http://www.tour2000.it?p=6969
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

giorno 1

ITALIA - QUITO

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Quito. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel Mercure Alameda **** o similare. Pernottamento.

giorno 2

QUITO

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita della città, del Monumento della Mitad del Mundo e del museo Etnografico.
Pranzo in corso di escursione. Pernottamento.

QUITO Quito fondata nel 1534, è la capitale dell’Ecuador ed è una bellissima città adagiata in una valle andina sulle pendici orientali del vulcano Pichincha, centro culturale e politico del paese, una fusione coinvolgente di culture, popoli indigeni e costumi popolari. Il suo centro storico, Patrimonio Mondale dell’Umanità UNESCO, è uno dei più grandi e meglio conservati del Sudamerica, un susseguirsi di vie, viuzze e piazze di pietra vulcanica, tranquilli conventi, eleganti palazzi con facciate bianche, chiese in stile barocco e gotico. La Calle de Las 7 Cruces (García Moreno) attraversa tutta la parte antica a partire dall’affascinate Basilica del Voto Nacional, in stile gotico e dalle alte torri che dominano la città. Di particolare interesse sono la Plaza de la Independencia, dove si affacciano il Palazzo del Governo e La Cattedrale, il bel Teatro Bolívar e la meravigliosa Iglesia de la Compañía de Jesús riconoscibile dalle cupole verdi, la porta di legno intagliata e le imponenti pareti d’oro dell’interno, un ottimo esempio dell’arte della scuola barocca di Quito che si può ritrovare anche nelle decorazioni dei Monasteri di San Francisco e Santo Domingo. La vivace Calle La Ronda è invece la via alla moda con botteghe d’arte, negozi di artigianato, gallerie d’arte, bar e ristoranti.

giorno 3

QUITO – LASSO

Prima colazione. partenza verso sud lungo la Panamericana in direzione della cosiddetta “Avenida de los Volcanes”, una strada che percorre una vallata bellissima con imponenti vulcani su entrambi i lati. Arrivo nel pittoresco villaggio di Pujii e visita del cameristico mercato (di mercoledì e domenica). In seguito escursione alla Laguna di Quilotoa, da dove si potrà godere di una vista emozionante sulla splendida laguna incastonata nella bocca di un vulcano. Proseguimento per Riobamba e sistemazione all’Hotel La Cienega*** o similare. Pernottamento.

Attenzione: Si consiglia abbigliamento caldo per la sera ed il pernottamento a Riobamba e per il Parco Nazionale Cotopaxi

LAGUNA DI QUILOTOA E' una splendida laguna incastonata nella bocca di un vulcano, un lago naturale alimentato soltanto dall'acqua piovana, dai colori intensi e sgargianti che variano a seconda della luce del sole e circondato da panorami indimenticabili. E' possibile raggiungere le sue rive con un sentiero che si percorre a dorso di mulo.

giorno 4

LASSO – PARCO NAZIONALE COTOPAXI – QUITO

Prima colazione. In mattinata visita del Parco Nazionale Cotopaxi. In seguito partenza per la visita di una piantagione di rose, di cui l’Ecuador è uno dei più grandi produttori del mondo. Proseguimento per Quito e sistemazione all’Hotel Mercure Alameda**** o similare. Pernottamento.

PARCO NAZIONALE COTOPAXI Il Parco Nazionale Cotopaxi è dominato dal vulcano da cui prende il nome l’intera zona. All’ombra di questo maestoso cono, il cui nome significa "Collo della Luna", ci si sente avvolti dagli odori e colori dell’aspra e stentata vegetazione montana, tipica della zona del “paramo andino” e resistente ai rigori dell’alta quota. Tra la fauna si potranno vedere diverse specie di animali tipici della zona, e nel cielo limpidissimo, con un po’ di fortuna, anche il volo silenzioso del grande condor.

giorno 5

QUITO – CROCIERA ALLE GALÁPAGOS

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Baltra, nell’arcipelago delle Galápagos. Arrivo

