http://www.tour2000.it?p=13225
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

giorno 1

ITALIA – BUENOS AIRES

Partenza con volo di linea intercontinentale per Buenos Aires. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

ARRIVO A BUENOS AIRES

Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Esclusiva: i nostri clienti potranno usufruire gratuitamente del “Early check-in” con la disponibilità della camera garantita dal mattino e colazione a buffet inclusa.Nel pomeriggio visita della città di Buenos Aires, la Plaza de Mayo, la Cattedrale, il Cabildo, la Casa Rosada, sede della Presidenza, il quartiere del tango di San Telmo, dove ogni domenica si svolge il famoso mercato dell’antiquariato e il variopinto Caminito de La Boca. Pernottamento.

BUENOS AIRES Buenos Aires: dinamica, elegante, cosmopolita, nostalgica, è la città più Europea del continente senza perdere l’estro sudamericano con le sue piazze in stile coloniale, viali ombrosi, originali fiere di antiquariato, teatri di fama mondiale ed interessanti musei. Famosa per l’affascinante quartiere del porto di La Boca, con strade lastricate, case dipinte dai colori vivaci dove si stabilirono i primi immigranti genovesi e siciliani e dove si consiglia la visita dello stadio “la Bombonera”, meta di pellegrinaggio degli amanti del calcio. Qui nel XIX secolo è nato il tango, la musica nostalgica simbolo dell’Argentina, grazie all’unione di diversi ritmi musicali. Il centro della città è sede di edifici coloniali governativi come La Casa Rosada, El Cabildo e la Cattedrale Metropolitana che circondano la Plaza de Mayo. A pochi passi dalla piazza si trova lo storico “Cafe Tortoni”, luogo di incontro di artisti e frequentato da Borges, Carlos Cardel o Benito Quinquela Martin. Nelle vicinanze il quartiere bohemio di San Telmo è pieno di pittoresche case intervallate da negozi di antiquariato, bar, ristoranti, “milongas” dove gli argentini ballano il tango. Ogni domenica nella Piazza Dorrego si svolge il famoso mercato dell’antiquariato. Fuori dal centro storico, nell’elegante quartiere de La Recoleta si trova il Cimitero del Norte dove fu sepolta Evita Peron ed è caratterizzato da magnifici edifici dalla forte influenza francese e italiana, ottimi ristoranti, raffinati bar e negozi trendy. Si consiglia inoltre la visita del frizzante quartiere di Palermo suddiviso in Soho e Hollywood, dalle caratteristiche strade lastricate e case in stile Italiano che negli ultimi anni si è trasformato in una delle zone più mondane di Buenos Aires con ristoranti, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Per gli amanti della cultura imperdibile è la visita del Teatro Colon costruito nel 1908, un imponente edificio in stile italo francese, del Museo MALBA che raccoglie una grande collezione di arte moderna Latinoamericana e del Museo Evita che racconta la figura di Evita attraverso oggetti, filmati e fotografie.

giorno 3

BUENOS AIRES - EL CALAFATE

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo AR per El Calafate. All'arrivo ritiro dell’auto a noleggio.Sistemazione in hotel. Pernottamento.

EL CALAFATE El Calafate deve il suo nome da una parola indigena che identifica un arbusto della famiglia delle Berberidaceae, tipico della Patagonia, le cui bacche sono protette da spine e contengono una sostanza che possiede proprietà medicinali. Un tempo utilizzati dalle popolazioni indigene per tingere i tessuti, oggi i frutti sono impiegati per produrre deliziose marmellate. La leggenda racconta che “el que toma el calafate, volvera” (chi mangia calafate, ritornerà). Il luogo un tempo era un semplice punto di ristoro durante i viaggi tra un estancia e l’altra della Patagonia mentre oggi El Calafate è una piacevole cittadina turistica, ottimo punto di partenza per la visita del ghiacciaio Perito Moreno e del settore meridionale del Parco Nazionale Los Glaciares. Nelle vicinanze si trova l’interessante Glaciarium, il museo del ghiaccio, ospitato all’interno di una struttura che ricorda il fronte del ghiacciaio Perito Moreno. Le sale permettono di immergersi nel mondo affascinante della glaciologia e di conoscere l’esplorazione di una delle più incredibili aree del continente, mentre nel sottosuolo il GlacioBar, invita ad assaporare un freschissimo drink.

giorno 4

EL CALAFATE

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

Si consiglia l’escursione al ghiacciaio Perito Moreno situato nel Parco Nazionale Los Glaciares, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Naturale dell’Umanità nel 1981.

