http://www.tour2000.it?p=7041
per informazioni: Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
Tel. 071 2803752 - [email protected]

giorno 1

ITALIA – SANTIAGO (-/-/-)

Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Santiago. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 2

ARRIVO A SANTIAGO (-/-/-)

Arrivo, trasferimento e sistemazione all’Hotel Atton El Bosque**** o similare (early check-in su richiesta e soggetto a disponibilità). Nel pomeriggio camminata nel centro storico della città con la visita della Cattedrale e del Palazzo del Governo “La Moneda” (ingresso non previsto) e la zona pedonale di “paseo” Ahumada. Proseguimento per il quartiere di Bellavista, quello residenziale e la collina di San Cristobal (o similare), da dove si può godere di una magnifica vista panoramica della città e della Cordigliera delle Ande. Rientro in hotel.Pernottamento.

SANTIAGO Santiago, la capitale, adagiata nella valle centrale del Paese e circondata dalle montagne della cordigliera delle Ande è il centro politico, amministrativo e culturale del Cile. A causa dei numerosi terremoti la città ha subito nel corso degli anni notevoli cambiamenti e oggi edifici storici lasciano spazio a grattacieli e moderni centri commerciali. Il cuore del centro storico si sviluppa intorno alla vivace Plaza de Armas, dove si affacciano la Cattedrale, il Correo Central, il Palazzo della Real Audencia, in passato utilizzato come governo e il Municipio. Nelle vicinanze si trovano il Paseo Ahumada, la via commerciale pedonale piena di negozi, bar e ristoranti, il Palacio de la Moneda, in stile neoclassico progettato nel 1785, il Palazzo Cousiño appartenente alla famiglia Cousiño-Goyenechea, tra le più facoltose dell’epoca e il Teatro Municipale, un vero gioiello architettonico. Da non perdere la visita del Mercado Central, costruito alla fine dell’800, in bella struttura di ferro importata dall’Inghilterra che oggi ospita il pittoresco mercato del pesce dove si trovano ristoranti che offrono ottimi piatti. A nord, al di là del Rio Mapocho, si può raggiungere il Cerro San Cristóbal, che offre una strepitosa vista della città. Ai suoi piedi, il Barrio Bellavista è pieno di caffè, ristoranti, bar e club alla moda e ospita La Chascona, la casa-museo del poeta Pablo Neruda. Il frizzante e mondano quartiere di Lastarria è un’oasi nascosta nel centro della città, con ristoranti, teatri, gallerie d’arte e boutique di designer emergenti. Nel quartiere di Barrio Italia dove si stabilirono gli artigiani immigrati nel 19° secolo, è un susseguirsi di negozi di antiquariato con bei mobili e simpatici oggetti, gallerie d’arte, bar e ristoranti tradizionali. Per gli amanti della storia e della cultura imperdibile è il Museo della Memoria e dei Diritti Umani, dedicato ai fatti accaduti durante la dittatura di Pinochet, il Museo Nazionale de Bellas Artes, che espone opere di artisti cileni tra i quali Roberto Matta e Claudio Bravo e il MAC (Museo di Arte Contemporanea) che espone fotografie, sculture e opere di artisti cileni e non solo. Negli ultimi anni, Santiago ha avuto una grande rinascita nel campo delle arti, della cultura e della vita sociale, con la comparsa di nuove gallerie d'arte dove espongono artisti emergenti, musei e ristoranti trendy, trasformandosi in una delle capitali più attraenti e vive dell’America Latina.

giorno 3

SANTIAGO - CALAMA - SAN PEDRO DE ATACAMA (B/-/-)

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Calama..Arrivo, trasferimento a San Pedro de Atacama e sistemazione all’Hotel Kimal*** o similare. Nel pomeriggio visita della cordigliera del sale, della valle di Marte e della Valle de La Luna. Pernottamento.