ARCIPELAGO DELLE GALAPAGOS L’esploratore più famoso che raggiunse l’arcipelago fu senza dubbio Charles Darwin durante il suo viaggio a bordo del brigantino Beagle. Le Galápagos furono la parte del viaggio più enigmatico e gli studi che effettuò gli permisero di scrivere il libro “l’Origine della specie” e formulare la teoria dell’evoluzione. Darwin si chiedeva com’era possibile che un luogo con vegetazione tropicale permettesse la vita dei pinguini o che le isole, nonostante la vicinanza e lo stesso clima, fossero abitate in modo così diverso. Tutte questo osservazioni lo lasciarono incuriosito esattamente come ancora oggi si emozionano i visitatori quando nuotano con i pinguini, osservano le tartarughe giganti oppure quando le iguane si tuffano in mare alla ricerca di alghe o ancora quando vengono avvistati gli immensi cetacei che nuotano nell’acque delle isole o gli enormi albatros e i loro riti di accoppiamento. Una grande emozione è inoltre osservare il rituale di corteggiamento delle simpatiche sule dalle zampe azzurre che assomiglia ad una danza o la parata nuziale delle fregate con la gola rossa che si gonfia. Fin dal 1535 le isole sono state rifugio di pirati, bucanieri e cacciatori di balene e furono proprio loro che per primi incontrarono le tartarughe giganti utilizzate come alimento. Oggi l’arcipelago è protetto dal Parco Nazionale e dalla stazione scientistica Charles Darwin che riescono a mantenere intatto il 95% della biodiversità originale. Tutto questo magico mondo si può apprezzare sulle tredici isole vulcaniche sparse su circa 45.000 km2 a circa 960 km dalla terraferma delle quali solo quattro sono abitate: Santa Cruz dove si trova Puerto Ayora, la città più sviluppata, Baltra dove è ubicato l’aeroporto principale, San Cristóbal, dove si incontrano l’altro aeroporto e la cittadina di Puerto Baquerizo Moreno e Floreana con solo 100 abitanti.

Arrivo, trasferimento al porto e imbarco sulla M/Y Fragata. Dopo il pranzo visita di Rancho Primicias dove si potranno vedere le tartarughe giganti nel loro habitat naturale e alcuni uccelli tipici dell’altipiano tra cui aironi e fringuelli. Cena e pernottamento.
Le visite alle Galapagos potrebbero subire modifiche per decisione insindacabile delle autorità del Parco Nazionale. Il programma definitivo sarà riconfermato in loco.

ISOLA DI SANTA CRUZ L’Isola di Santa Cruz, chiamata anche Indefatigable, si trova nel centro dell’arcipelago delle Galapagos, è l’isola più popolata, con negozi, alberghi ed è l’unica con una strada che attraversa l’interno dell’isola e permette di raggiungere facilmente le zone più alte. Santa Cruz è la sede della Stazione Scientifica Charles Darwin dove scienziati e volontari si dedicano alla conservazione delle isole e in particolare programmi riguardanti le tartarughe giganti. Nell’Isola si avrà la possibilità di osservare le tartarughe giganti e nella zona di Academy Bay iguane marine e leoni marini, mentre a Plazas si potranno incontrare leiguane terrestri. L’isola ospita numerose specie di uccelli tra cui i famosi fringuelli di Darwin.

giorno 6

CROCIERA ALLE GALÁPAGOS

Pensione completa. In mattinata visita di Tintoreras, nell’Isola Isabela, dove nella piccola baia di acque turchesi si potranno osservare colonie di leoni marini, tartarughe marine, iguane marine e razze. Nel pomeriggio visita del Centro Crianza Arnaldo Tupiza, un centro che si occupa di proteggere i piccoli di tartaruga dai predatori. In seguito sbarco nella zona di Humedales e camminata lungo i sentieri che permettono di vedere le quattro specie di mangrovie esistenti nell’arcipelago e di molte specie di uccelli. Pernottamento.

