http://www.tour2000.it?p=10197
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un sorprendente Viaggio in motocicletta alla scoperta dei tesori della Colombia. Partendo dalla capitale Bogotà con il centro storico de La Candelaria, le sue piazze, i suoi musei, si prosegue per la zona delle piantagioni di caffè e dei pittoreschi villaggi di Filandia e Salento, nascoste in verdeggianti valli. Si raggiunge Medellin, città che unisce armoniosamente architettura antica e quartieri moderni, parchi, musei, teatri, importanti gallerie d’arte e biblioteche sorte nei quartiere più umili e un sistema di funivie che collega i quartieri abbarbicati sulle colline con il centro. Si prosegue per la costa Caraibica, visitando Cartagena, dichiarata Patrimonio dell’Umanità Unesco per le sue ricchezze architettoniche, con i suoi vicoli, le stradine, i balconi fioriti, i monasteri e le chiese, una delle città più affascinanti dei Caraibi e il villaggio di Palomino ai piedi della maestosa Sierra Nevada di Santa Marta. Si raggiungono nuovamente le Ande scoprendo villaggi incantevoli dove il tempo sembra essersi fermato e la magia dei giganti di pietra di Los Estoraques. Infine si visitano le cittadine coloniali di Barichara e Villa de Leyva.

giorno 1

ITALIA – BOGOTÁ

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Bogotá.
Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

BOGOTA' Bogotá, la Capitale della Colombia è una città importante per l’arte e la cultura. Il quartiere più antico, conosciuto con il nome de La Candelaria, è formato da costruzioni di tipo coloniale, di eredità ispanica, caratterizzate da finestre protette da inferriate, spessi portoni, balconi di legno e patii interni che nascondono giardini. Il cuore della città è Plaza Bolivar, al cui centro si erige la Statua di Simon Bolivar, il Libertador. Chiamata originariamente Plaza Mayor fu utilizzata per rappresentazioni civili e militari, come mercato, circo dei tori e come luogo delle esecuzioni capitali. Sulla piazza si affaccia la Cattedrale che fu costruita nel luogo dove venne innalzata la prima chiesa di Bogotà, nel 1539. Al lato la Capilla del Sagrario, gioiello architettonico religioso della città. Nelle vicinanze il Capitolio, costruito dal 1847 al 1926, di influenza mista fu elaborato in pietra bionda e la sua costruzione è opera di diverse generazioni di tagliatori. Nei patii interni si trovano eretti i busti dei presidenti della Repubblica, del Generale Tomas Cipriano de Mosquera e Rafael Nuñez, autore dell’inno nazionale. Importanti inoltre il Palazzo di Giustizia e la sede dell’Alcaldia Mayor o Edificio Lievano. Imperdibile è il Museo de Oro che raccoglie circa 34.000 pezzi di oggetti d’oro e 20.000 di oggetti di pietra, ceramica, tessili e di pietre preziose appartenenti alle culture Quimbaya, Calima, Tairona, Sinu, Muisca, Tolima, Tumaco e Madalena. E’ considerata la collezione più importante del mondo nel suo genere.

giorno 2

BOGOTÁ

Prima colazione. In mattinata riunione informativa e ritiro delle moto. Pomeriggio libero. Pernottamento.
Si consiglia la visita della Candelaria, il centro storico della città e dei Museo de Oro e Botero.

.Attenzione: Museo de Oro chiuso il lunedì e Museo Botero chiuso il martedì

giorno 3

BOGOTÁ – HONDA

Prima colazione. In mattinata partenza verso nordovest, attraverso la Sabana di Bogotá, iniziando un percorso lungo le Ande. Breve sosta a Armero e proseguimento verso la piccola cittadina coloniale di Honda. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Distanza Bogotà – Armero: Km 170 circa
Distanza Armero – Honda: Km 50 circa

giorno 4

HONDA – ARMENIA

Prima colazione. Partenza verso la terra del caffè, attraverso una strada di montagna che raggiunge i 3.600 m.s.l.m. Arrivo ad Armenia e sistemazione in una “finca” convertita in hotel boutique. Clima e tempo permettendo visita della Valle di Cocora, situata all’interno del Parco Nazionale Los Nevados è il luogo ideale per osservare la “palma del Quindio” (ceroxylon quindiuenese) che può raggiungere anche un altezza di 60 metri. Pernottamento.