Distanza: 80 Km su strada asfaltata
Tempo di percorrenza: 2 ore

giorno 5

EL CALAFATE – EL CHALTEN

Prima colazione. Partenza in direzione di El Chaltén, piccola località posta ai piedi di due tra le più belle montagne del mondo, il Fitz Roy e il Cerro Torre. Pernottamento.

Attenzione: aggiungendo una notte possibilità di effettuare la navigazione sul lago Viedma per raggiungere l’omonimo ghiacciaio. .

Distanza El Calafate/ El Chaltén: 217 Km su strada asfaltata
Tempo di percorrenza: 2,30 ore

Pernottamento.

EL CHALTEN El Chaltén, graziosa cittadina ubicata ai piedi dei mitici Fitz Roy e Cerro Torre, frequentata principalmente da alpinisti e amanti della montagna. Il nome significa in lingua Tehuelche “montagna che fuma”, infatti la scalata è particolarmente impegnativa sia dal punto di vista climatico, molto spesso le spesse nubi ricoprono le vette, sia per le difficoltà tecniche.

giorno 6

EL CHALTEN - EL CALAFATE – PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE

Prima colazione. Partenza per il Parco Nazionale Torres del Paine, in Cile. Arrivo e sistemazione all’Hotel Las Torres**** o similare. Pernottamento.

Distanza El Chaltén / El Calafate: 217 Km su strada asfaltata
Tempo di percorrenza: 2,30 ore

Distanza El Calafate/Parco Nazionale Torres del Paine: 275 km
Tempo di percorrenza: 4/5 ore circa

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE Dichiarato Riserva della Biosfera dell’Umanità nel 1978, il Parco Nazionale Torres del Paine ha un estensione di 181.000 ettari e racchiude un ecosistema unico, composto da antiche foreste, vallate, ghiacciai, tra cui il Grey, appartenente al campo de hielo Patagonico Sur, fiumi, laghi (il Grey, il Pehoé, il Nordenskjöld e il Sarmiento) e l’impressionante complesso che comprende i Cerros del Paine, le Torres del Paine e i Cuernos del Paine. L’aerea è abitata da 26 specie di mammiferi come volpi, guanaco, huemul, puma e da 118 specie di uccelli tra cui condor, fenicotteri, cigni dal collo nero e ibis. Anticamente la zona era popolata da comunità indigene nomadi come i Tehuelche, gli Ona e i Yámana che arrivarono nella zona alla ricerca di risorse naturali. I Tehuelche vedendo l’incredibile profilo del complesso montagnoso lo chiamarono “paine” che nella loro lingua significa blu (il colore predominante che riconobbero in lontananza). Solo nel 1879 arrivò il primo turista alle Torres del Paine, Lady Florence Dixie, scozzese, amante dell’avventura, che con il suo gruppo di amici viaggiò all’interno del parco. Lady Dixie in seguito alla visita, pubblicò il libro “Across Patagonia” con il racconto della spedizione e questo attirò numerosi scienziati, interessati alla geologia e geografia dell’area, oltre al missionario Alberto Maria Agostini, grande appassionato di montagna che esplorò il parco e intrecciò rapporti di amicizia con le locali comunità indigene patagoniche.

giorno 7

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

Si consiglia la visita al Parco Nazionale Torres del Paine visitando la Cascada Paine, Salto Grande, Mirador de los Cuernos o il trekking alla base delle Torri.

Trekking alla base delle Torri: circa 8 ore
Sistemazione in SUPERIOR ROOM - BB presso Pehoe Hosteria - 4 Stelle

giorno 8

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE – EL CALAFATE – BUENOS AIRES

Prima colazione. Partenza per El Calafate e rilascio dell’auto. Partenza con volo per Buenos Aires. Arrivo.Trasferimento e sistemazione in hotel.Pernottamento.

giorno 9

BUENOS AIRES – COLONIA DEL SACRAMENTO

Prima colazione. Trasferimento al porto. Partenza con “Buquebus” (traghetto) attraversando il Rio de la Plata per raggiungere Colonia del Sacramento.Arrivo e ritiro dell’auto a noleggio. Pomeriggio libero. Pernottamento.

