https://www.tour2000.it?p=23911
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un viaggio per chi ama la ricercatezza, il dettaglio e quel particolare a cui è difficile rinunciare. Un programma che si snoda attraverso l’eccellenza delle haciendas arredate in tradizionale stile messicano. Città del Messico, Cuernavaca, Temozon, Valladolid e per finire la meravigliosa Tulum, fanno da cornice ad un viaggio che vuole ripercorrere parte della storia messicana dai popoli precolombiani alla colonizzazione spagnola

Caratteristiche del viaggio

  • Visita al quartiere natale di Frida Kahlo di Coyoacan
  • Escursione nella “via dell’argento” di Taxco e Cuernavaca fra negozietti ricavati dalla roccia
  • Soggiorno nelle più suggestive Haciendas del Paese
  • Spettacolo di Luci e Suoni alla zona archeologica di Uxmal
  • Sosta ai Cenotes più emozionanti dello Yucatan

1° giorno

ITALIA – CITTÁ DEL MESSICO

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Città del Messico. Arrivo.Trasferimento e sistemazione in hotel.

2° giorno

CITTÁ DEL MESSICO – TEOTIHUACAN - CITTÀ’ DEL MESSICO

| Prima Colazione | Cena |

Partenza dall’hotel per la visita della capitale, cominciando dallo "Zocalo", la piazza principale di Città del Messico, costruita dagli spagnoli dove sorgeva la capitale dell’impero azteco. Si prosegue con la visita della Cattedrale, la splendida chiesa che si affaccia sulla piazza, ed il Palacio Nacional, costruito da Cortez sul luogo dove sorgeva la casa di Montezuma. All'interno si possono ammirare gli splendidi murales di Diego Rivera. Partenza per la zona archeologica di Teotihuacan, situata a 50 chilometri dalla capitale. Tempo di percorrenza: circa 1 ora e trenta. Tra le costruzioni più grandi ed interessanti, la Piramide del Sole con un lato lungo oltre 225 metri e 248 scalini d’altezza e la Piramide della Luna, che si trova al termine della Strada dei Morti, più piccola rispetto a quella del Sole, ma dalla cui vetta si può ammirare un panorama eccezionale. Interessanti sono anche le sculture di Quetzalcoatl, il serpente piumato, le teste di alcune divinità tra cui Tlaloc, il dio della pioggia, il Tempio di Quetzalcoatl, il Palazzo del Giaguaro con i suoi murales rosso sangue e il Tempio delle Conchiglie Piumate. Al termine rientro a Città del Messico. Lungo il percorso sosta e visita al Santuario di Nuestra Señora de Guadalupe, luogo sacro di pellegrinaggi. Rientro in hotel.

TEOTIHUACAN Teotihuacán, fondata intorno al 1000 a.C., è uno dei principali siti archeologici del Mesoamerica e per la sua bellezza e importanza è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1987. Nel periodo della sua massima espansione nel 600 d.C. divenne il più grande centro urbano delle Americhe con una popolazione di più di 100.000 abitanti. Oggi questo sito offre uno degli spettacoli più suggestivi del Messico, con i suoi grandi viali, le piramidi ed i templi. Tra le costruzioni più grandi ed interessanti vi è la Piramide del Sole. La Piramide della Luna è più piccola rispetto a quella del Sole ma dalla vetta si può ammirare un panorama eccezionale. Interessanti sono anche le sculture di Quetzalcoatl, il serpente piumato, le teste di alcune divinità tra cui Tlaloc, il dio della pioggia, il Palazzo del Giaguaro con i suoi murales rosso sangue e il Tempio delle Conchiglie Piumate.

CITTA' DEL MESSICO (2250 m.slm) Tenochtitlán dove oggi si trova Città del Messico fu la capitale dell'impero azteco, che sorgeva su un'isola nel lago Texcoco, nel corso dei secoli prosciugato. Fondata nel 1325 la città fu rasa al suolo nel 1521 dai conquistadores spagnoli e sulle sue macerie fu costruita Città del Messico che oggi con i suoi 10 milioni di abitanti è una delle città più grandi del Mondo.
Lo “Zocalo” l’immensa piazza centrale è circondata da bei palazzi di epoca coloniale e vi si trovano i resti di una piramide azteca, il “Templo Mayor” che ricorda una delle più grandi civiltà preispaniche che si svilupparono nel Paese. Sulla stessa piazza si affacciano la splendida Cattedrale ed il Palacio Nacional che ospita i bellissimi “murales” di Diego Rivera , l’artista messicano più famoso, che narrano la storia del Messico.

