http://www.tour2000.it?p=10233
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via 1° Maggio, 16/b - 60131 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

Francisco Coloane (1910/2002) è uno dei più importanti scrittori cileni e dell’America Latina del XX secolo. Le pagine dei suoi romanzi e racconti ci parlano del Sud del Mondo, della Patagonia e della mitica Terra del Fuoco. I suoi scritti ci comunicano il senso di grandezza e di potenza della Natura, ci raccontano delle Pianure della Patagonia, della sconfinata solitudine dei Deserti e degli Oceani, spesso i luoghi e le persone si fondono in un’atmosfera magica ed irreale e vive sono le sensazioni, i suoni e le paure che l’autore ci trasmette. Coloane ha viaggiato molto: in Antartide, in Cina, in Mongolia, alle Galapagos ma il suo spirito è qui, nella parte più australe del Mondo tra iceberg, balene, foche e tempeste. Tra le sue Opere più importanti si ricordano: “Capo Horn”, “I Conquistatori dell’Antartide”, “Terra del Fuoco” e “Una Vita alla fine del Mondo” dove racconta la sua vita, i viaggi, le avventure sui mari, gli amori e l’amicizia con Pablo Neruda, un altro grande poeta e scrittore di questa terra affascinante.

giorno 1

ITALIA – SANTIAGO

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Santiago. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

SANTIAGO

Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel Providencia**** o similare (early check-in su richiesta e soggetto a disponibilità). Camminata nel centro storico della città con la visita della Cattedrale e del Palazzo del Governo “La Moneda” (ingresso non previsto) e la zona pedonale di “paseo” Ahumada. Proseguimento per il quartiere di Bellavista, quello residenziale e la collina di San Cristobal (o similare), da dove si può godere di una magnifica vista panoramica della città e della Cordigliera delle Ande. Pernottamento.

SANTIAGO Santiago, la capitale, adagiata nella valle centrale del Paese e circondata dalle montagne della cordigliera delle Ande è il centro politico, amministrativo e culturale del Cile. A causa dei numerosi terremoti la città ha subito nel corso degli anni notevoli cambiamenti e oggi edifici storici lasciano spazio a grattacieli e moderni centri commerciali. Il cuore del centro storico si sviluppa intorno alla vivace Plaza de Armas, dove si affacciano la Cattedrale, il Correo Central, il Palazzo della Real Audencia, in passato utilizzato come governo e il Municipio. Nelle vicinanze si trovano il Paseo Ahumada, la via commerciale pedonale piena di negozi, bar e ristoranti, il Palacio de la Moneda, in stile neoclassico progettato nel 1785, il Palazzo Cousiño appartenente alla famiglia Cousiño-Goyenechea, tra le più facoltose dell’epoca e il Teatro Municipale, un vero gioiello architettonico. Da non perdere la visita del Mercado Central, costruito alla fine dell’800, in bella struttura di ferro importata dall’Inghilterra che oggi ospita il pittoresco mercato del pesce dove si trovano ristoranti che offrono ottimi piatti. A nord, al di là del Rio Mapocho, si può raggiungere il Cerro San Cristóbal, che offre una strepitosa vista della città. Ai suoi piedi, il Barrio Bellavista è pieno di caffè, ristoranti, bar e club alla moda e ospita La Chascona, la casa-museo del poeta Pablo Neruda. Il frizzante e mondano quartiere di Lastarria è un’oasi nascosta nel centro della città, con ristoranti, teatri, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Nel quartiere di Barrio Italia dove si stabilirono gli artigiani immigrati nel 19° secolo, è un susseguirsi di negozi di antiquariato con bei mobili e simpatici oggetti, gallerie d’arte, bar e ristoranti tradizionali. Per gli amanti della storia e della cultura imperdibile è il Museo della Memoria e dei Diritti Umani, dedicato ai fatti accaduti durante la dittatura di Pinochet, il Museo Nazionale de Bellas Artes, che espone opere di artisti cileni tra i quali Roberto Matta e Claudio Bravo e il MAC (Museo di Arte Contemporanea) che espone fotografie, sculture e opere di artisti cileni e non solo. Negli ultimi anni, Santiago ha avuto una grande rinascita nel campo delle arti, della cultura e della vita sociale, con la comparsa di nuove gallerie d'arte dove espongono artisti emergenti, musei e ristoranti trendy, trasformandosi in una delle capitali più attraenti e vive dell’America Latina.

giorno 3

SANTIAGO – PUERTO MONTT – PUERTO VARAS

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Puerto Montt. Trasferimento a Puerto Varas e sistemazione all’Hotel Bellavista**** o similare.Pomeriggio dedicato alla visita) di Puerto Varas e Puerto Montt (privato con guida in Italiano). Pernottamento.

PUERTO MONTT Puerto Montt è importante soprattutto per la sua vicinanza con l’arcipelago di Chiloè, con la sua Caleta de Angelmó e il mercato del pesce omonimo.

