http://www.tour2000.it?p=7156
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un Viaggio unico, esplorando i siti archeologici meno visitati del Messico e le zone naturalistiche più importanti di questo affascinante Paese. Dopo il più famoso sito di Uxmal si conosceranno Edzna e Balamku, piccolo ma interessantissimo a livello archeologico, Kohunlich e Calakmul, quest’ultimo ubicato all’interno della Riserva della Biosfera omonima, la più grande riserva ecologica di tutto il Messico ed il secondo polmone verde del continente. Le altre zone naturalistiche visitate sono l’area protetta di Celestum caratterizzata dalla fitta vegetazione di mangrovie e dai fenicotteri rosa e la Laguna di Bacalar (“il lago dei 7 colori” per gli antichi Maya), prima di rilassarsi sulle spiagge della Riviera Maya.

giorno 1

ITALIA – CANCÚN

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Cancún. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel LQ by La Quinta Inn Cancún **** o similare. Pernottamento.

CANCUN 40 anni fa, Cancún era solo una distesa di sabbia bianca, prolungata sulla costa caraibica. Solo negli anni '70, il governo ha riscoperto il grande fascino e le potenzialità dell'intera zona, con le sue acque cristalline color turchese, e la sua meravigliosa e delicata sabbia bianca, praticamente vergini e incontaminate dalla misteriosa scomparsa dell'impero Maya, approssimativamente nel XIII secolo. Oggi Cancun è una destinazione balneare affascinante e molto completa ed è la porta d'ingresso al meraviglioso mondo Maya. Godetevi le sue splendide spiagge, acque cristalline e alberghi eleganti, e naturalmente le impressionanti rovine Maya mozzafiato, l’esotica fauna , le città coloniali, nonchè i migliori luoghi per il diving e lo snorkeling!

giorno 2

CANCÚN - CHICHEN ITZA - MERIDA

Prima colazione. Mezza giornata dedicata alla visita del complesso archeologico di Chichén-Itzá. Pranzo in corso di escursione. In seguito proseguimento per Mérida e sistemazione all’Hotel Casa del Balam**** o similare. Pernottamento.

CHICHEN ITZA Il complesso archeologico di Chichen Itza è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1988 ed è nella lista delle Sette Meraviglie del Mondo. Le splendide rovine, che si estendono su un'area di 3 km², sono i resti di una grande città Maya che fu uno dei centri politici ed economici più importanti della Regione tra il VI e l'XI secolo. Il sito comprende numerosi edifici, rappresentativi di diversi stili architettonici tra i quali i più famosi sono: il Tempio di Kukulkan (noto come El Castillo), El Caracol (l'osservatorio astronomico), il complesso de Las Monjas dalle raffinata struttura e bellissime incisioni, il Tempio dei guerrieri e il campo della Pelota, il più grande della Mesoamerica.

giorno 3

MERIDA – CELESTUN – MERIDA

Prima colazione. Mattinata dedicata all’escursione alla riserva di Celestun. Pranzo in corso di escursione. Rientro a Merida. Pernottamento.

MERIDA Fu fondata nel 1542, dove si trovava l’antica città maya di Tijo. Attualmente, è una città che mantiene l’eleganza della sua architettura, la vitalità culturale dei suoi abitanti e il suo tracciato antico di strade dritte e piazze accoglienti, come la Plaza Mayor, una delle più belle del paese, punteggiata da alberi di alloro.

CELESTUN Celestun, è una importante Riserva della Biosfera dove convivono diverse specie di animali. A bordo di una imbarcazione si potranno avvistare coccodrilli, diverse specie di uccelli ed i fenicotteri rosa che qui vivono numerosi: il loro colore vivo a contrasto con l’azzurro del mare offre uno spettacolo mozzafiato. Si attraverserà inoltre  la fitta vegetazione delle mangrovie per scoprire “los ojos de agua” delle sorgenti sotterranee d’acqua dolce che sono la caratteristica della Riserva di Celestun e permettono lo sviluppo di diverse specie biologiche. In queste acque cristalline si può anche fare il bagno. 

giorno 4

MERIDA – UXMAL - CAMPECHE

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita ad un antica Haciendas che conserva lo splendore dell’epoca coloniale e del cenote di Yaalduzill situato nel villaggio Maya di Mucuyche. In seguito visita del centro archeologico di Uxmal. Proseguimento per Campeche e breve visita della città, percorrendo le sue stradine ben allineate per ammirare i palazzi del secolo XVIII e le facciate colorate delle case. Si visiteranno la Puerta de Tierra, il Fuerte de San Miguel e la grande muraglia costruita per far fronte agli attacchi dei pirati. Pranzo in corso di escursione. Sistemazione all’hotel Castelmar**** o similare e pernottamento.

UXMAL Uxmal è Patrimonio Culturale dell’Unesco dal 1996 ed è considerato uno dei siti dove i Maya hanno raggiunto i più alti livelli nell’arte e nell’architettura. Fu fondato nel 700 d.C. e la caratteristica dello stile architettonico rivela una profonda conoscenza astronomica da parte dei costruttori. La Piramide dell’Indovino che domina il centro cerimoniale è circondata da bellissimi edifici decorati con motivi simbolici ed iscrizioni dedicate in maggior parte a Chaac, il dio della pioggia.