3° giorno

CITTÁ DEL MESSICO - COYOACAN - MUSEO ANTROPOLOGICO - CITTÀ’ DEL MESSICO

| Prima Colazione | Pranzo |

Partenza dall’hotel per la visita del Museo Nazionale di Antropologia, situato sul lato settentrionale di Paseo de la Reforma, nella zona residenziale di Chapultepec. E' uno dei più bei musei al mondo e custodisce inestimabili collezioni di arte preispanica e materiale etnografico delle differenti civiltà succedutesi in Messico. Durata della visita circa 2 ore e mezza. Al termine trasferimento a Coyoacan, una delle 16 delegazioni del Distrito Federal. Coyoacan un tempo era un villaggio fuori citta', ma con l'estensione che ha vissuto la metropoli Città del Messico è diventata un quartiere cittadino. Coyoacan ha mantenuto il fascino antico del vecchio villaggio, con le sue strade acciottolate , le sue piazze, i giardini, i musei e le magnifiche residenze in stile coloniale. Visita della Casa Museo di Frida Kahlo ricavato all'interno della "Casa Blu" dove la pittrice ha vissuto negli anni della giovinezza e dove sono esposte alcune opere minori dell'artista. Entrando alla Casa Azul si entra nel mondo di Frida, quella dove ha vissuto fin da piccola e dove si è poi trasferita insieme a Diego Rivera fino alla fine, un mondo rimasto immutato da oltre 30 anni. La Casa-Museo è stata voluta da Diego Rivera per mantenere indelebile il ricordo di Frida, ed è rimasta come lei l’ha lasciata. Il cortile interno con piante,animali e fontane dove il blu intenso delle pareti contrasta con il verde degli alberi creando un’atmosfera potente la stessa che identifica i suoi quadri, ma nello stesso tempo è un luogo riposante e rilassante, il suo rifugio. Lo studio pieno di colori, di sole, di libri, di disegni, i suoi quaderni con le copertine disegnate da lei per distinguerne il contenuto,un mappamondo enorme, i suoi colori e i suoi pennelli. Sulle pareti ci sono scritti i loro nomi: Frida y Diego vivieron en esta casa 1929 - 1954. La sua stanza con il letto piccolo, circondato da oggetti di uso quotidiano, lo specchio sul soffitto del suo baldacchino per osservare sé stessa durante i lunghi mesi di convalescenza, l’urna con le sue ceneri appoggiata su un mobile. Al termine rientro in Hotel.

COYOACAN Il quartiere di Coyoacan è famoso per il suo centro storico, i caratteristici bar, i musei (tra i quali quello di Frida Kahlo e Leon Trotsky) e per gli eventi importanti della storia del Messico e del Mondo. Fu qui infatti che Hernan Cortès nel periodo della conquista, stabili il suo quartier generale dal 1521 al 1523. Leon Trotsky espulso dal partito comunista sovietico ed esiliato, si rifugiò in Messico e fu proprio nella sua casa di Coyoacan che venne ucciso nel 1940 dall’agente sovietico Ramon Mercader. Inoltre si trova qui la “Casa Azul” dove visse Frida Kahlo la famosa e poliedrica artista messicana insieme al marito Diego Rivera.

CASA MUSEO DI FRIDA KAHLO La Casa Museo di Frida Kahlo è ricavata all'interno della "Casa Blu" dove la pittrice ha vissuto negli anni della giovinezza e dove sono esposte alcune opere minori dell'artista. Entrando alla Casa Azul si entra nel mondo di Frida, quella dove ha vissuto fin da piccola e dove si è poi trasferita insieme a Diego Rivera fino alla fine, un mondo rimasto immutato da oltre 30 anni. La Casa-Museo è stata voluta da Diego Rivera per mantenere indelebile il ricordo di Frida, ed è rimasta come lei l’ha lasciata. Il cortile interno con piante, animali e fontane dove il blu intenso delle pareti contrasta con il verde degli alberi creando un’atmosfera potente la stessa che identifica i suoi quadri, ma nello stesso tempo è un luogo riposante e rilassante, il suo rifugio. Lo studio pieno di colori, di sole, di libri, di disegni, i suoi quaderni con le copertine disegnate da lei per distinguerne il contenuto un mappamondo enorme, i suoi colori e i suoi pennelli. Sulle pareti ci sono scritti i loro nomi: Frida y Diego vivieron en esta casa 1929 - 1954. La sua stanza con il letto piccolo, circondato da oggetti di uso quotidiano, lo specchio sul soffitto del suo baldacchino per osservare sé stessa durante i lunghi mesi di convalescenza, l’urna con le sue ceneri appoggiata su un mobile. La Casa Azul è un luogo che ti entra dentro…..Frida Kahlo ti entra dentro...con la sua forza, la sua passione, il suo dolore, la sua voglia di vita, di amore, di esprimersi, di trasgredire, di urlare, di rimanere indelebile.