Distanza Honda – Armenia: Km 230 circa

P.NAZIONALE DE LOS NEVADOS Il parco si estende per 583 kmq lungo una catena di vette vulcaniche incappucciate di neve. Con altitudini tra i 2600 m e i 5325 m, racchiude gli ecosistemi più vari, dalle umide foreste nebulari ai páramos (vasti altopiani), fino alle nevi perenni delle vette più elevate. Da queste cime nascono 37 fiumi che forniscono acqua a 3 milioni e mezzo di persone. È una splendida zona per gli amanti del trekking e delle camminate alpine.

giorno 5

ARMENIA

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.
Si consiglia la visita del pittoresco villaggio di Finlandia dalle caratteristica architettura “antioquena” e dalla produzione artigianale di cesti, oppure di una Hacienda produttrice di caffè per osservare le piantagione e il sistemazione di produzione, dalla raccolta al prodotto finale.

giorno 6

ARMENIA – MEDELLÍN

Prima colazione. In mattinata partenza per Medellin lungo le piantagioni di caffè e del Rio Cauca. Visita della splendida cittadina coloniale di Santa Fe di Antioquia. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Distanza Armenia – Medellín: Km 320 circa

giorno 7

MEDELLÍN

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

Si consiglia la visita della città, in particolare l’area della Plazoleta che ospita una ventina di sculture di Botero donate nel 2000, oppure raggiungere i quartieri abbarbicati sulle colline collegate tramite un sistema di funivie che offrono delle viste mozzafiato della città.

MEDELLIN Medellín, capitale della regione di Antioquia, è ubicata nella fertile Valle de Aburrá, ai piedi degli altipiani andini. Trovandosi ad un altitudine di 1538 mslm, con una temperatura media di 20°, è considerata la Città dall’eterna primavera. Originariamente era una modesta città, divenuta importante negli anni grazie al boom del caffè del 20° secolo, sviluppandosi sempre più grazie all’intraprendenza e alla natura laboriosa dei suoi abitanti, soprannominati Paisa. Negli anni ‘80, gli anni di piombo di Pablo Escobar, il suo nome era sinonimo di violenza e droga, dopo questo disastroso periodo, la città è riuscita a svoltare pagina e cambiare l’immagine, fiorendo e distinguendosi nel giornalismo, nella letteratura, nel design urbano, nella moda e nelle arti (un esempio per tutti è Fernado Botero, conosciuto a livello mondiale). Medellín è oggi leader nella produzione tessile e nelle coltivazioni di fiori esportati in tutto il mondo e non a caso qui si svolge il Festival dei Fiori, con la sfilata dei silleteros che trasportano composizione floreali incredibili. Da ricordare inoltre un’antica tradizione contadina, per la quale gli agricoltori usano trasportare i figli su sedie legate alla schiena. La città è bellissima grazie alla sua armoniosa architettura, ai parchi, ai musei, ai teatri, alle importanti gallerie d’arte e biblioteche sorte nei quartiere più umili e un sistema di funivie che collega i quartieri abbarbicati sulle colline con il centro città.

giorno 8

MEDELLÍN – PLANETA RICA

Prima colazione. Partenza in direzione della costa caraibica per raggiungere Planeta Rica, un piccolo paesino nella regione di Cordoba. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Distanza Medellín – Planeta Rica: Km 360 circa

giorno 9

PLANETA RICA – CARTAGENA

Prima colazione. In mattinata partenza per Cartagena. Arrivo e sistemazione in hotel. Resto del pomeriggio libero Pernottamento.