ISOLA ISABELA Isabela è l’isola più grande dell’arcipelago , è di formazione relativamente recente ed è costituita da una catena di cinque vulcani attivi. La vetta di uno dei vulcani dell’isola, il Vulcano Wolf, è il punto più elevato delle Galápagos, 1707 m. L’isola ospita numerosi siti interessanti come Tagus Cove, un tempo luogo privilegiato per l’ancoraggio di pirati e balenieri. Si trovano ancora vecchi graffiti sulle pareti rocciose. La vegetazione dell’area comprende il fragrante albero Palo Santo. A Baia Urbina, che si trova ai piedi dei vulcani Alcedo e Darwin, si possono ancora osservare resti del fondo marino come coralli, conchiglie e altri organismi calcarei. Quest’area ospita anche una nutrita e molto colorata colonia di iguane terrestri (endemiche) ed è un ottimo posto per osservare fringuelli di Darwin e occasionalmente tartarughe giganti.

giorno 7

CROCIERA ALLE GALÁPAGOS

Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita di Rabida, della bella spiaggia di sabbia scura e camminata per raggiungere un punto panoramico che offre uno spettacolo straordinario. L’isola è un vero paradiso per i birdwachter che potranno scorgere fringuelli, pellicani e falchi. Nel pomeriggio visita della laguna di Cerro Dragon popolata da molte specie di uccelli tra cui fenicotteri, pavoncelle e anatre. In seguito camminata per osservare un sito di nidificazione di iguane terrestri. Pernottamento.

giorno 8

GALÁPAGOS – QUITO/GUAYAQUIL - PARTENZA DA QUITO

Prima colazione. In mattinata visita della Caleta Tortuga Negra, una bella spiaggia che ospita una colonia di leoni marine e molte specie di uccelli. In seguito trasferimento all’aeroporto di Baltra e partenza per Quito o Guayaquil. Arrivo e coincidenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 9

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 gennaio 2018 al 31 dicembre 2018€ 2.990su richiesta

Note

Partenze individuali ogni venerdì, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano (spagnolo/inglese alle Galápagos)

Attenzione
Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche incorso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite
Le escursioni alle Galapagos potrebbero subire modifiche per decisione insindacabile delle autorità del Parco Nazionale. Il programma definitivo sarà riconfermato in loco.
Le Isole Galápagos possono essere visitate durante tutto l’anno. La stagione secca va da giugno a novembre ed è caratterizzata da forti venti e mare, durante questo periodo le temperature si abbassano e l’acqua è più fredda a causa della corrente fredda. La stagione che va da dicembre a maggio è la stagione più calda (temparatura diurna di 28°/30° gradi) caratterizzata da assenza di venti, da piogge di breve intensità ed è il periodo della riproduzione degli animali.
Per lo snorkeling è consigliabile noleggiare una muta durante tutto l’anno (indispensabile da giugno a novembre).


La quota comprende

  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti, visite ed escursioni private con autista/guida in Ecuador. Trasferimenti, visite ed escursioni con guida spagnolo/inglese alle Galápagos
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
  • La polizza Viaggi rischio Zero.
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali ed interni
  • Le tasse aeroportuali da inserire nel biglietto
  • La tassa di ingresso alle Isole Galápagos (Usd 110 e Ingala Usd 20) da pagare in loco
  • La tassa aeroportuale a Baltra (Usd 10) da pagare in loco (Ecogal TAX)
  • Le tasse aeroportuali in uscita da Guayaquil (Usd 30 circa)
  • Attrezzatura da snorkeling
  • La tassa per il trasferimento dall’aeroporto al canale di Itabaca (Usd 5) da pagare in loco
  • La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
  • La Garanzia “PREZZO SICURO”
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Mitad del Mundo Quito Ecuador

A soli 20 chilometri da Quito si trova la linea di confine tra il nord e il sud del mondo, luogo che lo scienziato francese Charles-Marie de la Condamine identificò come la posizione della linea dell’equatore.

i colori del mercato di Otavalo

Il coloratissimo mercato indigeno di Otavalo, uno dei più originali del continente, occupa tutte le strade che circondano la piazza principale della città

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
R.E.A. AN 131683
Capitale Sociale € 100.000,00
Continua a seguirci su