PUERTO VARAS Puerto Varas è una caratteristica cittadina con le strade e viali adornati da bellissimi roseti; i dintorni sono altrettanto piacevoli, come la vista panoramica che si può godere dal Colle Phillippi, sul lago Llanquihue e, in lontananza, il maestoso vulcano Osorno, dalla cima perennemente innevata.

giorno 4

PUERTO VARAS – PUERTO MONTT – CROCIERA SKORPIOS

Prima colazione. Trasferimento al porto.Imbarco sulla MV Skorpios e sistemazione in cabina. Inizio della navigazione attraverso l’arcipelago di Llanquihue con possibilità di osservare la città di Cabulco, il Golfo di Ancud e l’arcipelago di Chiloè. Cena e pernottamento.

giorno 5

CROCIERA SKORPIOS

Pensione completa. In mattinata navigazione dei canali Morelada e Ferronave. Arrivo al piccolo villaggio di pescatori di Puerto Aguirre e sosta di circa un’ora e mezza per la visita. Proseguimento lungo i canali Pilcomayo e Costa fino ad arrivare a Caleta Hualas o Punta Leopardos nelle vicinanze del Glaciar San Rafael. Pernottamento.

giorno 6

CROCIERA SKORPIOS

Pensione completa. In mattinata entrata nella laguna San Rafael ed escursione in zodiac per ammirare la parete del ghiacciao San Rafael (escursione soggetta a condizioni climatiche). Nel pomeriggio proseguimento per il Fiordo Quitralco. Pernottamento.

giorno 7

CROCIERA SKORPIOS

Pensione completa a bordo. In mattinata arrivo a Quitralco e possibilità di rilassarsi nelle acque termali. In seguito escursione in zodiac all’interno del Fiordo (escursione soggetta a condizioni climatiche). Nel pomeriggio partenza per Chiloè navigando tra i canali Moraleda e Perez Norte. Pernottamento.

giorno 8

CROCIERA SKORPIOS

Pensione completa. Navigazione per il Canale Leucayec e vista parziale di Melinka, nell’arcipelago de los Chonos, resa famosa ai tempi dei terribili pirati che utilizzavano questo arcipelago per le loro scorribande. In seguito si passerà il Golfo Corcovado che conun po’ di fortuna si potranno avvistare balene azzurre. Proseguimento lungo la costa orientale di Chiloè fino ad arrivare a Castro. Sosta per la visita della città. In seguito partenza per Puerto Montt attraversando i canali Lemuy, Dalcahue, Quicavì. Pernottamento.

giorno 9

CROCIERA SKORPIOS – PUERTO MONTT – PUNTA ARENAS – PUERTO NATALES

Prima colazione. Arrivo al porto di Puerto Montt in mattinata, operazione di sbarco.Trasferimento in aeroporto. Partenza con volo di linea per Punta Arenas. Arrivo, trasferimento a Puerto Natales (privato – solo autista) e sistemazione all’Hotel Martin Gusinde*** o similare. Pernottamento.

PUNTA ARENAS Fondata nel 1847, come principale tappa lungo la rotta tra Europa e l’Oceano Pacifico, che passava, allora come oggi, lungo lo Stretto di Magellano, Punta Arenas è oggi una delle più moderne città dell’estremo Sud del Continente Sudamericano.

PUERTO NATALES La terra dei fiordi, di selvaggia bellezza. Così Pablo Neruda parlava delle regioni patagoniche del Cile, allora autentica “frontiera”: “La prima cosa che vidi furono alberi, dirupi decorati con fiori di selvaggia bellezza, terreni umidi, boschi che bruciavano e, dietro il mondo, l’inverno straripato”.
I freddi venti patagonici spazzano le coste ripide dei fiordi, come quello di Ultima speranza, sulle cui sponde sorge il paese di pescatori di Puerto Natales, che sembra fatto apposta per ristorare il corpo e lo spirito con l'ottimo pesce dei suoi ristoranti dell'area portuale.

giorno 10

PUERTO NATALES – GHIACCIAI BALMACEDA E SERRANO – TORRES DEL PAINE

Prima colazione. Trasferimento al porto (solo autista) e partenza alla scoperta dei Ghiacciai Balmaceda e Serrano. Navigazione (collettiva con guida parlante spagnolo/inglese) attraverso il fiordo Ultima Speranza per raggiungere i millenario ghiacciaio Balmaceda dove, con un po’ di fortuna si potranno osservare cormorani e leoni marini. Arrivo nella zona di Puerto Toro, sbarco e camminata attraverso il bosco patagonico per raggiungere la parete del ghiacciaio Serrano. Pranzo in corso di escursione. In seguito imbarco su un zodiac per raggiungere il Parco Nazionale Torres del Paine. Arrivo e trasferimento all’Hosteria Las Torres****o similare. Pernottamento.