Distanza Planeta Rica – Cartagena: Km 290 circa

CARTAGENA Cartagena fu fondata nel 1533 dal conquistatore Don Pedro de Heredia, con il nome di "Cartagena de Ponente" per distinguerla dalla "Cartagena de Levante" in Spagna. La città divenne rapidamente la gemma della corona spagnola. Fu abitata da guerrieri Caribe fino all’arrivo dei colonizzatori che la trasformarono rapidamente in città-fortezza per proteggerla dai costanti attacchi dei pirati. Dichiarata dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, conserva intatto il fascino dell'epoca coloniale con tipiche stradine, vicoli, balconi fioriti, chiese, monasteri e palazzi di grande bellezza. La ricchezza culturale, la mescolanza di razze, il suo splendore architettonico, il mare e il vento caldo del pomeriggio fanno di Cartagena una delle città più affascinanti dei Caraibi.
Importanti sono il Palazzo dell’inquisizione, con le prigioni e le stanze usate per la tortura dei presunti oppositori della Chiesa, il Museo delle Fortificazioni, la Chiesa di Santo Domingo e la magnifica Cattedrale.

giorno 10

CARTAGENA

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

Si consiglia la visita dello splendido centro storico della città o l’escursione alle Isole del Rosario

giorno 11

CARTAGENA – PALOMINO

Prima colazione. Partenza lungo la costa caraibica fino a raggiungere il villaggio di Palomino, ubicato sulla costa Caraibica, nel dipartimento della Guajira. Lunghe spiagge quasi desertiche frequentate da surfisti e circondato dalle vette delle Sierra Nevada di Santa Marta popolate da comunità indigene Koguis, Arahuacos e Wiwa. Arrivo e sistemazione in hotel. Pomeriggio libero. Pernottamento.

Distanza Cartagena – Palomino: Km 300 circa

LA GUAJIRA È una vasta distesa di sabbia e mare e rappresenta il punto più a nord della Colombia. La penisola di La Guajira è suddivisa in tre parti: la Guajira Meridionale, con il capoluogo Riohacha; la Guajira Centrale al confine con il Venezuela, la Guajira Alta, con i suoi paradisi isolati di Cabo de la Vela e Punta Gallinas, punto d’incontro tra il deserto e il mare, mostra un paesaggio incantevole.

giorno 12

PALOMINO – LOS ESTORAQUES

Prima colazione. Partenza per raggiungere la Cordillera delle Ande, dapprima lungo una strada relativamente pianeggiante per poi proseguire attraverso strade di montagna fino a raggiungere Ocaña, fu fondata da Francisco Fernández de Contreras nel 1570 e rivestì un ruolo fondamentale nel processo dell’indipendenza del Paese. Proseguimento per il paesino di Playa de Belén, uno dei villaggi coloniali più belli e meglio conservati della Colombia. Arrivo a Los Estoraques, incredibili giganti di pietra scolpiti nel corso di migliaia di anni, dal vento e dall'acqua. Assomigliano a città perdute, cattedrali gotiche, grattacieli o eserciti allineati risalenti a quattro milioni di anni fa. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Distanza Palomino – Los Estoraques: Km 600 circa

giorno 13

LOS ESTORAQUES – BARICHARA

Prima colazione. In mattinata si raggiunge la cittadina coloniale di Barichara, lungo le spettacolari strade di montagne. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza Los Estoraques – Barichara: Km 380 circa

BARICHARA Barichara, dichiarata monumento architettonico nazionale nel 1975, conserva una bella struttura urbana e una splendida architettura coloniale. La piazza centrale è circondata da alte palme e da straordinari palazzi tra cui l’Alcaldia caratterizzata da ampi balconi e colonne di pietra, La Chiesa Inmaculada Concepcion e San Lorenzo Martie possiedono preziosi altari. La Capilla de Santa Barbara fu costruita nel XVIII secolo al lato di un enorme Ceiba, albero sacro per la comunità indigena Guane. Mentre il Parco per le arti Jorge Delgado custodisce interessanti sculture di artisti locali e internazionali e la casa natale di Aquileo Parra è oggi un piccolo museo. Vale la pena visitare la Casa de Arte de Oficios dove gli artisti locali espongono opere, alcune realizzate in cotone e tessute in fique.

