https://www.tour2000.it?p=17752
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un tuffo negli specchi di acqua cristallina, circondati da dune di sabbia bianchissima; scenari inediti, paesaggi da sogno in un susseguirsi di stupore e meraviglia che pervade i sensi.
Un viaggio indimenticabile attraverso ritmi, tradizioni e colori di un Brasile che ama stupire.

 

Caratteristiche del viaggio

  • Passeggiare sulle spiagge più famose al mondo, icone del Brasile, Copacabana e Ipanema
  • Salire sul Corcovado ed il Pan di Zucchero
  • Tuffarsi nelle lagune di acqua dolce tra le dune candide del Parco dei Lençois Maranhenses
  • Assistere al tramonto a Jericoacoara, uno dei più belli al mondo
  • Conoscere Salvador de Bahia ed il Pelourinho, Patrimonio dell’Umanità UNESCO

 

Prenotando con noi il tuo viaggio in Argentina e in Brasile supporti il Progetto Scuola Brasile e Argentina di MAIS ONLUS, aiutando un bambino ad accedere all’istruzione.

1° giorno

ITALIA – RIO DE JANEIRO

Partenza con volo di linea intercontinentale per Rio de Janeiro. Arrivo in giornata. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

2° giorno

RIO DE JANEIRO

| Prima colazione |

Partenza dall'hotel per visitare la statua del Cristo Redentore, eletta come una delle sette meraviglie del mondo moderno. La statua si trova a 700 m sul livello del mare, in cima al monte Corcovado. Seguendo un percorso panoramico lungo la Laguna Rodrigo de Freitas, si arriva alla storica stazione di Cosme Velho dove si prende il caratteristico trenino a cremagliera che si inerpica sul fianco della montagna, costeggiando la foresta da Tijuca. Arrivati in cima, ai piedi della statua, si può godere di una vista panoramica mozzafiato della capitale carioca Rio de Janeiro, " la città meravigliosa"! Discesa sempre in treno e rientro in hotel.
Pomeriggio a disposizione. Pernottamento.

RIO DE JANEIRO Seducente, sensuale, energica, allegra, Rio de Janeiro è una città simbolo, che si muove al ritmo del samba, ed è nostalgica come la bossa nova. La “cidade maravilhosa” è Patrimonio Mondiale dell’umanità UNESCO, per il modo unico in cui ambiente naturale ( spiagge dorate, una grande laguna, una sorprendente foresta atlantica) e paesaggio urbano (una splendida architettura) sono riusciti a fondersi tra loro.
I portoghesi arrivarono nella baia di Guanabara dove sorge la città, il 1 gennaio del 1502 e pensando che fosse la foce del fiume la chiamarono Rio de Janeiro (fiume di gennaio). Nel corso dei secoli la scelta come capitale del Brasile fu ovvia in quanto gran parte del commercio del caffè, oro e diamanti passava per i suoi porti e solo nel 1960 fu spostata a Brasilia. Rio de Janeiro conserva un ricco patrimonio architettonico, interessanti musei, gallerie, parchi, ottimi ristoranti e una vivace vita notturna. Simbolo della città è sicuramente il Cristo Redentore sulla montagna del Corcovado con le braccia tese in segno di benvenuto ma è anche conosciuta per il Pan di Zucchero che si protende verso il mare sul promontorio di Urca e per le lunghe spiagge di Ipanema e Copacabana. Il frenetico centro storico custodisce splendidi palazzi come il Palacio Tiradentes e il Banco do Brasil che ospita un centro culturale, la chiesa della Candelaria, il Monasterio de São Bento, il Palazzo Imperiale, la moderna Cattedrale Metropolitana, Il Teatro Municipale, negozi di ogni genere, antichi caffè e ristoranti. Molto interessanti inoltre sono il Museo Nacional de Belas Artes e il Museo di Arte Moderna. Rio possiede numerosi rioni che ultimamente sono stati ristrutturati e riqualificati come il quartiere di Lapa (con l’acquedotto del 1750, l’Escalera de Selarón, la colorata scala opera dell’artista cileno Jorge Selarón, i locali notturni e la musica dal vivo) e il quartiere bohémien di Santa Teresa, che custodisce case del XIX secolo, ristoranti tradizionali e di tendenza che si mescolano con caffè e bar vecchio stile, gallerie d’arte, atelier di giovani artisti e il Museo Chácara do Céu. Vicino al centro si trova il Porto Maravilha, il progetto di riqualificazione del porto di Rio, dove si trovano il Museu do Amanhã, progetto architettonico di Santiago Calatrava, Il Museu da Imagem e do Son, il Museo de Arte do Rio, piste ciclabili, viali alberati e parchi. A livello naturalistico sono da ricordare il Jardim Botânico, fondato nel 1808 dal re Giovanni VI del Portogallo che protegge 6500 specie di piante di ogni genere, 140 specie di uccelli, giganti ninfee dell’amazzonia; il Morro Dos Irmãos, la montagna che si trova sulla costa, raggiungibile con una camminata che parte dalla favela Vidigal, un pittoresco quartiere affacciato sul mare, uno dei grandi contrasti della città; la Pedra da Gávea, una grande roccia di granito dove si arriva tramite una camminata attraverso la foresta del Parco Nazionale Tijuca, per poter apprezzare dalla vetta la vista della favela Rocinha, della spiaggia di São Conrado, del nuovo rione di Barra e della Baia di Guanabara. Infine le spiagge di Rio famose in tutto il mondo: Copacabana, Ipanema e Leblon e quelle altrettanto belle e più nascoste come Grumari all’interno del Parco Municipale omonimo, un’area di protezione ambientale, la piccola e solitaria Prainha e la selvaggia Joatinga un paradiso per i surfisti.

