http://www.tour2000.it?p=14808
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

giorno 1

ITALIA – CITTÁ DEL GUATEMALA – ANTIGUA

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Cittá del Guatemala. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel Meson de Maria*** o similare. Pernottamento.

giorno 2

ANTIGUA – EL ZUR MOUNTAIN BIKE PARK – ANTIGUA

Prima colazione. In mattinata partenza per El Zur, una riserva privata a 2590 mslm con 25 km di emozionanti sentieri. Mattinata dedicata alla scoperta dei percorsi del parco. Pranzo in corso di escursione. Rientro ad Antigua e resto del pomeriggio libero, si consiglia una camminata per la visita della splendida cittadina. PernottamentoAntigua, dichiarata Patrimonio Culturale da parte dell’Unesco è una delle più belle città coloniali delle Americhe, considerata il gioiello dell’arte coloniale, conserva il fascino e l’atmosfera dei tempi passati: edifici coloniali, stradine e grandi piazzi, mercatini colorati, Chiese, botteghe di artigiani e deliziosi locali. La visita inizia con il villaggio di San Antonio Aguas Caliente, famoso per l’artigianato e i colorati tessuti, si prosegue per il centro culturale “la Azotea” ed infine il meraviglio centro storico con i principali monumenti.

giorno 3

ANTIGUA – TECPAN

Prima colazione. Inizio nell’epica attraversata in bicicletta da Antigua al Lago Atitlán. Trasferimento in bus fino al paramo, nelle vicinanze di Antigua e inizio del bike tour attraverso sperduti e piccoli villaggi Maya e fattorie. Il percorso lungo l’altipiano è un susseguirsi di salite e discese e attraverso pendii. Pranzo box-lunch in corso di escursione. Arrivo alla Finca Molino Helvetia, un antico mulino trasformato in un’accogliente guesthouse dove il tempo sembra essersi fermato. Cena e pernottamento.

giorno 4

TECPAN – LAGO ATITLÁN

Prima colazione. La corsa verso il lago è la più difficile ma sicuramente quella che offre le più belle viste. Un bellissimo sentiero lungo il fiume porta fuori dall’altipiano e raggiunge la cittadina indigena di Patzun per poi arrampicarsi su una salita conosciuta come “matagringo” (ammazza straniero). Una volta raggiunta la vetta si prosegue in una gola e si sale attraverso un piccolo sentiero. In cima si continua attraversando piccoli insediamenti remoto fino ad arrivare su di un’altra pendice per ridiscendere e risalire fino ad arrivare alla sponda lungo uno dei più spettacolari percorsi. Pranzo in corso di escursione. Arrivo a Panajachel e sistemazione in hotel. Pernottamento.Il Lago Atitlán, dominato da tre vulcani e sulle cui rive sorgono una dozzina di paesini abitati da diverse comunità indigene, è un'immensa conca tra i vulcani. I maya veneravano le sue acque e tuttora lo considerano luogo sacro. Teatro di guerriglia per molti anni, lungo il suo perimetro sono sorti paesi dalle comunità disparate. Insediamenti hippy, centri di meditazione, roccaforti maya, comunità spirituali convivono confrontandosi da una riva all’altra, rispecchiandosi nelle placide acque del lago.

giorno 5

LAGO ATITLÁN

Prima colazione. Trasferimento alla cima della montagna La Trampas e partenza lungo uno strepitoso sentiero con viste mozzafiato dei vulcani. Sosta per il pranzo e partenza sulla via per Santa Catarina che offre meravigliose viste panoramiche del lago. Discesa verso la cittadina e partenza in barca per l’Hotel Casa del Mundo raggiungibile solo via lago. Pernottamento.

giorno 6

LAGO ATITLÁN – ANTIGUA

Prima colazione. Trasferimento in barca a Panajachel e proseguimento via terra fino ad Antigua. Arrivo e inizio del percorso della Cresta Cielo Grande o meglio conosciuta come la cresta del “grande cielo”. Questo giro combina salite tecniche con parti in piccoli sentieri e zone pianeggianti per finire con uno strepitoso downhill per raggiungere Antigua. Pranzo in corso di escursione. Sistemazione in hotel e pernottamento.

giorno 7

PARTENZA DA ANTIGUA

Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Città del Guatemala e partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 8

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti

Il Casco Viejo, il quartiere storico di San Felipe, fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1997 per l’eclettica fusione di architettura coloniale, neoclassica e francese.

Alpamayo

Il Parco Nazionale dello Huascarán è stato dichiarato Patrimonio naturale dell’Umanità dall’UNESCO nel 1985 per l’eccezionale bellezza delle montagne, dei ghiacciai, delle lagune di origine glaciale e per la straordinaria ricchezza della flora e fauna andina.

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su