CAMPECHE Ubicata nel Golfo del Messico, durante i secoli dal XVI e XVIII, Campeche svolse il ruolo di porto principale della Penisola dello Yucatán e successivamente divenne il bersaglio continuo dei pirati del calibro di Lorenzillo, Diego ‘el Mulato’ e William Parker. Per proteggere il Porto da questi attacchi costanti, la Corona Spagnola fece fortificare la città. Attualmente, si trovano ancora i resti delle muraglie originali che la circondavano, come i muri e i portoni, che le danno un’atmosfera romantica e un’aria di superbia.

giorno 5

CAMPECHE – EDZNÁ – BALAMKU – CHICANNÁ

Prima colazione. In mattinata visita di Edzná e Balamku. Pranzo in corso di escursione. In seguito trasferimento a Chicanná e sistemazione in all’Hotel Chicanná Ecovillage Resort**** o similare. Pernottamento.

CHICANNA'

Edznà Edznà, situato al centro della regione di Campeche, è caratterizzato da un tempio principale costruito su una piattaforma alta 40 metri. Il sito era già abitata nel 400 a.C. e venne abbandonata nel 1500.

Balamku Balamku, è un sito molto piccolo che copre appena un chilometro quadro, famoso per ospitare il “fregio dell’universo”, uno stucco policromo di oltre 16 metri di lunghezza unico nella zona, che rappresenta serpenti, lucertole e giaguari da cui il nome del sito “Tempio del Giaguaro”.

giorno 6

CHICANNA – CALAKMUL – KOHUNLICH - BACALAR

Prima colazione. Intera giornata di escursione per la visita della riserva di Calakmul e delle zona archeologica di Kohunlich. Pranzo in corso di escursione. In seguito trasferimento a Bacalar e sistemazione al Rancho Encantado*** o similare. Pernottamento.

CALAKMUL La Riserva della Biosfera di Calakmul, ospita il sito archeologico omonimo, bellissimo ed  affascinante proprio per trovarsi all’interno della più grande riserva ecologica di tutto il Messico ed il secondo polmone verde del continente. Il numero di specie differenti di fauna e vegetazione è sorprendente, con più di 86 specie di mammiferi, tra i quali giaguari, puma, scimmie ragno, scimmie urlatrici e tapiri. Più di 282 specie di uccelli, 50 specie di rettili, 400 tipi di farfalle e 73 tipi di orchidee selvatiche. La fitta foresta ha permesso di scoprire solo una parte delle rovine di Calakmul che fu la principale avversaria della potente Tikal in Guatemala. Nella riserva si trova inoltre una profonda caverna che ospita un numero impressionante di pipistrelli.

KOHUNLICH Sito archeologico di grande importanza, all’epoca punto di collegamento tra le città Maya dello Yucatan ed il Centroamerica. Era già abitato nel 200 a.C. ma la maggior parte delle strutture vennero costruite tra il 250 e il 600. Molte sono ancora ricoperte dalla vegetazione e dagli alberi. L’edificio più rappresentativo è quello dei Mascarones, con rilievi monumentali di stucco colorati di rosso. La città era  mirabilmente costruita con piattaforme rialzate, cittadelle, cortili e piazze, con un sistema di cisterne adibite alla raccolta di acqua piovana.

BACALAR Il villaggio di Bacalar si trova sulla laguna omonima che si estende per diversi chilometri e fu chiamata anche “lago dei sette colori” dagli antichi Maya. Nei secoli questo villaggio è stato obiettivo degli assalti dei pirati per l’importanza commerciale e motivo per il quale è stato costruito il Fuerte de San Felipe per fermare gli attacchi provenienti dal Mar dei Caraibi.

giorno 7

BACALAR – TULUM

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita di Bacalar e del “cenote” Azul. Pranzo in corso di escursione. In seguito proseguimento per Tulum. Sistemazione al Hip Tulum Hotel****. Pernottamento e prima colazione.

TULUM Sono tra le vestigia archeologiche più famose del mondo ed è una delle città più belle della cultura Maya. La sua meravigliosa costruzione sopra una scogliera permette di ammirare uno dei panorami più spettacolari del Mar dei Caraibi. Costruito nel periodo Classico della cultura maya, intorno all’anno 465 A.C., il suo nome originale era “Zama” (alba) e si trova sulla parte alta di una delle poche scogliere che ci sono sulla costa dei Caraibi messicani, cosa che permette un dominio visivo dei mari circostanti molto efficiente.

giorno 8

TULUM

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

giorno 9

PARTENZA DA TULUM

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Cancún e partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 10

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Chichen Itza snake and Kukulkan Mayan temple pyramid

Gli archeologi hanno scoperto che la piramide di El Castillo a Chichèn Itzà, in Messico, consiste in verità  di una piramide dentro una piramide dentro una piramide.

Bahia Lapataia Ushuaia

Il Parco Nazionale Terra del Fuoco, si trova a circa 12 Km da Ushuaia e protegge 630 chilometri quadrati di montagne frastagliate con boschi subantartici

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su