CORCOVADO Un'icona di fama mondiale di Rio de Janeiro, una delle sette meraviglie del mondo moderno, il Corcovado con la statua del Cristo Redentore rimane la più accattivante e maestosa di tutte le bellezze della metropoli. Alta 38 metri e visibile dalla maggior parte degli angoli della città, l’imponente figura in arenaria bianca apre le braccia in segno di benvenuto. Si raggiunge con un treno a cremagliera dalla stazione di Cosme Velho oppure in jeep lungo una strada spettacolare attraversando la foresta Tijuca per poter ammirare dalla sua base le vedute più belle di Rio de Janeiro.

3° giorno

RIO DE JANEIRO

| Prima colazione |

Mattinata a disposizione. Nel pomeriggio trasferimento alla funivia per la visita al Pan di Zucchero; il primo tronco porta i passeggeri in cima al Morro da Urca, una collina alta 215 metri s.l.m, che offre una vista spettacolare dell'intera baia e delle sue isole. Dal Morro da Urca i passeggeri proseguono con una seconda funivia fino alla cima del Pan di Zucchero, che si erge a 395 metri s.l.m. e offre una vista a 360 gradi dell'intera città, comprese le spiagge di Botafogo e Copacabana, Corcovado e il centro di Rio. Al termine rientro in hotel. Pernottamento.

PAN DI ZUCCHERO Il Pan di Zucchero si protende verso il mare sul promontorio di Urca che segna l'inizio della Baia di Guanabara. Partendo da Praia Vermelha, una funivia inaugurata nel 1912, collega in due tappe la base della montagna con la vetta del Pan di Zucchero. La prima tappa raggiunge i 215 metri del Morro di Urca mentre la seconda arriva alla sommità della collina, offrendo uno dei panorami più affascinanti al mondo: l’immensa città, le spiagge, il Corcovado con il Cristo Redentore, il ponte e la città di Niterói dall’altra parte della baia. Imperdibile una visita al tramonto per ammirare le mille luci scintillanti.

4° giorno

RIO DE JANEIRO – SAO LUIS

| Prima colazione | Cena |

Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo per Sao Luis, capitale dello stato del Maranhao. Arrivo.
Trasferimento e sistemazione in hotel. Visita della città e del centro storico coloniale di São Luís, uno dei più ricchi di fascino del Brasile: gli oltre 3500 edifici storici del XVIII e XIX secolo, rivestiti dalle caratteristiche piastrelle in maiolica (azulejos) sono valsi a São Luís il riconoscimento di Patrimonio Mondiale dell’Umanità da parte dell'UNESCO. Cena in ristorante tipico e pernottamento.

SAO LUIS São Luís venne fondata dai Francesi, ma le tracce di questa dominazione sono minime (tra queste, di particolare pregio, il bel Palazzo La Ravardière), mentre tutta la città ha la netta impronta del colonialismo portoghese.
Il centro storico di São Luís è uno dei più belli del Brasile; 3.500 abitazioni signorili a due piani d’ineguagliabile valore storico ed artistico, spesso decorate con le “azulejos”: piastrelle ceramiche splendidamente decorate con varie tonalità di azzurro, tipiche dell’architettura lusitana. Nel 1997 São Luís ha ricevuto dall’Unesco il titolo di Patrimonio culturale dell’Umanità come riconoscimento dell’ottima preservazione del suo patrimonio architettonico, dall’omogeneo carattere coloniale latino-americano dei secoli XVIII e XIX.

