbero talvolta condizionare lo stato delle piste e di conseguenza lo svolgimento di alcune delle visite descritte. E’ pertanto molto importante avere un buon spirito di adattamento e flessibilità per affrontare questo tipo di viaggio.
Si raccomanda di portare indumenti caldi, il clima può essere molto rigido soprattutto nel periodo secco corrispondente alla nostra estate.
Faremo tutto il possibile per confermare le migliori guide parlanti italiano. E’ però importante tenere presente che l’infrastruttura turistica e la professionalità in Bolivia sono più carenti rispetto alle altre destinazioni sudamericane.


La quota comprende

  • Volo Uyuni/La Paz in classe economica
  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
  • Trattamento indicato nel programma
  • Tutte le escursioni con servizio privato e guide locali parlanti Italiano ove disponibili.
  • Escursioni con veicolo 4×4 durante la spedizione sul Salar de Uyuni
  • Trasferimenti con veicolo privato (eccetto ove diversamente indicato)
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
  • La polizza Viaggi rischio Zero.
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • I voli intercontinentali ed interni e le relative tasse aeroportuali
  • Le tasse aeroportuali da pagare in loco (voli interni: circa usd 2, voli intercontinentali: circa usd 25)
  • La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
  • La Garanzia “PREZZO SICURO”
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
alpaca with baby on southern Altiplano

Il viaggio in Bolivia non è un viaggio facile, perchè faticoso, ma sempre sorprendente, vista la bellezza e la genuinità delle cose che si vedono, anche per me che sono già stato altre volte in Sud America.

Venditrice al mercato di Tarabuco

Il tradizionale mercato di Tarabuco si svolge ogni domenica.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su