https://www.tour2000.it?p=5696
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Guyana, un paese di eccezionale bellezza incontaminata, dove Caraibi e Sud America si incontrano, con tocchi affascinanti di un passato a volte turbolento.

Arroccato sull’angolo nord-est del continente sudamericano, la Guyana è una terra quasi sconosciuta: cascate immense, fauna stupenda, montagne ancora da scalare, mescolate ad una vivace cultura indigena. È un paradiso per chi cerca l’avventura e per gli amanti della natura e dell’ecoturismo. Qui incontrerete le persone più ospitali e accoglienti del mondo.

giorno 1

ITALIA – GEORGETOWN

Partenza dall’Italia in serata con volo di linea intercontinentale per Georgetown. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

ARRIVO A GEORGETOWN

Arrivo, trasferimento e sistemazione al Cara Lodge. Pernottamento.

giorno 3

GEORGETOWN – CASCATA DI KAIETEUR – GEORGETOWN

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per un emozionante sorvolo dei fiumi Demerara e Essequibo e della interminabile e fitta foresta. Arrivo e visita della cascata Kaieteur, tra le più alte cascate del mondo, 228 metri di acqua in caduta libera. Rientro a Georgetown e pernottamento.

CASCATE DI ORINDUK E KAIETEUR La cascata di Kaieteur fu avvistata la prima volta da un Europeo il 29 aprile 1870 e si trova nel cuore della Guyana, sul fiume Potaro, un affluente del Essequibo. L'acqua di Kaieteur, una delle meraviglie naturali del mondo, scorre su un altopiano di arenaria fino ad arrivare ad una profonda gola dove cade per 228 metri.
Racconta la leggenda della comunità Patamona che Kai, uno dei capi della tribù, decise di sacrificarsi andando in canoa sopra le cascate. Pensava che avrebbe convinto il Grande Spirito Makonaima a salvare la tribù dai selvaggi Caribishi.
L’area di Kaieteur protegge un ambiente unico con una riserva di bromelie, la più grande del mondo, in cui vive la piccola rana d’oro e dove nidificano i rari galletti di roccia della Guyana (Cock-of-the-rock). Con un po’ di fortuna di potranno vedere i voli delle famose rondini di Kaieteur o del Makonaima, uccelli che nidificano dietro la cortina di acqua della cascata

giorno 4

GEORGETOWN - IWOKRAMA

Trasferimento in aeroporto e partenza in volo, attraverso la foresta pluviale, per Annai. Arrivo, colazione al Rock View Lodge e trasferimento in 4x4 al Iwokrama River Lodge. Arrivo e sistemazione nelle camere. Pranzo. Pomeriggio libero per esplorare i sentieri nelle vicinanze del lodge accompagnati da una guida Iwokrama. Cena e pernottamento.

ROCK VIEW / IWOKRAMA La foresta pluviale Iwokrama è una vasta e selvaggia selva di un milione di ettari. Nel 1996 fu istituito il Centro Internazionale Iwokrama per la protezione, sviluppo e conservazione della foresta, ed è ubicata nel cuore di una delle quattro ultime foreste tropicali incontaminate del mondo. Il centro è stato creato come un laboratorio vivente per la gestione della foresta tropicale perché l’utilizzo non sostenibile comporterà, inevitabilmente, l’estinzione della metà di tutti gli animali e piante di tutto il mondo e il cambio climatico. Questa è un eccezionale organizzazione perché ingloba la popolazione indigena locale in ogni aspetto del lavoro unendo specialisti internazionali con le capacità delle comunità locali. La foresta è la casa del popolo Makush che vivono nella zona e utilizzano la foresta da migliaia di anni e sono ormai parte dell’ecosistema.
L’area è l’habitat di un incredibile fauna, tra cui l’uccello cappuccino, monaca nera, galletto di roccia della Guyana, il piccolo tucano Aracari verde, il tucanetto della Guyana, nitibbio alibianche, nitibbio rossiccio, cuculo, picchio castano, mangia formiche cenerino, rompichino, cotinga rossa della Guyana, cotinga vinacea, l’airone zig zag, gufo dagli occhiali. Inoltre sono presenti diverse specie di caimani, serpenti, rane, capibara, puma e giaguaro (di difficile avvistamento).