5° giorno

SÃO LUÍS – BARREIRINHAS

| Prima colazione |

Partenza su strada asfaltata in bus turistico per Barreirinhas, punto di partenza per la visita del Parco Nazionale Dos Lençois Maranhenses, spettacolare zona geologica unica al mondo, costituita da dune di sabbia bianca finissima e alte fino a 40 metri intercalate da lagune di acqua dolce e cristallina che si accumula durante il periodo delle piogge (da gennaio a maggio). E’ uno dei luoghi più incantevoli del Brasile, che si presenta nelle migliori condizioni indicativamente tra aprile e settembre, quando le lagune diventano delle piscine naturali in cui è possibile nuotare in uno scenario meraviglioso. Viste dall'alto le dune sembrano dei manti appoggiati sull'acqua (da qui il nome "lençois" = lenzuoli). Arrivo a Barreirinhas, piccola e tranquilla cittadina ubicata al limite del parco e sulle rive del bellissimo Rio Preguiças che scorre placido verso la foce. Sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita della Lagoa Azul raggiungibile in circa mezz’ora. Si viaggia a bordo di mezzi 4x4 fino ai margini del parco e si prosegue a piedi per raggiungere le lagune dove ci sarà il tempo di godersi un memorabile bagno nell’acqua trasparente, ancora più speciale nel tardo pomeriggio con la magica luce del tramonto. Una volta rientrati a Barreirinhas, consigliamo di provare uno dei caratteristici ristorantini dell’animato lungofiume. Pernottamento.

BARREIRINHAS Barreirinhas, situata nella regione del Maranhao, nella parte nord-orientale del Brasile, lungo le rive del Rio Preguiça. La cittadina vive quasi esclusivamente di turismo, essendo il punto di partenza principale delle escursioni al parco dei Lençois Maranhenses.

6° giorno

BARREIRINHAS

| Prima colazione |

Mattinata libera per attività facoltative (è possibile effettuare il sorvolo della zona dei Lençois). Nel pomeriggio proseguimento dell’esplorazione del Parco Nazionale dei Lençois raggiungendo in 4x4 l’area di Lagoa Bonita, relativamente distante ma che offre le più belle viste di insieme del paesaggio. Raggiungere questa zona è una vera avventura: si viaggia per circa un’ora superando numerosi guadi che si presentano lungo il percorso, soprattutto nel periodo delle piogge. Una volta scesi dal 4x4 e superata a piedi una ripida duna, vi attende un panorama che abbraccia tutto il complesso di dune e di lagune da un lato e la fitta foresta dall’altro. Tempo libero per camminare sulle candide dune, nuotare nell’acqua tiepida e limpida o semplicemente per contemplare lo spettacolare del tardo pomeriggio con la magica luce del tramonto. Rientro a Barreirinhas e pernottamento.

7° giorno

BARREIRINHAS – RIO PREGUIÇA – CABURE – ATINS

| Prima colazione |

Trasferimento al molo e partenza in barca turistica lungo il Rio Preguiças visitando il villaggio di Vassouras dove è possibile fare una breve camminata sulle dune dei Pequenhos Lencois e incontrare le numerose scimmie che popolano il piccolo centro. Proseguimento lungo il fiume fino a Mandacaru, con le numerose botteghe di artigianato fino a Caburè, situata su una lingua di sabbia tra il mare e la foce del fiume e in navigazione fino ad Atins. Arrivo e sistemazione in semplice struttura con energia elettrica non garantita (è necessario un buon spirito di adattamento). Pernottamento.

ATINS Incastonato tra le dune dei Lençóis Maranhenses, il delta del Rio Preguiças, un piccolo torrente contributivo (Igarapé) e la costa dell'Oceano Atlantico, Atins è un luogo di pura tranquillità e felicità di vita semplice. Non ci sono strade o marciapiedi convenzionali; qui la vita si colloca in una grande fossa di sabbia. Atins offre infinite dune, spiagge sabbiose a perdita d'occhio, calde acque poco profonde, palme ondeggianti e una brezza marina costante e rilassante.