4° giorno

CITTÁ DEL MESSICO – TEPOZTLAN - CUERNAVACA

| Prima Colazione | Pranzo |

In mattinata partenza per Cuernavaca; durante il tragitto sosta e visita del sito archeologico di Tepoztlan. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento per la capitale dello Stato di Morelos, dal caratteristico sapore coloniale. Arrivo e sistemazione nella splendida Hacienda San Gabriel de Las Palmas, dapprima costruita come un monastero francescano sotto gli ordini del conquistatore Hernan Cortes nel 1529. Resto del pomeriggio libero. Pernottamento.

Distanza Città del Messico – Cuernavaca : 87 km

CUERNAVACA (altitudine: 1510 m.slm) Situata a circa 80 Km dalla capitale, Cuernavaca è nota come la "città dell'eterna primavera" per la sua perenne temperatura di 27 °C. È sempre stata meta di vacanze per gli abitanti della valle di Città del Messico, a partire dai re aztechi e dagli spagnoli, il che ha aggiunto valore storico alla cittadina. Qui infatti è possibile trovare esempi delle antiche culture azteche nonché palazzi coloniali come il Palacio de Cortés.

5° giorno

CUERNAVACA – TAXCO – CUERNAVACA

| Prima Colazione | Pranzo |

Giornata dedicata alla visita della Cattedrale di Cuernavaca, Patrimonio dell’Umanità, e luogo di riposo e di villeggiatura, è famosa per il clima mite subtropicale e per l'architettura coloniale delle sue case. Proseguimento per Taxco, pittoresca cittadina coloniale, definita la "capitale dell'argento". Tempo libero per passeggiare fra i caratteristici negozietti di argento ricavati scavando nella roccia. Pranzo al Monte Taxco, raggiungibile in teleferica e nel pomeriggio rientro a Cuernavaca. Pernottamento.

TAXCO Pittoresca cittadina coloniale definita la “capitale dell’argento”. Taxco è stata dichiarata monumento nazionale nel 1928, ricade a cascata sulle colline della Sierra Madre nello stato di Guerrero e le sue miniere d’argento hanno attirato gente per secoli. La città ha strade lastricate di stucco bianco, case dai tetti coperti di tegole rosse e le finestre pieni di gerani che splendono al sole.

6° giorno

CUERNAVACA – CITTÀ’ DEL MESSICO – MERIDA

| Prima Colazione |

Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per Merida, capitale dello stato dello Yucatan. Arrivo.Trasferimento e sistemazione in hotel. Sistemazione nella Hacienda Misné, un edificio storico del XVIII secolo in cui si mescolano elementi dell'architettura coloniale spagnola e francese che la rendono una costruzione unica con una gamma di comfort al di sopra delle aspettative. Pomeriggio libero per relax. Pernottamento.

MERIDA “La città bianca”, così viene chiamata per l’abbondanza di una pietra calcarea molto chiara delle sue costruzioni; la più grande città dello Yucatan, considerata la capitale culturale. Nonostante sia una città estesa, tutto si svolge sulla piazza principale, Plaza Grande; tipicamente messicana, molto curata, con una fontana centrale e tanta vegetazione, luogo di ritrovo degli abitanti di Merida.
Fondata nel 1542 da Francisco de Montejo nel luogo in cui sorgeva la città maya di T’Hom, il cui nome significa “la città dalla cinque colline”. Dopo l’arrivo degli spagnoli le sue piramidi furono distrutte e le loro pietre furono utilizzate per costruire la Cattedrale e altri edifici importanti della città.

7° giorno

MERIDA - UXMAL LUCI E SUONI – MERIDA

| Prima Colazione | Pranzo |

Giornata dedicata alla visita di Merida, capitale dello stato dello Yucatan, chiamata nei secoli scorsi la "città bianca" per la pulizia delle strade e perchè i suoi abitanti vestivano sempre di bianco. Merida, fu fondata sullo stesso luogo dove sorgeva un centro cerimoniale indigeno. Al centro vi è lo Zocalo o Plaza Mayor, alberato e con al centro il gazebo per i concerti della banda musicale la domenica pomeriggio. Sulla piazza si affacciano il Palazzo del Governo, la Cattedrale, il Palazzo Municipale e la Casa Montejo. La Cattedrale è la più’ antica del Nord America ed è costata la vita a diverse decine di schiavi Maya impiegati nella costruzione, l'edificio è in sobrio stile rinascimentale con una facciata disadorna e severa. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio visita della zona archeologica di Uxmal con spettacolo di Luci e suoni dall’atmosfera particolarmente suggestiva. In tarda serata rientro a Merida. Pernottamento.