Si consiglia la visita di Colonia del Sacramento.

COLONIA DEL SACRAMENTO Colonia del Sacramento, fu fondata nel 1860 da Manuel de Lobo, governatore di Rio de Janeiro con l’intenzione di creare un avamposto portoghese nell’area. Tale evento alimentò la discordia tra Spagna e Portogallo che si disputarono la città per quasi un secolo. Queste influenze spagnole e portoghesi hanno reso il centro storico un vero e proprio gioiello, dove si respira l’aria dei tempi passati con stradine acciottolate, fortezze in rovina, piazzette con splendidi alberi di ceiba, palme e gelsomini e case coloniali abbellite dalle bougainville. Il cuore della cittadina, dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco nel 1995, si sviluppa intorno a Plaza Mayor dove si trovano le rovine del Convento di San Francisco Javier, il Faro da cui si può ammirare una vista mozzafiato della città e lungo la famosa Calle de los Suspiros, una stradina fiancheggiata da case rimaste praticamente intatte dal XVIII secolo.

giorno 10

COLONIA DEL SACRAMENTO – CARMELO

Prima colazione. Partenza per Carmelo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Si consiglia la sosta, lungo il percorso, per la visita delle missioni gesuitiche di La Calera de las Huerfanas e di una cantina vinicola tra cui Zubizarreta e fare una degustazione alla cantina El Legado o Cardano

giorno 11

CARMELO – MONTEVIDEO

Prima colazione. Partenza per Montevideo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Si consiglia la visita della città di Montevideo

MONTEVIDEO Divertente, affascinante e tranquilla, Montevideo si estende lungo il Rio de La Plata e combina armoniosamente modernità e tradizione. Viali alberati, tranquille strade di quartiere, numerose piazze e spazi verdi, tesori architettonici antichi, stili Art Nouveau e Art Déco uniti ad edifici moderni come la Torre delle Comunicazioni, forniscono alla città un'identità unica. Nel 1723 i portoghesi decisero di fondare una città nel porto naturale del Rio de la Plata ma nel 1724 furono cacciati dagli spagnoli. La città di San Felipe e Santiago di Montevideo fu fondata ufficialmente nel 1726 come dipendenza dal Virreinato de la Plata e solo nel 1828, raggiunta l’indipendenza, Montevideo divenne la capitale dell’Uruguay. Delle antiche fortificazioni e dei baluardi che circondavano la città rimane solamente la Puerta de la Ciudadela che oggi collega la ciudad vieja con il centro di Montevideo. Il centro storico è famoso per le sue piazze, tra le quali Piazza Constitución conosciuta come Piazza Matriz, la più antica, che ospita la Cattedrale in stile barocco e imponenti palazzi come l’eclettico Club Uruguay e il Cabildo in stile neoclassico e dove ogni sabato si svolge un tipico mercatino dove scovare antiche cartoline, fotografie, quadri e molti oggetti interessanti. In Piazza Independencia, la più importante, si trovano il Palazzo Estévez, antica sede del governo, Palazzo Salvo, la torre Ejecutiva e al centro la statua di José Gervasio Artigas. Nelle vicinanze il bel Teatro Solis è uno degli edifici meglio conservati e più interessanti di Montevideo. In piazza Zabala sorge la statua di Bruno Maurizio de Zabala, il fondatore della città e custodisce lo splendido palazzo Taranco, oggi sede del Museo di Arti Decorative e la casa di Saenz-Zumarán. Vicino al terminal dei traghetti, in un bell’edificio di ferro, si trova il Mercado del Puerto noto per gli eccellenti ristoranti e punto di ritrovo dei montevideanos durante i fine settimana. Si consiglia inoltre la visita di Calle Sarandì, una via pedonale piena di negozi, gallerie d’arte e laboratori artigianali.

giorno 12

MONTEVIDEO – JOSÉ IGNACIO

Prima colazione. Partenza per José Ignacio. Arrivo, sistemazione in hotel e pernottamento.

Si consiglia la visita, lungo il percorso, di Punta del Este, a Punta Ballena e Casa Pueblo.

giorno 13

JOSÉ IGNACIO – CABO POLONIO – JOSÉ IGNACIO

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

Si consiglia la visita del pittoresco villaggio di Cabo Polonio.