giorno 5

IWOKRAMA

Partenza molto presto per una breve escursione in barca alla scoperta dei suoni della foresta lungo il fiume Essequibo e per poter avvistare alcune specie di uccelli. Rientro al Lodge per la colazione. In seguito partenza per un’escursione alla Turtle Mountain. Camminata di crca 2 ore con leggera salita per raggiungere la vetta e godere di una vista mozzafiato della foresta circostante. Con un po’ di fortuna si potranno vedere scimmie ragno, diverse specie di tucani, aquile, scimmie urlatrici rosse e il giaguaro (di difficile avvistamento). Dopo il pranzo escursione in barca alle cascate Kurupukari per ammirare dei bei petroglifi amerindi (a seconda del livello dell’acqua) Cena e pernottamento.

giorno 6

IWOKRAMA - ATTA

Passeggiata all’alba alla scoperta della selvaggia foresta con l’assistenza di una guida Iwokrama. Dopo colazione partenza, in 4x4, lungo uno dei migliori sentieri in cui è possibile incontrare i giaguari (l’avvistamento non è garantito, ma ci sono ottime possibilità!). La Iwokrama Forest sta infatti acquisendo una sempre maggiore fama internazionale per la presenza di giaguari totalmente indifferenti alla curiosità dei visitatori. Lungo il percorso si potranno ammirare numerose specie di uccelli tra cui amazzone ali arancioni, psofia dalle ali grigie, are, corvi, colibrì e lungo la strada si potranno incontrate tapiri, agouti e puma.
In seguito raggiungeremo il Iwokrama Canopy Walkway, una serie di ponti sospesi nella foresta a 35 metri di altezza da cui è possibile osservare la flora e la fauna negli strati medi e alti della foresta e osservare l’oscurità scendere su di essa. Pranzo in corso di trasferimento. Sistemazione all’Atta Rainforest Lodge. Cena e pernottamento.

giorno 7

ATTA

Pensione completa. La foresta nelle vicinanze del Lodge è un vero paradiso per gli amanti degli uccelli, ma anche per i 154 metri di ponti sospesi che si trovano a soli 750 m. dal Lodge. I ponti sono dotati di 4 piattaforme che permettono di ammirare la foresta a 30 m d’altezza e le varie specie di uccelli. Giornata dedicata alla scoperta della flora e fauna della zona. Pernottamento.

giorno 8

ATTA - SURAMA

Salutiamo l’alba dal Sentiero Canopy. Dopo colazione partenza lungo un sentiero della Iwokrama Forest, con la speranza di vedere l’eccezionale “galletto di roccia della Guyana”. Proseguimento per il villaggio amerindo di Surama. Il villaggio è ubicato in una piccola savana, nel cuore della foresta pluviale, ed è circondato da colline boscose. Charles Waterton attraverò questa zona nel 1812, alla ricerca dei segreti del veleno “curare”. Il popolo Macushi sono gli abitanti di Surama che mantiene costumi e tradizioni ancestrali. Arrivo e accoglienza da parte di un delegato della comunità e sistemazione al Surama Eco Lodge. Dopo il pranzo visita del villaggio, la scuola locale, il centro medico e la chiesa, oltre ad alcune case. In seguito passeggiata nella foresta per osservare la selva attraverso gli occhi del popolo Macushi e conoscere piante medicinali utilizzate dalla comunità. Cena e pernottamento.

giorno 9

SURAMA

Sveglia prima dell’alba per un’escursione (camminata) nella savana e una leggera arrampicata sulla montagna Surama nella fresca aria mattutina. Questo è il momento migliore per osservare gli uccelli lungo il tragitto. Prima colazione sulla vetta con una spettacolare vista sul villaggio, la savana e le montagne Pakaraima. Dopo il pranzo camminata (circa 3/4 km) attraverso la savana e la foresta pluviale fino al fiume Burro Burro. In seguito navigazione sul fiume e da qui si avrà l’opportunità di osservare le lontre giganti, tapiri, scimmie ragno e molte altre specie. Rientro al villaggio al tramonto. Cena e pernottamento.