Attenzione: L’ordine delle escursioni è puramente indicativo e potrebbe subire variazioni. L’ordine definitivo, sarà comunicato all’arrivo a San Pedro de Atacama dal nostro rappresentate locale.
Durata volo: 2 ore circa
Distanza: Calama – San Pedro de Atacama: 100 Km
Durata trasferimento: 1,30h circa
Altitudine massima: 2.443 m.s.l.m

SAN PEDRO DE ATACAMA Il pittoresco villaggio di San Pedro de Atacama si trova a 2440 m.sl.m e si è trasformato nel corso degli ultimi anni da cittadina mineraria in zona turistica, con viali alberati, case di adobe, un’antica piazza dove si affacciano l’edificio municipale e la chiesa di San Pedro risalente al 1774, bar e ristoranti, negozi di artigianato e l’imperdibile Museo Arqueológico R. P. Gustavo Le Paige che raccoglie più di 380.000 reperti provenienti dalla regione e risalenti alla cultura atacameña. Il paese è un ottimo punto di partenza per visitare le bellezze naturalistiche della zona.

DESERTO DI ATACAMA Il deserto di Atacama, il più lungo e arido della Terra, si estende da La Serena fino a Iquique e Arica ed è delimitato a ovest dall’Oceano Pacifico e ad est dalle Ande. Tutta l’area è un susseguirsi di paesaggi aridi che comprendono laghi salati, geysers, acque termali, inaspettate oasi e lagune, deserti sabbiosi, cime rocciose, vulcani attivi e canyon scolpiti dal vento che offrono uno scenario quasi marziano.

giorno 4

LAGUNAS ALTIPLANICAS, TOCONAO E SALAR DE ATACAMA (B/L/-)

Prima colazione. Giornata dedicata alla visita delle lagune Miñiques e Miscanti, del pittoresco villaggio di Socaire e del salar de Atacama con la bella Laguna Chaxa. Pranzo in corso di escursione. Pernottamento.

Distanza: 350 km
Altitudine massima: circa 4.500 m.s.l.m

giorno 5

SAN PEDRO DE ATACAMA - GEISER DEL TATIO – SAN PEDRO DE ATACAMA (B/-/-)

Partenza molto presto per l’escursione ai Geysers del Tatio. Colazione sul posto con successiva passeggiata guidata verso il campo geotermale per osservare le imponenti fumarole nel pieno della loro attività all’alba. Nel pomeriggio, visita della cordigliera del sale, la valle di Marte e la Valle de La Luna per ammirare lo splendido tramonto sul Deserto di Atacama.Pernottamento.

GEYSERS DEL TATIO All’alba, i Geisers del Tatio si possono osservare nella loro massima attività; incredibili colonne d’acqua e vapore scintillano nella luce del mattino offrendo uno spettacolo naturale impareggiabile.

giorno 6

SAN PEDRO DE ATACAMA – HITO CAJON – LAGUNA VERDE - LAGUNA COLORADA – VILLAMAR (B/L/D)

Prima colazione.In mattinata trasferimento a Hito Cajon, al confine con la Bolivia.Disbrigo delle formalità doganali e proseguimento per la visita della Laguna Verde, del Deserto di Dalì e della Laguna Colorada, dove si potranno ammirare i "flamingos" (fenicotteri) e l'incredibile contrasto tra il colore rosso della laguna ed il bianco della zona circostante. Pranzo box-lunch in corso di escursione. Proseguimento per Villamar e sistemazione all’Hotel Mallku*** (sistemazione semplice). Cena e pernottamento. 

LAGUNA VERDE La Laguna Verde, ubicata al confine con il Cile, è uno specchio d’acqua color verde smeraldo dovuto all’elevato contenuto di magnesio con alle spalle il maestoso Licancabur, il vulcano attivo più alto al mondo.