PUNTA DEL ESTE Per godersi il perfetto clima della costa uruguayana, ideale per i soggiorni balneari, Punta del Este rappresenta il top. La città è un’autentica Miami del Sud, o Saint Tropez del Sud America, con splendidi litorali sabbiosi intorno alla Punta, il promontorio che si estende verso l’Oceano. Alberghi e ristoranti lussuosi, ville e residenze private esclusive, i casinò e gli innumerevoli locali notturni frequentati dai ricchi uruguagi, argentini e brasiliani, tutto ciò rende questa località la quintessenza del divertimento balneare e della mondanità.

giorno 14

JOSÉ IGNACIO

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

giorno 15

PARTENZA DA JOSÉ IGNACIO

Prima colazione. Partenza per Montevideo e rilascio dell’auto. Partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 16

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaHotel standardHotel superior
Camera doppiaSupplemento singolaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 1 settembre 2017 al 30 ottobre 2017€ 3.080€ 1.130€ 3.670€ 1.750
Dal 1 novembre 2017 al 30 novembre 2017€ 3.220€ 1.140--
Dal 1 novembre 2017 al 31 dicembre 2017--€ 4.090€ 2.060
Dal 1 dicembre 2017 al 31 dicembre 2017€ 3.350€ 1.280--
Dal 1 gennaio 2018 al 14 gennaio 2018€ 3.630€ 1.520--
Dal 1 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018--€ 4.350€ 2.290
Dal 15 gennaio 2018 al 28 febbraio 2018€ 3.630€ 1.400--

Note

Partenze individuali, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano

Hotel standard
Buenos Aires / Kenton**** o similare
El Calafate / Rochester*** o similare
El Chaltén/Las Piedras*** o similare
Torres del Paine/Pehoe*** (camera superior) o similare
Buenos Aires / Grand***** o similare
Colonia del Sacramento/Charco Hotel**** o similare
Carmelo/Posada Campotinto*** o similare
Montevideo/Esplendor Cervantes*** o similare
José Ignacio/Posada la Viuda de José Ignacio*** o similare

Hotel superior
Buenos Aires /Grand***** o similare
El Calafate / Kosten Aike**** o similare
El Chaltén/Don Los Cerros Boutique**** o similare
Torres del Paine/Las Torres**** o similare
Colonia del Sacramento/Charco Hotel**** o similare
Carmelo/Finca Nardona**** o similare
Montevideo/Oliva Hotel**** o similare
José Ignacio/Posada del Faro*** sup o similare

Attenzione
Quote non valide a Natale, Capodanno, durante il Carnevale, la Semana Santa e festività nazionali.

Per poter noleggiare l’auto sono necessari i seguenti documenti:
Passaporto
Età minima: 21 anni
Patente in corso di validità
Carta di credito per il deposito cauzionale


La quota comprende

  • Volo El Calafate/Buenos Aires in classe economica
  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Sistemazione negli Hotel indicati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard
  • Noleggio a El Calafate: auto Toyota Etios o similare (no airbag). Ritiro e consegna presso l’aeroporto di El Calafate.
  • Chilometraggio illimitato, assicurazione Responsabilità Civile verso terzi e assicurazione contro il furto salvo franchigie
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti a Buenos Aires come specificati nel programma.
  • Noleggio in Uruguay: auto Huynday Grand o similare
  • Chilometraggio illimitato, assicurazione responsabilità civile, contro il furto (non copre danneggiamento vetri e furto autoradio), Gps con la rotta dell’itinerario e mappa dell’Uruguay, assistenza 24h
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
  • La polizza Viaggi rischio Zero.
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali, interni e relative tasse aeroportuali
  • Le tasse aeroportuali dei voli interni
  • La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti

Durata: 3 giorni / 2 notti

da € 290

Durata: 0 giorni / 0 notti

Su richiesta

Durata: 0 giorni / 0 notti

Su richiesta

Articoli che potrebbero piacerti
Torres del Paine

Ciao Manu! Grazie del viaggio è stato stupendo e perfetto! Ti scrivo come è andata.

Il faro di Capo Horn

E’ qui che si uniscono i due oceani, l’Atlantico ed il Pacifico con l’ultimo lembo di terra sudamericana.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su