http://www.tour2000.it?p=17216
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Il tour inizia a L’Avana, con il più vasto centro di arte coloniale di tutta l’ America Latina. La natura incontaminata della Valle di Viñales vi sorprenderà per le sue celebri coltivazioni di tabacco. Da non perdere Cienfuegos, conosciuta per la sua baia dalla pittoresca ambientazione marinaresca, denominata la “Perla del Sud”. Proseguendo vi inoltrerete tra i particolari vicoli e stradine di Trinidad dove si affacciano le residenze dei ricchi coltivatori recentemente restaurate a cura dell’ Unesco che ha dichiarato la città Patrimonio Culturale dell’ Umanità. Giunti a Santiago, la seconda città per importanza di Cuba, subirete il fascino del suo nucleo storico e musicale in quanto capitale del Son e della Rivoluzione cubana. Il viaggio termina con la visita della prima capitale di Cuba, Baracoa, città affascinante la più antica di Cuba, che si raggiunge tramite una strada denominata “la Farola” attraversando una spettacolare e fitta foresta che la separa da Guantanamo

giorno 1

ITALIA – L’ AVANA

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per L’Avana. (quotato a parte) Arrivo in serata, incontro con il nostro personale residente, trasferimento privato in hotel.

giorno 2

L’AVANA

Prima colazione in hotel e inizio della vista dell’ Habana Vieja anche detta Intramuros, il più vasto centro di arte coloniale di tutta l’America Latina e dichiarato dall’ Unesco, ”Patrimonio Culturale dell’Umanità”. La città fu fondata nel 1515 spostando la capitale da Santiago e il suo nome fu San Cristobàl de la Habana in ricordo di Habaguanex, l’ultimo dei cacicchi taìnos, gli indigeni sterminati dagli spagnoli insieme alle minoranze Arawak e Siboney. Si visiteranno: la Plaza de las Armas con El Templete (visita esterno) la piccola chiesa in stile greco-romano a pianta circolare, il Castillio de la Real Fuerza del 1577 che è il più antico forte della città, circondato da un profondo fossato e trasformato oggi in museo (visita esterno); la statua della Giraldilla, dal nome della moglie del primo ministro dell’isola, e oggi simbolo della città, il Palazzo de los Capitanes Generales, con visita del museo e la deliziosa Plaza de la Catedral e tutte le altre piazze famose. La visita si svolge a piedi. Pranzo tipico cubano in ristorante. Nel pomeriggio visita dell'Havana Moderna in pullman. Si visiteranno i quartieri nella zona di Miramar e Jaimanitas con sosta per una visita all’atelier del famoso artista cubano Josè Fuster, il “Gaudí dei Caraibi”, per essere introdotti nella sua arte e, con un po’ di fortuna, si avrà modo di conoscerlo personalmente. Proseguimento per la Plaza della Revolución passando per il quartiere Vedado.
Nel rientrare in hotel, sosta al Mirador del Castello del Morro dal quale si potrà godere di una spettacolare vista sulla città con lo sfondo del mare. Cena e pernottamento.

L'AVANA Nessun posto al mondo è come l'Avana. Dall'Avana Vecchia allo spettacolare sfacelo del centro, questa città di leali sopravvissuti e di musicisti magistrali balla instancabile al ritmo sincopato della rumba. L'Habana Vieja anche detta intramuros, è il più vasto centro di arte coloniale di tutta l'America Latina ed è stato dichiarato dall'Unesco "Patrimonio Culturale dell'Umanità".

giorno 3

L’AVANA - VIÑALES - L’AVANA

Prima colazione. Partenza per la Valle di Viñales, una delle aree più verdi dell’Isola, celebre per la coltivazione del tabacco nelle pianure dominate dai tipici “Mogotes”, colline tondeggiante di origine calcarea ricoperte di vegetazione lussureggiante. Visita del murale della preistoria. Pranzo. In seguito, visita alla “Cueva dell’Indio” con inclusa una breve navigazione lungo il fiume che scorre al’interno della grotta. Visita alla casa del Veguero dove si potranno vedere le piantagioni di tabacco (dipendendo dalla stagione e crescita delle piante) e la sua lavorazione. Rientro a L’Avana, cena e pernottamento.

