http://www.tour2000.it?p=6144
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Un tour affascinante alla scoperta del meglio di Cuba. Dalla capitale, L’Avana, con il suo nostalgico stile coloniale degli anni ‘50 e la sua architettura unica, al tipico paesaggio di piantagioni di tabacco di Pinar del Rio, da Cienfuegos alla città coloniale di Trinidad, patrimonio UNESCO. Attraversando le montagne della Sierra Escambray e i verdi campi di canna da zucchero si raggiungerà la parte orientale di Cuba con la città di Santiago, un melting pot di culture e musica, dove è nato il tradizionale “son” cubano.

giorno 1

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale (QUOTATO A PARTE) per L’Avana.Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

L'AVANA Nessun posto al mondo è come l'Avana. Dall'Avana Vecchia allo spettacolare sfacelo del centro, questa città di leali sopravvissuti e di musicisti magistrali balla instancabile al ritmo sincopato della rumba. L'Habana Vieja anche detta intramuros, è il più vasto centro di arte coloniale di tutta l'America Latina ed è stato dichiarato dall'Unesco "Patrimonio Culturale dell'Umanità".

giorno 2

L’AVANA COLONIALE E LO STILE DEGLI ANNI ’50

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita delle più famose fabbriche di tabacco (H. Upmann, La Corona, Partagas o Romeo & Julieta). In seguito tour panoramico attraverso L'Avana del 19° e 20° secolo: il Malecón, il leggendario Hotel Nacional e la Tribuna Abierta, Avenida de los Presidentes, e Plaza Revolución con l'immagine di Che Guevara e il monumento di José Martí. Pranzo tipico cubano nel ristorante "La Imprenta" situato nella famosa Calle Mercaderes, una delle più belle strade del centro storico. Proseguimento con la visita al Campidoglio, imponente edificio dall’impressionate cupola, al Gran Teatro e all’edificio Bacardi costruito lungo il Prado e a Plaza de la Catedral con la sua facciata simmetrica e le sue linee sinuose. Successivamente, passeggiata tra i vicoli e le piazze alla scoperta delle attrazioni principali della città: Plaza deArmas, El Templete, il Palacio de los Capitanes Generales, Plaza Vieja dove il barocco cubano si sposa con l’art nouveau ispirata a Gaudì. Sosta per un cocktail presso la “Bodeguita” di Hemingway, bar-ristorante tipico frequentato in passato da Salvador Allende e Pablo Neruda. In serata cena presso un tipico Paladar, “La Guerida” dove è stato ambientato il film “Fragole e Cioccolato”. Rientro in hotel e pernottamento.

Per la sera consigliamo di assistere allo spettacolo “ Cabaret Parisien” o al famoso “Tropicana”

giorno 3

L’AVANA - VIÑALES – L’AVANA

Prima colazione. In mattinata partenza per Pinar del Rio attraversando la “Ruta del Tabaco” parte occidentale dell'isola, dove si potranno ammirare le migliori coltivazioni di tabacco. Sosta per la visita alla “Casa del Veguero” (coltivatore di tabacco) e al belvedere Los Jazmines con vista sopra la Valle de Mogote famosa per le sue famose rocce calcaree e il borgo pittoresco di Viñales, dove il tempo sembra essersi fermato. Pranzo "creolo" al Palenque, circondati da una natura incontaminata. Nel pomeriggio visita al "Muro preistorico", un immenso murales dell’artista cubano, Gonzalez Morillo, dipinto su una parete di roccia e raffigurante l’evoluzione dell’umanità. In seguito visita, a bordo di un’imbarcazione, della grotta “Cueva del Indio”. Cena in hotel e pernottamento.