Distanza Merida - Uxmal: 90 km
Durata trasferimento : 1 ora

UXMAL Uxmal è Patrimonio Culturale dell’Unesco dal 1996 ed è considerato uno dei siti dove i Maya hanno raggiunto i più alti livelli nell’arte e nell’architettura. Fu fondato nel 700 d.C. e la caratteristica dello stile architettonico rivela una profonda conoscenza astronomica da parte dei costruttori. La Piramide dell’Indovino che domina il centro cerimoniale è circondata da bellissimi edifici decorati con motivi simbolici ed iscrizioni dedicate in maggior parte a Chaac, il dio della pioggia.

8° giorno

MERIDA – CHICHEN ITZA’ – CENOTE TSUNKAN - VALLADOLID

| Prima Colazione | Pranzo |

Partenza in direzione della zona archeologica di Chichen-Itzà e visita del sito archeologico; al popolo degli Itzá si deve la costruzione della grande piramide di Kukulkán, detta "El Castillo" , che domina il centro cerimoniale e la quale in realtà è un calendario Maya: la somma dei gradini è 364 e l’ultimo gradino che porta al tempio sulla sommità è il 365°, ovvero il ciclo solare completo. Il Tempio dei Guerrieri, il Tempio di Chaac-Mool e il Campo del Gioco della Pelota appartengono alla fase di influenza tolteca. Degno di nota è l’Osservatorio a pianta circolare che rammenta la scala a chiocciola. Tra gli altri edifici facenti parte del parco archeologico ricordiamo: la Piattaforma dei Crani, il tempio dei Giaguari, il Cenote, pozzo sacro naturale di circa 60 metri di diametro dove avvenivano i sacrifici umani. Al termine proseguimento per Valladolid con sosta al Cenote Tsunkan dove è possibile immergersi nelle acque cristalline in quello che i Maya consideravano il “pozzo sacro”. Pranzo in ristorante e proseguimento per il pueblo magico, Arrivo e sistemazione in una caratteristica Hacienda Pernottamento.

Distanza Temozon – Valladolid : 196 km

VALLADOLID Cittadina situata nel centro della Penisola dello Yucatan, deve il suo nome all’omonima città della Spagna. Valladolid è una città piccola dal caratteristico aspetto coloniale e la cosa che colpisce subisce è l’esplosione di colori degli edifici. Per le vie si respira una costante tranquillità e la tipica aria da “siesta”, dalla piazza centrale con il parco Francisco Canton Rosado alla chiesa di San Servacio, Da mercoledì a domenica, sulla facciata dell’ex convento di San Bernardino da Siena nel quartiere Sisal, viene proiettate immagini, uno spettacolo che attira sia stranieri che messicani, “Noches de la heroica Valladolid”.” Sin dai tempi antichi la penisola dello Yucatan ha dato dimora ai popoili Maya della Mesoamerica….” è la frase che dà inizio alla narrazione delle storia di questa città magica.

CHICHEN ITZA Il complesso archeologico di Chichen Itza è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988 ed è nella lista delle Sette Meraviglie del Mondo. Le splendide rovine, che si estendono su un'area di 3 km², sono i resti di una grande città Maya che fu uno dei centri politici ed economici più importanti della Regione tra il VI e l'XI secolo. Il sito comprende numerosi edifici, rappresentativi di diversi stili architettonici tra i quali i più famosi sono: il Tempio di Kukulkan (noto come El Castillo), El Caracol (l'osservatorio astronomico), il complesso de Las Monjas dalle raffinata struttura e bellissime incisioni, il Tempio dei guerrieri e il campo della Pelota, il più grande della Mesoamerica.

9° giorno

VALLADOLID – TULUM

| Prima Colazione | Pranzo |

Mattinata dedicata alla visita di questo delizioso pueblo coloniale. Pranzo in ristorante con possibilità di visitare un altro caratteristico Cenote dello Yucatan. Nel pomeriggio proseguimento per Tulum. Arrivo.

10° giorno

TULUM

| Prima Colazione |

Giornata libera per vita di mare e relax in spiaggia. Suggeriamo la visita al meraviglioso sito archeologico di Tulum e al Cenote Dos Ojos. Per chi ama particolarmente il mare da non perdere l’escursione in catamarano a “Isla Mujeres”; le imbarcazioni sono dotate di tutta l’attrezzatura necessaria per lo snorkeling in tutta sicurezza con l’assistenza delle guide esperte. Pernottamento.