PARQUE NACIONAL VIÑALES Il Parque Nacional Viñales, con le sue distese di pini e le singolari formazioni calcaree che si elevano, come enormi mucchi di fieno sulle fertili e ben tenute piantagioni di tabacco, è una delle aree naturali più incantevoli di Cuba. Questa vallata è stata dichiarta nel 1999 Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO per le sue spettacolari formazioni calcaree dalla cima piatta (chiamate mogotes e per l'architettura tradizionale dei villaggi e delle fattorie.

giorno 4

L’AVANA - CIENFUEGOS - TRINIDAD

Prima colazione in hotel e partenza per Cienfuegos: città incantevole situata sul litorale della omonima baia. La pittoresca ambientazione marinaresca le ha fatto guadagnare il nome de “la Perla del Sud”, espressione che ha resistito per secoli. La cultura di Cienfuegos deve la sua origine al retaggio di enclave francese. Le caratteristiche salienti della città comprendono un gruppo di edifici dall’architettura degna di nota, che sono stati dichiarati nel 2005 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Pranzo in ristorante. In seguito proseguimento per Trinidad. Sistemazione in hotel Brisas Trinidad del Mar*** o similare, cena e pernottamento (trattamento di all inclusive).

CIENFUEGOS Cienfuegos è una città incantevole situata sul litorale della omonima baia. La pittoresca ambientazione marinaresca le ha fatto guadagnare il nome de "La Perla del Sud", espressione che ha resistito per secoli. Se Cuba avesse una Parigi, sarebbe certamente questa città, infatti, la cultura di Cienfuegos deve la sua origine al retaggio di enclave francese. Le caretteristiche salienti della città comprendono un gruppo di edifici dall'architettura degna di nota, che sono stati dichiarati nel 2005 Patrimonio dell'Umanità dall' UNESCO.

giorno 5

TRINIDAD - SANTA CLARA

Prima colazione. Visita di Trinidad: si procederà a piedi lungo le stradine acciottolate dove si affacciano le sontuose residenze dei ricchi coltivatori signori della città.: abbandonate in perfette condizioni, in seguito all’abolizione della schiavitù nel 1883, hanno visto una rapida decadenza; recentemente sono state restaurate perfettamente anche a cura dell’Unesco che ha dichiarato la città “Patrimonio Culturale dell’ Umanità”. Visita al piccolo e interessante museo Historico Municipal con belle sale affrescate e ammobiliate e un superbo panorama. Sosta a La Chanchánchara , un piccolo bar cui il turismo non riesce a togliere completamente l’atmosfera, famoso per il suo omonimo cocktail di aguardiente, miele e succo di lime, con musica dal vivo. Pranzo in ristorante e proseguimento per Santa Clara. Arrivo al pomeriggio, Sistemazione in albergo Los Caneyes*** o similare. Cena e pernottamento.

TRINIDAD Trinidad è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Questa città è speciale: un insediamento coloniale perfettamente conservato in cui gli orologi si sono fermati al 1850 e non sono ancora ripartiti. Costruita grazie alle enormi fortune accumulate con la coltivazione della canna da zucchero nella vicina Valle de los Ingenios, continua tuttora a esibire la ricchezza del suo periodo di massimo splendore, nei sontuosi palazzi coloniali adorni di affreschi di scuola italiana, di arredi spagnoli e lampadari francesi.

giorno 6

SANTA CLARA – CAMAGÜEY

Prima colazione e inizio della emozionante visita al Mausoleo dedicato a Che Guevara e del treno blindato, che racconta l’evento considerato l’inizio della caduta della dittatura di Fulgencio Batista che fino ad allora aveva governato il paese.
Al termine, pranzo in ristorante e quindi partenza per Camagüey con sosta a Sancti Spiritus per una visita panoramica di questa piccola città coloniale, la quarta cittadina più antica di Cuba, fondata da Diego Velázquez e conosciuta anche perché è qui che iniziarono a confezionare comode camicie da lavoro, le guayaberas, diventate poi, famose in tutto il mondo. Proseguimento del viaggio e arrivo a Camagüey. Sistemazione in hotel Camino de Hierro*** (o similare) cena e pernottamento.

SANTA CLARA Santa Clara è la città del Che, da lungo tempo suolo venerato degli adoratori dell'eroe che girano con il basco alla Guevara, ma lontano dai pomposi monumenti a lui dedicata, la città dimostra una grande vitalità che include alcuni degli intrattenimenti notturni più eclettici della nazione, al di fuori della capitale. Pensate a un misto di musica, teatro e danza creata a Cuba per cubani: qui non troverete nessuno spettacolo di cabaret per turisti. Santa Clara è un ottimo punto di partenza per qualunque luogo si voglia raggiungere a Cuba.

SANCTI SPIRITUS E' la quarta città più antica di Cuba, fondata da Velázquez e conosciuta soprattutto grazie alle sue donne che iniziarono a confezionare comode camicie da lavoro, le guayaberas, diventate poi famose in tutto il mondo

giorno 7

CAMAGÜEY – SANTIAGO DE CUBA

Dopo la colazione visita della città di Camagüey, in particolare delle 4 piazze dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Al termine, proseguimento per Santiago de Cuba con sosta lungo il percorso a Bayamo per la visita della zona coloniale. Pranzo in ristorante locale e proseguimento per il Santuario de Nuestra Señora de la Caridad del Cobre dove viene venerata la Virgen del Cobre, patrona di Cuba. Arrivo a Santiago, sistemazione in hotel Imperial*** o similare, cena e pernottamento.