PARQUE NACIONAL VIÑALES Il Parque Nacional Viñales, con le sue distese di pini e le singolari formazioni calcaree che si elevano, come enormi mucchi di fieno sulle fertili e ben tenute piantagioni di tabacco, è una delle aree naturali più incantevoli di Cuba. Questa vallata è stata dichiarta nel 1999 Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO per le sue spettacolari formazioni calcaree dalla cima piatta (chiamate mogotes e per l'architettura tradizionale dei villaggi e delle fattorie.

giorno 4

L’AVANA - CIENFUEGOS – TRINIDAD

Prima colazione. In mattinata partenza per Cienfuegos, tipica città portuale caratterizzata dalla sua architettura coloniale in stile francese. Passeggiata attraverso la piazza principale José Martí e il bel Teatro Terry dove Caruso era solito cantare. Successivamente escursione a Punta Gorda caratteristica per le sue case di legno e sosta per un con cocktail presso il Palacio del Valle, ristorante in stile moresco. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Trinidad e sistemazione in hotel. Cena presso un tipico “Paladar”. Pernottamento.

TRINIDAD Trinidad è stata dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Questa città è speciale: un insediamento coloniale perfettamente conservato in cui gli orologi si sono fermati al 1850 e non sono ancora ripartiti. Costruita grazie alle enormi fortune accumulate con la coltivazione della canna da zucchero nella vicina Valle de los Ingenios, continua tuttora a esibire la ricchezza del suo periodo di massimo splendore, nei sontuosi palazzi coloniali adorni di affreschi di scuola italiana, di arredi spagnoli e lampadari francesi.

CIENFUEGOS Cienfuegos è una città incantevole situata sul litorale della omonima baia. La pittoresca ambientazione marinaresca le ha fatto guadagnare il nome de "La Perla del Sud", espressione che ha resistito per secoli. Se Cuba avesse una Parigi, sarebbe certamente questa città, infatti, la cultura di Cienfuegos deve la sua origine al retaggio di enclave francese. Le caretteristiche salienti della città comprendono un gruppo di edifici dall'architettura degna di nota, che sono stati dichiarati nel 2005 Patrimonio dell'Umanità dall' UNESCO.

giorno 5

SIERRA ESCAMBRAY

Prima colazione. In mattinata partenza per Topes de Collantes nelle montagne della Sierra Escambray dove si percorrerà l’avventuroso e spettacolare sentiero di Guayanara (Guayanara-Trail). Escursione lungo il fiume Melodioso per ammirare la rigogliosa varietà di flora e di fauna e per nuotare in piscine naturali. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio rientro a Trinidad e passeggiata alla scoperta del bel centro storico Patrimonio Mondiale dell’Umanità con sosta al bar “la Chanchánchara” dove si potrà degustare il cocktail reso famoso da Hemingway a base di miele, limone, aguardiente, ghiaccio e acqua. Cena libera. Pernottamento.

Per la sera si consiglia una passeggiata alla scoperta dei locali tipici di Trinidad con la possibilità di assistere a spettacoli di musica e danza dal vivo alla “Casa de la Trova” o “Casa de la Musica”.

SIERRA ESCAMBRAY

giorno 6

TRINIDAD – VALLES DE LOS INGENIOS – SANCTI SPÍRITUS – CAMAGÜEY

Prima colazione. In mattinata partenza per la Valle de Los Ingenios (detta anche “Valle degli zuccherifici”) dove si potranno osservare i resti di decine di zuccherifici risalenti al XIX secolo e si potrà visitare la “Hacienda Iznaga” con la caratteristica "Torre dello Schiavo". Proseguimento lungo le montagne della Sierra Escambray per raggiungere la città coloniale di Sancti Spíritus, fondata da Velázquez e riconosciuta soprattutto per le guayaberas, comode camicie da lavoro, oggi famose in tutto il mondo. Visita panoramica della città. Pranzo in corso di escursione. In seguito partenza per Camagüey attraversando le piantagioni di canna da zucchero. Arrivo e passeggiata nel centro storico intorno a piazza Agramonte. La città è famosa per i tinajones (otri di terracotta)e per la casa del poeta nazionale Nicolas Guillén. Cena in ristorante tipico “La Campana de Toledo”. Pernottamento.

VALLE DE LOS INGENIOS La Valle de los Ingenios nel XVII e XVIII secolo fu una delle più prospere aree di Cuba. Conserva sempre il suo splendore grazie alla coltivazione della canna da zucchero. Nella Valle de los Ingenios si trovano ancora oggi i ruderi di decine di zuccherifici del XIX secolo, tra cui magazzini, impianti di raffinazione, alloggi per gli schiavi, case padronali e un treno a vapore perfettamente funzionante.