8° giorno

ATINS - CABURE – DELTA DEL RIO PARNAIBA – PARNAIBA

| Prima colazione |

In mattinata partenza in barca per Cabure e proseguimento in 4x4 lungo un bellissimo tratto di spiaggia battuta dall’oceano, fino a raggiungere Tutoia. Nel pomeriggio proseguimento in barca attraverso il Delta del Rio Parnaiba, la seconda meraviglia di questa regione, tra stati di Maranhao e Piauì. Il Rio Parnaiba sfocia nell’Oceano Atlantico formando un vasto delta in cui l’alternarsi delle maree regola la vita della popolazione e modifica continuamente la geografia di queste terre. Possibilità di vedere come vive la gente in questo insolito ambiente, di passeggiare su piccole dune di sabbia sospese tra fiume e oceano e di assistere allo spettacolo meraviglioso dei guarà, bellissimi uccelli color rosso fuoco che tornano ai loro nidi al tramonto. La navigazione termina nel porto di Tatus e si prosegue per la città di Parnaiba. Pernottamento.

9° giorno

PARNAIBA - JERICOACOARA

| Prima colazione |

Proseguimento in 4x4 su strade secondarie, spiagge deserte e paesi di pescatori, conoscendo un po’ la vita pacata dei “cearences” (la gente dello stato del Cearà), per giungere, dopo aver attraversato numerosi corsi d’acqua e dune di sabbia, alla vivace località di Jericoacoara, chiamata abitualmente Jerì, diventata famosa negli ultimi anni per la bellezza della sua spiaggia dominata da un’alta duna sulla cui sommità è ormai tradizione salire per godere il panorama all’ora del tramonto. Sistemazione in pousada. Pernottamento.

10° giorno

JERICOACOARA

| Prima colazione |

Giornata libera per relax e/o escursioni facoltative

Si consiglia:
un pranzo in uno dei ristorantini di pesce di Preà un villaggio vicino a Jeri e la camminata sulla spiaggia fino a Pedra Furada, una caratteristica formazione rocciosa; un’escursione in buggy per visitare i dintorni di Jeri, la Lagoa Azul, la Lagoa do Paraiso, la Lagoa do Coracao e la Lagoa do Amanco.

11° giorno

JERICOACOARA – FORTALEZA – SALVADOR DE BAHIA

| Prima colazione |

Trasferimento all’aeroporto di Fortaleza. Partenza con volo per Salvador de Bahia. Arrivo. Accoglienza e trasferimento privato con guida in hotel. Pernottamento.

12° giorno

SALVADOR DE BAHIA

| Prima colazione |

Mattinata dedicata alla visita del Pelourinho, il centro storico di Salvador; partendo dalla baia sul mare si sale lungo le strade alberate fino al Pelourinho, patrimonio mondiale dell'Unesco per la sua spettacolare architettura coloniale ben conservata. Dalla piazza Municipale, vicino alla seggiovia Lacerda, si prosegue a piedi, per apprezzare appieno gli splendidi edifici, andando indietro nel tempo fino agli inizi di questa vibrante città. Lungo il percorso, fermata alla Chiesa di São Francisco, con i suoi stravaganti e ricchissimi disegni barocchi in foglia d'oro, e al Largo do Pelourinho, nel cuore del quartiere. Rientro in hotel. Pomeriggio libero per gli immancabili acquisti al Mercado Modelo. Pernottamento.