CAMAGÜEY Camaguey è conosciuta come la città delle giare (ciudad de los tinajones), contenitori di argilla che venivano utilizzati in epoca coloniale per raccogliere l' acqua piovana e farne delle scorte per i periodi di siccità. Camaguey fu fondata su un reticolo di vie diverso da quello di qualsiasi città della Spagna coloniale, qui i vicoli disegnano un labirinto degno di una medina araba, nascondendo chiese cattoliche e piazze triangolari e svelando un lascito artistico ogni volta diverso.

giorno 8

SANTIAGO DE CUBA

Prima colazione in hotel. Visita di Santiago, la seconda città di Cuba per importanza, scrigno di storia e musica, capitale dell’Oriente, culla del Son e della Rivoluzione cubana. Attraverso le affollate vie e le piazze principali si passerà per la Piazza della Revolucion Antonio Maceo, Museo 26 di Luglio ovvero il quartiere Moncada, visita al museo de ambiente Colonial Cubano conosciuto come casa di Diego Velaquez. Visita alla Fortaleza de San Pedro de la Roca o Morro de Santiago de Cuba, visita del Cimitero di Santa Efigenia: fondato nel 1868, è sede delle tombe di celebri personaggi della storia cubana come di José Martí e Carlos Manuel Céspedes. Pranzo in corso di escursione, cena e pernottamento in hotel.

SANTIAGO DE CUBA Santiago de Cuba è considerata la "culla della rivoluzione" in quanto ha avuto un ruolo centrale nel rovesciare il regime di Batista. È la seconda città per estensione e, a differenza degli altri centri dell'isola, ha una caratteristica atmosfera caraibica grazie alla presenza dei latifondisti francesi e degli haitiani che vi si stabilirono nel XIX secolo. Santiago ha sempre giocato un ruolo fondamentale nell'evoluzione della letteratura, della musica, dell'architettura, della politica e dell'etnologia del paese. Alcuni la amano, altri la odiano; pochi restano indifferenti ad essa.

giorno 9

SANTIAGO DE CUBA / BARACOA (km 243 – 4 ore circa)

Prima colazione. Partenza per Baracoa, la città più antica di Cuba, fondata da Diego Velázquez de Cuéllar nel 1512 che si raggiunge tramite una strada denominata "la Farola" attraversando una spettacolare e fitta foresta che la separa da Guantanamo. Pranzo in ristorante durante il percorso. Arrivo in hotel e sistemazione. Cena e pernottamento all'hotel Porto Santo o similare.

giorno 10

BARACOA

Pensione completa e pernottamento. Visita della città di Baracoa e dei dintorni.
Baracoa rimane ancora in gran parte isolata, fuori dai normali circuiti turistici e tutta la zona anche per questo motivo è particolarmente “vera” e affascinante. La città è molto caratteristica ed i dintorni sono ricchi di splendide spiagge, fiumi, montagne e foreste. Cena e Pernottamento.

BARACOA La più antica città di Cuba, fondata da Diego Velázquez de Cuéllar nel 1512 che si raggiunge tramite una strada denominata "la Farola" attraversando una spettacolare e fitta foresta che la separa da Guantanamo.
Baracoa rimane ancora in gran parte isolata, fuori dai normali circuiti turistici e tutta la zona anche per questo motivo è particolarmente “vera” e affascinante. La città è molto caratteristica ed i dintorni sono ricchi di splendide spiagge, fiumi, montagne e foreste.

giorno 11

BARACOA / SANTIAGO / L’ AVANA

Prima colazione e partenza per Santiago, trasferimento in aeroporto e volo per l’Avana. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

giorno 12

L’AVANA

Prima colazione, giornata libera per attività personali. Pasti liberi.

giorno 13

L’AVANA - ITALIA

Prima colazione, Partenza per Finca Vigia, per visitare la Casa/Museo di Ernest Hemingway. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, prima di recarsi in aeroporto, tempo a disposizione al mercato dell’artigianato di San Jose all’Avana, per gli ultimi acquisti. Trasferimento in tempo utile per l´aeroporto. Partenza con volo di linea intercontinentale per l'Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 14

ARRIVO IN ITALIA

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Moon Valley in Atacama Desert

Il deserto di Atacama, il più lungo e arido della Terra, si estende da La Serena fino a Iquique e Arica ed è delimitato a ovest dall’Oceano Pacifico e ad est dalle Ande.

i colori del mercato di Otavalo

Il coloratissimo mercato indigeno di Otavalo, uno dei più originali del continente, occupa tutte le strade che circondano la piazza principale della città

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su