giorno 10

SURAMA - KARANAMBU

Pensione completa. Sveglia prima dell’alba per una camminata ai piedi dei Monti Pakaraima per osservare fringuelli, mangia formiche groppone rosse, colibrì del sole rossicci, jacamar becco giallo o codaverde con una vista mozzafiato al tramonto della savana. Trasferimento in 4x4 a Ginep Landing, sul fiume Rupununi, e partenza in barca per il Karanambu Lodge. A seconda del livello del fiume, questo viaggio offre un'eccellente opportunità di vedere le lontre giganti in quanto diversi gruppi familiari vivono lungo questo tratto del fiume Rupununi. Il lodge è la casa di Diane McTurk, ambientalista ed esperta di fama mondiale su lontre giganti, conosciuta per il suo nella riabilitazione delle lontre giganti “orfane” nel loro ambiente selvaggio. Diane e le sue lontre sono apparse anche su National Geographic, Jeff Corwin Experience, Really Wild Show (BBC) e “Zoo World” di Calgary. Karanambu conta su un lungo passato di visite di autorevoli naturalisti e il padre di Diane, Tiny McTurk, ha pure ospitato David Attenborough e Gerald Durrell (Three Singles to Adventure). Cena e pernottamento.La zona nord del Rupununi è una straordinaria area incontaminata che racchiude quattro ecosistemi: zone umide, savane, fiumi e foreste. Un paradiso che preserva 600 specie di pesci, oltre a 600 specie di uccelli e oltre 200 specie di mammiferi. Alcune specie in via di estinzione come la lontra gigante, il caimano nero, il giaguaro, il formichiere gigante sono numerosi. La regione è abitata della comunità Makushi che vivono nei villaggi di Kwaimatta, Massara, Yupukari, Toka, e Simoni. Numerosi esploratori e naturalisti hanno studiato la flora e la fauna della zona, tra cui Robert e Richard Schomburgk, Charles Waterton, Evelyn Waugh, Gerald Durrell, e David Attenborough. Il vicino lago Amuku, non lontano da Karanambu, era considerato da Sir Walter Raleigh, e in seguito da Alexander von Humboldt, la città d'oro di "El Dorado".

giorno 11

KARANAMBU

Pensione completa. Giornata dedicata ad una delle escursione organizzate direttamente dal lodge: si potranno esplorare la savana o la foresta circostanti. Con un po’ di fortuna sarà possibile osservare i formichieri giganti mentre si procurano il cibo scavando nei tumuli di terra per estrarre le termiti. In serata, passeggiata nei dintorni del lodge per avvistare numerosi uccelli come Ibis, Aninghe e Aironi. Pernottamento.

giorno 12

KARANAMBU

All’alba escursione lungo il fiume Rupununi per osservare la fauna locale come lontre giganti, il caimano nero e la Arapaima. Rientro al Lodge e prima colazione. In seguito trasferimento al Caiman House Lodge con possibilità di birdwatching lungo il strada che porta al villaggio di Yupukari. Pranzo. In serata escursione sul fiume Rupununi per osservare il caimano nero, il più grande della famiglia degli alligatori e in pericolo di estinzione. I caimani vengono catturati per essere pesati, misurati e contrassegnati prima di essere rilasciati nel fiume. Durante la stagione dell’acqua alta, quando è difficile incontrare i caimani si potranno visitare foreste a galleria formatesi lungo il fiume che nelle ore notturne offrono esperienze uniche. Al tramonto si possono incontrare più facilmente caimani neri, boa, iguane, rane, aironi, martin pescatori, pipistrelli e molti uccelli acquatici. Con un po’ di fortuna si potrà incontrate opossum, capibara, scimmie scoiattolo e altri mammiferi. Cena e pernottamento.

RUPUNUNI RIVER La zona nord del Rupununi è una straordinaria area incontaminata che racchiude quattro ecosistemi: zone umide, savane, fiumi e foreste. Un paradiso che preserva 600 specie di pesci, oltre a 600 specie di uccelli e oltre 200 specie di mammiferi. Alcune specie in via di estinzione come la lontra gigante, il caimano nero, il giaguaro, il formichiere gigante sono numerosi. La regione è abitata della comunità Makushi che vivono nei villaggi di Kwaimatta, Massara, Yupukari, Toka, e Simoni. Numerosi esploratori e naturalisti hanno studiato la flora e la fauna della zona, tra cui Robert e Richard Schomburgk, Charles Waterton, Evelyn Waugh, Gerald Durrell, e David Attenborough. Il vicino lago Amuku, non lontano da Karanambu, era considerato da Sir Walter Raleigh, e in seguito da Alexander von Humboldt, la città d'oro di "El Dorado".