LAGUNA COLORADA La Laguna Colorada con una superficie di 60 km2 si trova a 4.278m slm ed è caratterizzata dal colore rossastro delle sue acque dovuto all’alta concentrazione di minerali, sedimenti e ad un’alga rossa. La laguna è l’habitat di tre specie di fenicotteri andini, fa parte della Riserva Nazionale di Fauna Andina Eduardo Avaroa ed è contraddistinta dalla presenza di specie uniche di fauna che si sono adattate alle condizioni estreme di vita nella regione, alcune delle quali in via di estinzione. I suoi laghi, salares, vulcani, cime innevate, pianure, sorgenti termali, fiumi ricchi di alghe e plancton e flora tipica donano alla zona un fascino unico e irresistibile. A breve distanza si incontrano i geysers " Sol de la Mañana” a 4.900 mslm, un insieme di fumarole che emettono colonne di vapore che possono raggiungere gli 80/100 metri e crateri vulcanici dove si può osservare la lava in ebollizione.

giorno 7

VILLAMAR – ISLA INCAHUASI – UYUNI (B/L/-)

Prima colazione. Intera giornata di escursione in 4x4 per la visita del Salar de Uyuni, con sosta per la visita delle pitture rupestri Tomas Lakjas, dell’Isla Pescado e Isla Incahuasi, una formazione vulcanica al centro del Salar dove si ergono cactus giganti. In seguito visita del “cimitero dei treni”, un curioso museo ferroviario a cielo aperto. Proseguimento per Uyuni e sistemazione all’Hotel Jardines de Uyuni*** o similare. Pernottamento. 

SALAR DE UYUNI L’altipiano Boliviano un tempo era coperto da un vasto lago, il Minchin, che una volta prosciugato divenne l’immenso Salar de Uyuni che racchiude circa 12.000 chilometri quadrati, la distesa di sale più vasta del mondo ad un’altitudine di 3.656 metri. Durante l’inverno boliviano che va da dicembre a febbraio, il Salar è coperto d’acqua e si trasforma in un gigantesco specchio che offre un’incredibile spettacolo notturno con le stelle che si riflettono nell’acqua e si fondono creando un infinito miraggio. Non ci sono strade che attraversano il salar, ma solo tracce lasciate dalle jeep durante la stagione secca quando la vista del salar è impressionante e il bianco accecante contrasta con il blu intenso del cielo, si perde all’orizzonte e sullo sfondo, quasi come un miraggio galleggiante, si trova il vulcano Tunupa, montagna considerata sacra per le comunità indigene locali. Nel mezzo del deserto di sale si trovano delle isole di origine vulcanica come l’Isla Incawasi, un oasi ricoperta di cactus giganti, alcuni con più di cent’anni che possono raggiungere anche 12 metri d’altezza e la piccola Isla del Pescado conosciuta anche come Isla Cujiri.

ISLA INCAHUASI La Isla Incahuasi, una impressionante formazione vulcanica che sorge al centro del Salar, dove si ergono cactus giganti alti più di 5 metri. Salendo fino ai piedi del Vulcano Tunupa si apprezzerà in modo completo il fantasmagorico panorama del deserto di sale all’ora del tramonto.

giorno 8

UYUNI - LA PAZ (B/-/-)

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per La Paz. Arrivo, trasferimento e sistemazione all’hotel Ritz**** o similare. Pomeriggio dedicato alla visita della città che ospita La Plaza Murillo, la Cattedrale, la chiesa di San Francisco e il pittoresco mercato delle streghe di Sagarnaga. In seguito visita della Valle della Luna dove si possono osservare spettacolari formazioni rocciose. Pernottamento