SANCTI SPIRITUS E' la quarta città più antica di Cuba, fondata da Velázquez e conosciuta soprattutto grazie alle sue donne che iniziarono a confezionare comode camicie da lavoro, le guayaberas, diventate poi famose in tutto il mondo

giorno 7

CAMAGUEY – BAYAMO – EL COBRE – SANTIAGO

Prima colazione e partenza per Santiago con sosta a Bayamo, città dove l’eroe nazionale Manuel Cespedes iniziò la lotta per l’indipendenza dalla corona spagnola alla fine del 19° secolo. Pranzo in corso di escursione. Proseguimento per il santuario di El Cobre nella Sierra Maestra, luogo di pellegrinaggio alla Vergine della Carità, familiarmente detta “Cachita” e protettrice di Cuba. Nel tardo pomeriggio arrivo a Santiago de Cuba, città d’origine della Rivoluzione cubana e del “son”, un melting-pot di colori e di culture diverse. Cena e pernottamento.

CAMAGÜEY Camaguey è conosciuta come la città delle giare (ciudad de los tinajones), contenitori di argilla che venivano utilizzati in epoca coloniale per raccogliere l' acqua piovana e farne delle scorte per i periodi di siccità. Camaguey fu fondata su un reticolo di vie diverso da quello di qualsiasi città della Spagna coloniale, qui i vicoli disegnano un labirinto degno di una medina araba, nascondendo chiese cattoliche e piazze triangolari e svelando un lascito artistico ogni volta diverso.

giorno 8

SANTIAGO

Prima colazione. Mattinata dedicata ad una passeggiata alla scoperta della città: il Parque Cèspedes, autentico trionfo di architettura coloniale, Casa Velazquez, il Carnival Museum, Calle Heredia e Plaza Dolores. Visita al cimitero di Santa Ifigenia che custodisce le spoglie di molti personaggi illustri come l’eroe e poeta nazionale Josè Martì. In seguito visita di Plaza Revolución e della Caserma Moncado, occupata da Castro e dai suoi uomini nel 1953. Pranzo sull'isola di Cayo Granma, situato nella baia di Santiago, e in seguito visita della fortezza El Morro, Patrimonio mondiale dell'UNESCO. In serata visita della leggendaria Casa de la Trova o alla Casa de los Abuelos culle della musica tradizionale e dove famosi musicisti, come Compay Segundo dei “Buena Vista Social Club”, iniziarono la loro carriera.
Cena e pernottamento in hotel.

SANTIAGO DE CUBA Santiago de Cuba è considerata la "culla della rivoluzione" in quanto ha avuto un ruolo centrale nel rovesciare il regime di Batista. È la seconda città per estensione e, a differenza degli altri centri dell'isola, ha una caratteristica atmosfera caraibica grazie alla presenza dei latifondisti francesi e degli haitiani che vi si stabilirono nel XIX secolo. Santiago ha sempre giocato un ruolo fondamentale nell'evoluzione della letteratura, della musica, dell'architettura, della politica e dell'etnologia del paese. Alcuni la amano, altri la odiano; pochi restano indifferenti ad essa.

BAYAMO Bayamo è situata vicino alla costa meridionale di Cuba. E' la seconda città più antica di Cuba, fondata nel 1513 da Diego Velazquez, conserva poche testimonianze del suo passato poiché durante la guerra d'indipendenza, venne data alle fiamme dai suoi stessi abitanti per non far cadere la città in mano agli spagnoli.

giorno 9

SANTIAGO – L’AVANA

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto (di Santiago o di Holguin) e partenza con volo per L’Avana. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.Pernottamento.

giorno 10

PARTENZA DA L’AVANA (350 km)

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto.
Partenza con volo di linea intercontinentale (QUOTATO A PARTE). Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 11

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio.

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Vino argentino - uva

Mendoza è famosa per i vigneti e per la buona cucina.

Woman in traditional clothes with lama sitting on stone

La comunità andina di Willoq è probabilmente il villaggio che di più conserva la sua autenticità nella vita quotidiana dei residenti (considerati gli ultimi discendenti degli Inca)

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su