giorno 13

KARANAMBU

All’alba escursione lungo il fiume Rupununi per osservare le numerose specie di uccelli che popolano la foresta circostante. Rientro al lodge per la colazione ed, in seguito, visita della scuola del villaggio di Yupakiri ed incontro con studenti ed insegnanti. Rientro a Caiman House per il pranzo.
Nel pomeriggio, passeggiata lungo il fiume Rupununi per vivere un’emozionante esperienza di pesca. Cena all’aperto lungo le sponde del fiume. In serata, rientro al lodge con la possibilità di osservare gli animali notturni. Pernottamento.

giorno 14

KARANAMBU - GEORGETOWN

Questa mattina visita del villaggio Amerindo di Yupukari per conoscere usi e costumi degli abitanti. In seguito rientro in volo a Georgetown. Trasferimento e sistemazione al Cara Lodge. Pomeriggio dedicato alla visita guidata della città. Pernottamento.

GEORGETOWN Georgetown è il porto principale, capitale e città più grande della Guyana e si trova sulla riva destra dell’esturio del fiume Demerara. Fondata dagli Olandesi per proteggere i primi insediamenti olandesi del fiume Demerara.
La maggior parte degli edifici della città vantano architettura unica, in legno, che risale ai secoli 18 e 19. La via principale della città fornisce diversi esempi eccellenti di vecchie case coloniali. Da non perdere la visita della Cattedrale, la biblioteca pubblica
ospitata nel Palazzo Carnegie, il Palazzo Comunale, splendido esempio di architettura gotica, le Victoria Law Courts e St. Andrews Kirk. Nel famoso mercato Stabroek, detto anche "bizzarro bazaar", si possono trovare dai gioielli in oro a carne, verdura, pesce.

giorno 15

PARTENZA DA GEORGETOWN

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea intercontinentale. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 16

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019€ 5.450€ 570

Note

Partenze min. 2 partecipanti ogni VENERDI dall’Italia con assistenza di guide locali parlanti inglese
N.B.: Vaccinazione contro la febbre gialla obbligatoria


La quota comprende

  • Voli interni menzionati nel programma
  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Trasferimenti aeroporto/hotel e vv. menzionati nel programma
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base doppia camera standard
  • Trattamento indicato nel programma
  • Escursioni indicate nel programma con guida parlante inglese
  • Tasse di ingresso ai parchi nazionali menzionati
  • Assistenza all’estero curata dai nostri corrispondenti
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
  • La polizza Viaggi rischio Zero.
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali e relative tasse aeroportuali.
  • Tassa aeroportuale di uscita dal paese da pagare in loco (circa 20 Usd, soggetto a variazioni)
  • La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, le mance, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
  • La Garanzia “PREZZO SICURO”
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Awariku Lake -Caiman House and Yupukari Village

Guyana, un paese di eccezionale bellezza incontaminata, dove Caraibi e Sud America si incontrano, con tocchi affascinanti di un passato a volte turbolento.

Durata: 16 giorni / 13 notti

da € 4.690 - Voli intercontinentali esclusi

Partenza: 29 Nov

Spiagge caraibiche lunghissime ed incontaminate dalla sabbia bianchissima

Durata: 10 giorni / 8 notti

da € 1.560 - Voli intercontinentali esclusi

Montagne, parchi naturali, spiagge incontaminate con attenzione all’eco-sostenibile

Durata: 14 giorni / 12 notti

da € 2.560 - Voli intercontinentali esclusi

Per vivere la magia del Carnevale ed osservare le balene nella Baia di Samana (da gennaio a marzo)

Durata: 8 giorni / 6 notti

da € 850 - Voli intercontinentali esclusi

Articoli che potrebbero piacerti
Vino cileno

La storia del vino cileno risale al XVI secolo, durante la conquista spagnola, quando nel 1554 Francisco de Aguirre piantò le viti a Copiapó e Diego García de Cáceres creò i primi vigneti a Santiago.

Il sito della Cueva de las Manos si trova nella zona dell’alto Rio Pintadas”. Esso comprende la grondaia, scogliere e la grotta con la presenza di pitture rupestri. I settori con più eccezionali dipinti sono situati sul riva destra circa 88 metri sopra il livello del fiume, che copre una parte anteriore di più di […]

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
R.E.A. AN 131683 c.d. SDI CMBAR97
Capitale Sociale € 100.000,00
Continua a seguirci su