giorno 14

BARICHARA – VILLA DE LEYVA

Prima colazione. Tempo a disposizione per esplorare Barichara. In seguito partenza per Villa de Leyva, un altro gioiello coloniale. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza Barichara – Villa de Leyva: Km 190 circa

VILLA DE LEYVA Villa de Leyva, fu fondata nel 1572 da Hernàn Suarez de Villalobos. Prima dell'arrivo degli spagnoli, la zona era abitata dai Muisca, popolo di lingua Chibcha, che costruirono, proprio dove oggi si trova la città, il loro principale osservatorio astronomico. La cittadina è un vero gioiello coloniale dove il tempo sembra essersi fermato, con stradine e piazze acciottolate dove si affacciano edifici risalenti all’epoca della colonia. Da non perdere la visita della magnifica Plaza Mayor, La Cattedrale, la casa di Antonio Nariño, la casa di Antonio Ricaurte, la casa del Congresso, dove ha avuto luogo il primo congresso delle Province Unite di Nueva Granada, Il Museo di Arte Coloniale, il Monastero e Convento del Carmen. Merita inoltre una visita il Museo del Maestro Acuña in onore al pittore, scultore e scrittore Acuña che insieme ad altri artisti creò il movimento “Bachue” per riscattare la cultura Chibcha.

giorno 15

VILLA DE LEYVA – BOGOTÁ

Prima colazione. Tempo a disposizione per la visita di Villa de Leyva. In seguito rientro a Bogotá e sistemazione in hotel. Pernottamento.

Distanza Villa de Leyva – Bogotá: Km 160 circa

giorno 16

PARTENZA DA BOGOTÁ

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto.

giorno 17

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaMoto bmw f700 gs - pilota e accompagnatoreMoto bmw f800 gs - pilota e accompagnatoreMoto bmw r1200 gs - pilota e accompagnatoreMoto bmw r1200 gs - pilotaMoto bmw f800 gs - pilotaMoto bmw f700 gs - pilotaMoto bmw r1200 gs - pilota (camera condivisa)Moto bmw f800 gs - pilota (camera condivisa)Moto bmw f700 gs - pilota (camera condivisa)
16 giugno 2017€ 4.790€ 5.140€ 5.390€ 8.220€ 7.730€ 7.040€ 7.730€ 6.840€ 6.150
1 dicembre 2017€ 4.790€ 5.140€ 5.390€ 8.220€ 7.730€ 7.040€ 7.730€ 6.840€ 6.150

Note

Partenze di gruppo, minimo 4 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Spagnolo/Inglese
Attenzione:
Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
Livello Intermedio, piloti con esperienza. Il 90% del percorso è su strade asfaltate e il 10% su strade sterrate montagnose. Non è necessario avere esperienza di off-road. Si viaggerà per un totale di circa 3.300 km per 10 giorni con alcuni giorni di riposo e per visite supplementari.
Sono previsti hotel 4* stelle che verranno comunicati un mese prima della partenza.
Il clima varia notevolmente tra i 12°C ai 40° C e soprattutto nelle zone montagnose. Si consiglia un abbigliamento impermeabile e adatto in caso di abbassamento di temperature ed eventuali piogge.
La partenza si garantisce con un minimo di 4 motociclette.


La quota comprende

  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Hotel di 4* su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito).
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimento aeroporto Bogotá – hotel – aeroporto, solo autista
  • Motocicletta BMW, esperta guida certificata BMW, veicolo di appoggio per tutto l’itinerario, assicurazione della moto
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio.
  • La polizza Viaggi rischio Zero.
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali e le relative tasse aeroportuali
  • Eventuali ingressi a luoghi, musei e attrazioni turistiche
  • La polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio.
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”.
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Bogotà - Plaza Bolivar

Bogotà sta vivendo un gran fermento artistico e in centro città si possono trovare alcune gallerie molto importanti

Salt Cathedral Zipaquira

La Cattedrale di Sale di Zipaquirà è una affascinante opera ingegneristica unica al mondo, luogo sacro, ospitato all’interno delle miniere di sale di Zipaquirá

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
R.E.A. AN 131683
Capitale Sociale € 100.000,00
Continua a seguirci su