https://www.tour2000.it?p=15353
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Dieci giorni ricchissimi di emozioni tra i contrasti unici del Cile, un paese che grazie alla sua insolita geografia offre il deserto più arido del mondo nel nord e i maestosi picchi e boschi patagonici nel Parco Nazionale di Torres del Paine nell’estremo sud. Nel centro del paese, la cittadina di Valparaiso, tanto amata da Pablo e Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

giorno 1

ITALIA – SANTIAGO

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Santiago. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

SANTIAGO - CALAMA - SAN PEDRO DE ATACAMA

Arrivo a Santiago e coincidenza con volo di linea per Calama. Arrivo, trasferimento (collettivo, solo autista) a San Pedro de Atacama.

Durata trasferimento: 1,30h circa
Altitudine massima: 2.443 m.s.l.m
Sistemazione all’Hotel La Casa de Don Tomas*** o similare. Pomeriggio libero. Pernottamento.

Si consiglia la della cordigliera del sale, della valle di Marte e della Valle de La Luna.
Durata volo: 2 ore circa

SAN PEDRO DE ATACAMA Il pittoresco villaggio di San Pedro de Atacama si trova a 2440 m.sl.m e si è trasformato nel corso degli ultimi anni da cittadina mineraria in zona turistica, con viali alberati, case di adobe, un’antica piazza dove si affacciano l’edificio municipale e la chiesa di San Pedro risalente al 1774, bar e ristoranti, negozi di artigianato e l’imperdibile Museo Arqueológico R. P. Gustavo Le Paige che raccoglie più di 380.000 reperti provenienti dalla regione e risalenti alla cultura atacameña. Il paese è un ottimo punto di partenza per visitare le bellezze naturalistiche della zona.

giorno 3

LAGUNAS ALTIPLANICAS, TOCONAO E SALAR DE ATACAMA

Prima colazione. In mattinata escursione al salar de Atacama, distesa di sale di rara bellezza che si estende per circa 300.000 ettari con una larghezza di circa 100 Km. All’interno del Salar si può ammirare la Laguna Chaxa, habitat dei fenicotteri rosa. In seguito visita delle lagune Miñiques e Miscanti, due piccoli laghi d’altura nella Reserva Nacional de Los Flamencos. Sosta al villaggio di Socaire, caratterizzato dalla presenza di una piccola chiesa di epoca coloniale. Si prosegue con la visita di Toconao, caratteristico villaggio dove gli artigiani intagliano figure in pietra vulcanica. Pranzo in corso di escursione. Rientro a San Pedro de Atacama.

Distanza: 350 km
Altitudine massima: circa 4.500 m.s.l.m
Pernottamento.

DESERTO DI ATACAMA Il deserto di Atacama, il più lungo e arido della Terra, si estende da La Serena fino a Iquique e Arica ed è delimitato a ovest dall’Oceano Pacifico e ad est dalle Ande. Tutta l’area è un susseguirsi di paesaggi aridi che comprendono laghi salati, geysers, acque termali, inaspettate oasi e lagune, deserti sabbiosi, cime rocciose, vulcani attivi e canyon scolpiti dal vento che offrono uno scenario quasi marziano.

giorno 4

SAN PEDRO DE ATACAMA – GEISER DEL TATIO

Prima colazione. Giornata libera.

Si consiglia l’escursione ai Geysers del Tatio
Pernottamento.

giorno 5

SAN PEDRO – SANTIAGO – PUNTA ARENAS – PUERTO NATALES

Prima colazione. Partenza con volo di linea per Punta Arenas con cambio di aeromobile a Santiago. Arrivo, trasferimento alla stazione dei bus.Partenza in confortevole bus di linea per Puerto Natales (circa 4 ore)Arrivo e sistemazione all’Hotel Weskar*** sup. Pernottamento.

PUNTA ARENAS Fondata nel 1847, come principale tappa lungo la rotta tra Europa e l’Oceano Pacifico, che passava, allora come oggi, lungo lo Stretto di Magellano, Punta Arenas è oggi una delle più moderne città dell’estremo Sud del Continente Sudamericano.

PUERTO NATALES La terra dei fiordi, di selvaggia bellezza. Così Pablo Neruda parlava delle regioni patagoniche del Cile, allora autentica “frontiera”: “La prima cosa che vidi furono alberi, dirupi decorati con fiori di selvaggia bellezza, terreni umidi, boschi che bruciavano e, dietro il mondo, l’inverno straripato”.
I freddi venti patagonici spazzano le coste ripide dei fiordi, come quello di Ultima speranza, sulle cui sponde sorge il paese di pescatori di Puerto Natales, che sembra fatto apposta per ristorare il corpo e lo spirito con l'ottimo pesce dei suoi ristoranti dell'area portuale.

giorno 6

PUERTO NATALES - TORRES DEL PAINE - PUERTO NATALES

Prima colazione. Intera giornata di escursione al Parco Nazionale Torres del Paine. Pranzo in corso di escursione. Rientro a Puerto Natales in serata.

Pernottamento.