PARCO NAZIONALE TORRES DEL PAINE Dichiarato Riserva della Biosfera dell’Umanità nel 1978, il Parco Nazionale Torres del Paine ha un estensione di 181.000 ettari e racchiude un ecosistema unico, composto da antiche foreste, vallate, ghiacciai, tra cui il Grey, appartenente al campo de hielo Patagonico Sur, fiumi, laghi (il Grey, il Pehoé, il Nordenskjöld e il Sarmiento) e l’impressionante complesso che comprende i Cerros del Paine, le Torres del Paine e i Cuernos del Paine. L’aerea è abitata da 26 specie di mammiferi come volpi, guanaco, huemul, puma e da 118 specie di uccelli tra cui condor, fenicotteri, cigni dal collo nero e ibis. Anticamente la zona era popolata da comunità indigene nomadi come i Tehuelche, gli Ona e i Yámana che arrivarono nella zona alla ricerca di risorse naturali. I Tehuelche vedendo l’incredibile profilo del complesso montagnoso lo chiamarono “paine” che nella loro lingua significa blu (il colore predominante che riconobbero in lontananza). Solo nel 1879 arrivò il primo turista alle Torres del Paine, Lady Florence Dixie, scozzese, amante dell’avventura, che con il suo gruppo di amici viaggiò all’interno del parco. Lady Dixie in seguito alla visita, pubblicò il libro “Across Patagonia” con il racconto della spedizione e questo attirò numerosi scienziati, interessati alla geologia e geografia dell’area, oltre al missionario Alberto Maria Agostini, grande appassionato di montagna che esplorò il parco e intrecciò rapporti di amicizia con le locali comunità indigene patagoniche.

giorno 11

TORRES DEL PAINE

Prima colazione. Giornata libera. Pernottamento.

giorno 12

TORRES DEL PAINE – PUNTA ARENAS – SANTIAGO

Prima colazione. Trasferimento (privato – solo autista) all’aeroporto di Punta Arenas e partenza con volo di linea per Santiago. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.Pernottamento.

giorno 13

PARTENZA DA SANTIAGO

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea intercontinentale per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 14

ARRIVO IN ITALIA

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quota individuale della Crociera Skorpios di 6 giorni – 5 notti da Puerto Montt (in dollari Usa)

 

Bassa stagione 2019/2020:

Settembre: 14

Ottobre: 5, 12, 19, 26

Novembre: 2, 9, 16, 23, 30

Dicembre: 7, 14

Febbraio: 29

Marzo: 7, 14, 21, 28

Aprile: 4, 11, 18, 25

 

Alta stagione 2019/2020:

Dicembre: 21, 28

Gennaio: 4, 11, 18, 25

Febbraio: 1, 8, 15, 22

 

 

 Cabina

Atenas

Acropolis

Parthenon

Olympo

Athos

 Singola

Bassa stagione

$ 3.000

Alta stagione

$ 3.350

 

 Doppia

Bassa stagione

$ 2.070

$ 2.170

$ 2.220

Alta stagione

$ 2.270

$ 2.370

$ 2.420

 Tripla

Bassa stagione

$ 1.670

$ 1.770

$ 1.820

Alta stagione

$ 1.770

$ 1.870

$ 1.920

 Doppia matrimoniale

Bassa stagione

 

$ 2.320

$ 2.320

Alta stagione

$ 2.520

$ 2.520

 Junior Suite

Bassa stagione

 

 

 

$ 2.420

 

Alta stagione

 

 

 

$ 2.670

 

 Master Suite

Bassa stagione

 

 

 

$ 2.600

 

Alta stagione

 

 

 

$ 2.870

 

 

Ponte Atenas: cabine doppie con letti twin o triple senza finestra.

Ponte Acropolis: Cabine doppie con o triple con finestra

Ponte Parthenon: Cabine doppie con finestra

Ponte Olympo: 2 Master Suites con letto matrimoniale King size e 2 Junior
Suite con letto matrimoniale Queen Size, con finestra

Ponte Athos: 2 cabine matrimoniali con finestra

Tutte le cabine sono dotate di bagno privato e TV

 

Attenzione:

La stagionalità si basa sul giorno di partenza della crociera da Puerto Montt
(il 4° giorno),  non su quello di inizio del viaggio.  Vi preghiamo di
verificare le date di partenza della crociera che potrebbero subire variazioni o
cancellazioni.

Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio,
senza modificare il contenuto delle visite

Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Il faro di Capo Horn

E’ qui che si uniscono i due oceani, l’Atlantico ed il Pacifico con l’ultimo lembo di terra sudamericana.

Cerro 7 colores

Il nord dell’Argentina è un territorio molto vario, con fertili valli piene di agrumeti e piantagioni di canna da zucchero, boschi verdissimi e vigneti, la puna, un paesaggio impressionante, arido, con deserti ocra dove vagano i lama,

Non perderti le nostre offerte!

Espressione del consenso al trattamento dei dati personali: procedendo con l'invio di questo modulo, si autorizza il trattamento dei dati personali forniti per la finalità, con le modalità e nei limiti indicati nell'informativa sulla privacy, ai sensi e per gli effetti dell'art. 23 del D.lgs. 196/03.

Continua a seguirci su