SALVADOR DE BAHIA Leggendaria, magnetica, eccentrica, inebriante, Salvador è la capitale brasiliana della gioia, famosa per l’elettrizzante carnevale, la diversità culturale, l’eclettica architettura coloniale, la ricca storia e la vivace vita notturna. Secondo Jorge Amado “a Salvador, la magia fa parte della vita quotidiana” ed è proprio questa “magia” creata dalla fusione della cultura africana con quella indigena ed europea che ha dato vita a un incredibile sincretismo religioso e influenzato indelebilmente la musica, la danza, l’arte e la cucina. Battiti ritmici corrono lungo i vicoli del centro storico, improvvisati ballerini di capoeira accompagnati dalla musica del berimbau si incontrano inaspettatamente nelle piazze e lungo le spiagge e, negli angoli delle strade le baiane offrono il meglio dei saporiti piatti tipici. Salvador è anche una delle più importanti capitali brasiliane della musica in quanto ha dato i natali ad esponenti di fama internazionali come gli Olodum, Timbalada, Gilberto Gil, Caetano Veloso, e Daniela Mercury. La città fu fondata da Tomé de Souza nel 1549, sulla piccola penisola che separa la “bahia de todos os Santos” (baia di tutti i Santi) dall’Oceano Atlantico e diventò il porto principale del Paese e un importante centro dell’industria dello zucchero. Capitale nazionale per oltre due secoli, prima di cedere il titolo a Rio nel 1763, a Salvador nel 1588 si creò il primo mercato di schiavi del Nuovo Mondo, destinati a lavorare nelle piantagioni mentre i baroni si arricchivano smisuratamente. Di quel fastoso passato la città conserva ancora oggi la più grande collezione di architettura coloniale dell’America Latina ed è caratterizzata da una parte alta dove si concentrano gli edifici amministrativi e residenziali e la parte bassa dove si svolgono la maggior parte delle attività commerciali.
La Cidade Alta, costruita per difendersi dagli attacchi, racchiude i quartieri Sé, Pelourinho, Misericórdia, São Bento, Taboão, Carmo e Santo Antonio che vantano palazzi barocchi come il Palácio do Arcebispado, il Palácio Saldanha, il Palácio Ferrão e belle piazze. Il cuore storico della città è il Pelourinho, Patrimonio Mondiale dell’Umanità dal 1985, il centro coloniale più bello dell’America Latina, con stradine acciottolate dove si affacciamo edifici dai colori pastello e imponenti chiese barocche come la chiesa Nossa Senhora do Rosário dos Pretos, dove vive il sincretismo religioso, in quanto la messa del martedì pomeriggio è accompagnata da canti e strumenti utilizzati nei terreiros del candomblè. Nella piazza si affaccia inoltre la Fundação Casa de Jorge Amado che conserva documenti, libri e fotografie dello scrittore ed ha lo scopo di incentivare e appoggiare lo studio della letteratura baiana. Il Largo de São Francisco custodisce invece la Chiesa da Ordem Terceira de São Francisco e la Chiesa di São Francisco, incredibile capolavoro barocco con l’interno riccamente decorato e ricoperto di lamine d’oro mentre il Terreiro de Jesus ospita la Catedral Basílica e il Museo afro-brasiliano. Ne la Cidade Baixa (città bassa) si trovano in particolare la Igreja de Nosso Senhor do Bonfim, associata a Oxalà, il creatore del mondo e il padre di tutti gli Orixás, un posto speciale per i seguaci del Candomblé, il Mercado Modelo, un grande mercato artigianale che si affaccia sul porto, il pittoresco mercato São Joaquim e il Solar do Unhão, un bel complesso architettonico del 17° secolo, famoso per il Museo d’Arte Moderna.

13° - 14° giorno

SALVADOR DE BAHIA

| Prima colazione |

Trasferimento in aeroporto con guida. Partenza con voli di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel StandardHotel Superior
Camera doppiaSupplemento singolaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022€ 2.770€ 720€ 3.360€ 980

Note

Supplemento per guida italiana nel Parco dos Lençois€ 440
Supplemento per servizi privati nel Parco dos Lençois€ 240

 

Hotel Categoria Standard
Rio De Janeiro / Arena Leme **** (Camera Superior)
Sao Luis / Grand Sao Luis***Sup
Barreirinhas / Pousada Do Buriti***
Atins / Pousada Do Irmao (Sistemazione Semplice)
Parnaiba / Pousada Villa Parnaiba***
Jericoacoara / Pousada Surfing Jeri***Sup
Salvador De Bahia / Salvador / Vila Galé ***

Hotel Categoria Superior
Rio De Janeiro / Arena Leme **** (Camera Deluxe Fronte Mare)
Sao Luis / Luzeiros****
Barreirinhas / Porto Preguiças****
Atins / Vila De Pescador***
Parnaiba / Casa Santo Antonio****
Jericoacoara / Blue Residence****
Salvador De Bahia / Mercure Rio Vermelho ****

Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.

Quote non valide in alta stagione e nei periodi di Pasqua, Natale, Capodanno, durante le festività nazionali ed eventuali congressi.


La quota comprende

  • Voli interni e relative tasse aeroportuali
  • Franchigia bagaglio
  • Trasferimenti solo autista a Rio de Janeiro e Salvador de Bahia
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento indicato nel programma
  • Viste ed escursioni collettive nel Parco dos Lençois con guida parlante in portoghese
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza Viaggi rischio Zero
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione
  • Assistenza H24

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali e tasse aeroportuali
  • Tasse di soggiorno in hotel da pagare in loco
  • Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Bevande, extra di carattere personale
  • Garanzia Prezzo Sicuro