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE Dichiarato Riserva della Biosfera dell’Umanità nel 1978, il Parco Nazionale Torres del Paine ha un estensione di 181.000 ettari e racchiude un ecosistema unico, composto da antiche foreste, vallate, ghiacciai, tra cui il Grey, appartenente al campo de hielo Patagonico Sur, fiumi, laghi (il Grey, il Pehoé, il Nordenskjöld e il Sarmiento) e l’impressionante complesso che comprende i Cerros del Paine, le Torres del Paine e i Cuernos del Paine. L’aerea è abitata da 26 specie di mammiferi come volpi, guanaco, huemul, puma e da 118 specie di uccelli tra cui condor, fenicotteri, cigni dal collo nero e ibis. Anticamente la zona era popolata da comunità indigene nomadi come i Tehuelche, gli Ona e i Yámana che arrivarono nella zona alla ricerca di risorse naturali. I Tehuelche vedendo l’incredibile profilo del complesso montagnoso lo chiamarono “paine” che nella loro lingua significa blu (il colore predominante che riconobbero in lontananza). Solo nel 1879 arrivò il primo turista alle Torres del Paine, Lady Florence Dixie, scozzese, amante dell’avventura, che con il suo gruppo di amici viaggiò all’interno del parco. Lady Dixie in seguito alla visita, pubblicò il libro “Across Patagonia” con il racconto della spedizione e questo attirò numerosi scienziati, interessati alla geologia e geografia dell’area, oltre al missionario Alberto Maria Agostini, grande appassionato di montagna che esplorò il parco e intrecciò rapporti di amicizia con le locali comunità indigene patagoniche.

giorno 7

PUERTO NATALES

Prima colazione. Giornata libera.

Si consiglia l’escursione alla scoperta dei Ghiacciai Balmaceda e Serrano
Pernottamento.

giorno 8

PUERTO NATALES - PUNTA ARENAS - SANTIAGO

Prima colazione. Trasferimento alla stazione degli autobus.Partenza in confortevole bus di linea per Punta Arenas. Arrivo e partenza con volo di linea per Santiago. Arrivo a Santiago, trasferimento e sistemazione all’Hotel Eurotel*** o similare.Pernottamento.

giorno 9

SANTIAGO

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

SANTIAGO Santiago, la capitale, adagiata nella valle centrale del Paese e circondata dalle montagne della cordigliera delle Ande è il centro politico, amministrativo e culturale del Cile. A causa dei numerosi terremoti la città ha subito nel corso degli anni notevoli cambiamenti e oggi edifici storici lasciano spazio a grattacieli e moderni centri commerciali. Il cuore del centro storico si sviluppa intorno alla vivace Plaza de Armas, dove si affacciano la Cattedrale, il Correo Central, il Palazzo della Real Audencia, in passato utilizzato come governo e il Municipio. Nelle vicinanze si trovano il Paseo Ahumada, la via commerciale pedonale piena di negozi, bar e ristoranti, il Palacio de la Moneda, in stile neoclassico progettato nel 1785, il Palazzo Cousiño appartenente alla famiglia Cousiño-Goyenechea, tra le più facoltose dell’epoca e il Teatro Municipale, un vero gioiello architettonico. Da non perdere la visita del Mercado Central, costruito alla fine dell’800, in bella struttura di ferro importata dall’Inghilterra che oggi ospita il pittoresco mercato del pesce dove si trovano ristoranti che offrono ottimi piatti. A nord, al di là del Rio Mapocho, si può raggiungere il Cerro San Cristóbal, che offre una strepitosa vista della città. Ai suoi piedi, il Barrio Bellavista è pieno di caffè, ristoranti, bar e club alla moda e ospita La Chascona, la casa-museo del poeta Pablo Neruda. Il frizzante e mondano quartiere di Lastarria è un’oasi nascosta nel centro della città, con ristoranti, teatri, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Nel quartiere di Barrio Italia dove si stabilirono gli artigiani immigrati nel 19° secolo, è un susseguirsi di negozi di antiquariato con bei mobili e simpatici oggetti, gallerie d’arte, bar e ristoranti tradizionali. Per gli amanti della storia e della cultura imperdibile è il Museo della Memoria e dei Diritti Umani, dedicato ai fatti accaduti durante la dittatura di Pinochet, il Museo Nazionale de Bellas Artes, che espone opere di artisti cileni tra i quali Roberto Matta e Claudio Bravo e il MAC (Museo di Arte Contemporanea) che espone fotografie, sculture e opere di artisti cileni e non solo. Negli ultimi anni, Santiago ha avuto una grande rinascita nel campo delle arti, della cultura e della vita sociale, con la comparsa di nuove gallerie d'arte dove espongono artisti emergenti, musei e ristoranti trendy, trasformandosi in una delle capitali più attraenti e vive dell’America Latina.

giorno 10

SANTIAGO - ITALIA

Prima colazione. Partenza con volo di linea intercontinentale. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 11

ARRIVO IN ITALIA

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Alma Osservatorio Astronomico

Negli ultimi decenni il Cile è diventato leader mondiale nell’astronomia e ospita la maggior parte dei più potenti osservatori astronomici terrestri della terra.

Moon Valley in Atacama Desert

Il deserto di Atacama, il più lungo e arido della Terra, si estende da La Serena fino a Iquique e Arica ed è delimitato a ovest dall’Oceano Pacifico e ad est dalle Ande.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
R.E.A. AN 131683 c.d. SDI CMBAR97
Capitale Sociale € 100.000,00
Continua a seguirci su