11° giorno

TULUM

| Prima Colazione |

Giornata libera per vita di mare e relax in spiaggia. Pernottamento.

12° - 13° giorno

TULUM – CANCUN - ITALIA

| Prima Colazione |

Trasferimento all'aeroporto di Cancun. Partenza con volo intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

CANCUN 40 anni fa, Cancún era solo una distesa di sabbia bianca, prolungata sulla costa caraibica. Solo negli anni '70, il governo ha riscoperto il grande fascino e le potenzialità dell'intera zona, con le sue acque cristalline color turchese, e la sua meravigliosa e delicata sabbia bianca, praticamente vergini e incontaminate dalla misteriosa scomparsa dell'impero Maya, approssimativamente nel XIII secolo. Oggi Cancun è una destinazione balneare affascinante e molto completa ed è la porta d'ingresso al meraviglioso mondo Maya. Godetevi le sue splendide spiagge, acque cristalline e alberghi eleganti, e naturalmente le impressionanti rovine Maya mozzafiato, l’esotica fauna , le città coloniali, nonchè i migliori luoghi per il diving e lo snorkeling!

Quote per persona, a partire da:

PartenzaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 Gennaio 2022 al 31 Dicembre 2022€ 5.130su richiesta

Note

Hotel previsti categoria Lusso
CITTA DEL MESSICO / Marquis Reforma *****
CUERNAVACA / Hacienda San Gabriel de las Palmas *****
MERIDA / Hacienda Misné *****
VALLADOLID / Hacienda San Juan ****s
TULUM / Ana y José Charming hotel & Spa

Tariffe non valide dal 27 ottobre al 03 novembre e nel periodo di Natale e Capodanno

Il governo di Quintana Roo ha annunciato che, dal 1 aprile 2021, è entrata in vigore la Visitax, una tassa che tutti i turisti stranieri devono pagare quando visitano Quintana Roo. Attraverso il portale http://visitax.gob.mx/ puoi effettuare il pagamento di 224 pesos (circa 10 euro) prima o durante il tuo soggiorno. La ricevuta del pagamento deve essere scaricata per mostrarla successivamente in aeroporto prima della partenza.

 


La quota comprende

  • Volo interno, tasse aeroportuali e franchigia bagaglio
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti privati con guide parlanti italiano
  • Visite ed escursioni con guide parlanti italiano
  • Assicurazione medico/bagaglio
  • Polizza Viaggi rischio Zero
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione
  • Assistenza H24

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali
  • Tasse aeroportuali
  • Tassa sull’ambiente da pagarsi all’hotel di Tulum (1.50 Usd per camera per notte)
  • Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Garanzia Prezzo Sicuro
  • Bevande, extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
Richiedi maggiori informazioni





    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
    Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

    Cerca l'agenzia più vicina a te

    Altri viaggi che potrebbero interessarti

    Un programma che propone i luoghi di maggior interesse culturale del Paese in un contesto ecologico

    Durata: 14 giorni / 12 notti

    da € 1.890 - Voli intercontinentali esclusi

    Teotihuacan, Avenue of the Dead and the Pyramid of the sun

    Un viaggio in Messico alla ricerca delle sue più antiche tradizioni e dei suoi incredibili spettacoli naturali:

    Durata: 12 giorni / 10 notti

    da € 4.090 - Voli inclusi - CONFERMA IMMEDIATA

    Un viaggio attraverso panorami unici, all’ombra di una civiltà che ha lasciato tracce indelebili del suo passato glorioso

    Durata: 10 giorni / 8 notti

    da € 2.190 - Voli intercontinentali esclusi

    Articoli che potrebbero piacerti

    Una grotta intatta piena di offerte rituali maya è stata scoperta vicino alla famosa città di Chichen Itza, in Messico.

    Tlatelolco

    Un team di ricercatori dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico (INAH) ha scoperto un tempio dedicato a Ehécatl, una delle sembianze di Quetzalcoatl

    Non perderti le nostre offerte!

    Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati nell'informativa privacy del sito, ai sensi e per gli effetti del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR).

    Tour 2000 Srl
    Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
    P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
    R.E.A. AN 131683 c.d. SDI KRRH6B9
    Capitale Sociale € 100.000,00


    Ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di pubblicazione degli aiuti di stato percepiti, si rinvia a quanto contenuto nel sito https://www.rna.gov.it/RegistroNazionaleTrasparenza/faces/pages/TrasparenzaAiuto.jspx
    Continua a seguirci su