COME VESTIRSI

  • abbigliamento estivo, pratico ed informale, T-shirt in cotone o materiale tecnico, camicie in cotone
  • pantaloni lunghi/corti comodi in cotone e/o in tessuto tecnico e traspirante
  • costume da bagno in materiale tecnico (in quanto di facile asciugatura dopo aver fatto il bagno nelle lagune)
  • una maglia a maniche lunghe più  pesante o una felpa per la sera nel caso di abbassamento delle temperature
  • una giacca leggera antivento (tipo K-way) per la sera e durante la navigazione sul Delta del Parnaiba dove può fare freddo a causa del vento
  • scarpe da ginnastica per le escursioni e le visite nelle città
  • sandali da trekking per camminare sulle parti non sabbiose mentre sulle dune e sulla sabbia  si cammina a piediscalzi, in quanto hanno una temperatura mite ed il terreno è compatto (escluso in alcuni tratti quando si risalgono le dune). Si possono eventualmente utilizzare solo delle calze oppure delle scarpette di silicone tipo surfisti
  • un paio di infradito in gomma

 

COSA PORTARE

  • cappello / foulard o bandana per proteggersi dal sole
  • occhiali da sole
  • crema solare con protezione molto alta
  • crema idratante
  • medicine di uso personale (le farmacie sono ben fornite nelle città ma non nei piccoli centri)
  • materiale per fotografie (cellulare e/o macchina fotografica)
  • power bank per ricaricare il telefono e/o la macchina fotografica
  • adattatore universale per prese elettriche

 

COME COMPORTARSI

  • l’ambiente del Parco è tanto incontaminato quanto fragile, pertanto si richiede al Viaggiatore il massimo sforzo per limitare il proprio impatto socio-ambientale, non abbandonando i rifiuti, facendo un uso cosciente e responsabile delle risorse energetiche (acqua, luce) e rispettando l’Ambiente in generale
  • avere un rapporto rispettoso verso le comunità locali evitando atteggiamenti potenzialmente offensivi o denigratori degli usi e costumi locali

 

DOCUMENTI – VISTI – VACCINAZIONI – CONSIGLI SANITARI

  • per visitare il Brasile è necessario il passaporto con validità di almeno sei mesi dalla data di partenza
  • il visto non è obbligatorio per soggiorni turistici inferiori a tre mesi
  • nessuna vaccinazione è richiesta per visitare il Parco dos Lençois Maranhenses
  • non bere l’acqua del rubinetto e come regola generale valevole dappertutto: evitare di mangiare verdure crude se non in ristoranti e luoghi sicuri


SICUREZZA

  • come in tutto il mondo le città possono essere insicure in alcune zone ed in alcuni orari che notoriamente sono sconsigliate per la visita
  • si consigliano le normali norme di prudenza, di non portare molti soldi e di non sfoggiare preziosi anche per rispetto verso i locali
Richiedi maggiori informazioni





    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
    Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

    Cerca l'agenzia più vicina a te

    Altri viaggi che potrebbero interessarti

    Un Viaggio straordinario alla scoperta del Parco Nazionale dos Lençois Maranhenses, spettacolare zona geologica unica al mondo

    Durata: 12 giorni / 10 notti

    da € 2.170 - SPECIALE BRASILE - Voli intercontinentali esclusi

    Il viaggio di nozze per conoscere i luoghi simbolo di questo bellissimo paese

    Durata: 10 giorni / 8 notti

    da € 2.690 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA!!!

    Iguazu falls

    Un viaggio attraverso il fascino, l’allegria e il ritmo di un Paese che vuole sedurre i visitatori con il calore di un popolo straordinario.

    Durata: 12 giorni / 10 notti

    da € 2.590 - Voli intercontinentali esclusi

    La “Rota das Emoçoes” per tutti gli innamorati: “das Coraçoes” e glamping di lusso su una spiaggia selvaggia.

    Durata: 12 giorni / 9 notti

    da € 1.490 - voli inclusi - Speciale VIAGGI DI NOZZE

    Articoli che potrebbero piacerti
    Candomble

    Il Candomblé è una religione animista nata tra gli schiavi africani, che si affermò e prosperò incredibilmente anche dopo l’abolizione della schiavitù

    Casal Almocando Externo

    La cucina baiana nasce dall’unione di tradizioni portoghesi, indigene e africane, è collegata con le credenze del Candomblé

    Non perderti le nostre offerte!

    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

    Tour 2000 Srl
    Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
    P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
    R.E.A. AN 131683 c.d. SDI KRRH6B9
    Capitale Sociale € 100.000,00


    Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx
    Continua a seguirci su