LA PAZ La Paz, frenetica, caotica, bizzarra, la città più straordinaria e sudamericana del continente, un melting pot di culture e razze, è adagiata in una conca, circondata dalle immense cime innevate del monte Illimani e la sua altezza varia dai 3.800m slm ai 4100m del quartiere dove è ubicato l’aeroporto, che si chiama per l’appunto “El Alto”. La città è un insieme di palazzi moderni che contrastano con edifici, case e chiese in stile coloniale. In Plaza Murillo, la piazza principale, si trovano gli edifici più famosi e storici di La Paz, la Basilica di Nostra Signora di La Paz, il Palazzo del Governo e il Palazzo Legislativo. Nelle vicinanze si trova Plaza San Francisco, che custodisce la bella Chiesa di San Francisco, tra le più antiche della città, nota per l’ insieme di stile barocco e meticcio che conserva un bellissimo altare intarsiato e ricoperto d’oro. A poca distanza il mercato delle Streghe, considerato l’anima della città, dove ancora oggi vivono riti, tradizioni, antiche credenze e vi si incontrano donne con vestiti tradizionali che offrono pozioni, amuleti, talismani, offerte per la Pachamama (madre terra) e prodotti per placare le sorti del cosmo aymara. Molto caratteristica è Calle Sagárnaga, una via dove poter comprare il ricchissimo artigianato locale: maglieria d’alpaca, sculture in legno, antichi tappeti, gioielli d’argento e dipinti.

giorno 9

LA PAZ – TIWANAKU - LAGO TITICACA (B/L/-)

Prima colazione. In mattinata partenza per il Lago Titicaca con sosta per la visita di Tiuwanaku. Pranzo in corso di trasferimento. Arrivo a Copacabana e sistemazione all’Hotel Rosario de Lago*** o similare. Pernottamento.

LAGO TITICACA Il Lago Titicaca, luogo sacro per gli antichi Inca, ricco di misteri e di leggende, con i suoi 3.800m slm è il lago navigabile più alto del mondo e si trova diviso tra Perù e Boliva. Originariamente abitato dalla comunità Uros, un popolo in via di estinzione, fu in seguito dominato dapprima dagli Aymara, poi dagli Inca e infine dai conquistatori spagnoli. Il lago comprende circa 40 isole, molte considerate sacre, la più importante delle quali è l’Isola del Sole, la casa dei dio Inca Inti (sole) che custodisce la famosa scalinata Inca con 206 gradini che raggiungono la cittadina e la fonte sacra di giovinezza. L’isola della Luna invece è la patria leggendaria della dea Inca Mama Quila, dove si pensa vivessero le “Vergini del Sole” che conducevano una vita monacale, tessevano le proprie vesti e realizzavano cerimonie dedicate al sole. Lungo le sponde meridionali del Lago si trova la città di Copacabana, famosa per il Santuario della Vergine della Candelaria conosciuto come la Vergine Nera, costruito durante l’era spagnola sopra il Tempio del Sole di epoca Inca.

COPACABANA Sulle rive del più alto lago navigabile del mondo, nella località di Copacabana, si trova la splendida Basilica dedicata alla Vergine Nera, celebre in tutto il Sudamerica. Daqui partono le imbarcazioni per la navigazione sul lago Titicaca, fino all’Isola del Sole, dove si trovano le rovine di Chincana, e, proseguendo, l’Isola della Luna, con le rovine di Iñak Uyu.

giorno 10

ISOLE DEL SOLE E DELLA LUNA - PUNO (B/L/-)

rima colazione. Mattinata dedicata alla visita delle Isole del Sol e della Luna. In seguito trasferimento a Puno.Sistemazione all’Hotel Eco Inn*** o similare. Pranzo in corso di trasferimento. Pernottamento.

ISLA DEL SOL L'Isla del Sol (Isola del Sole) chiamata anche Isla Titicaca, è un'isola sita nella parte boliviana del Lago Titicaca, caratterizzata dai terrazzamenti costruiti dagli Inca che l'abitavano anticamente. Sull' Isola sono presenti alcuni siti archeologici risalenti all'epoca incaica, in particolare un santuario con un tempio dedicato a Inti (il dio Sole).

PUNO Puno è situata sulla sponda occidentale del Lago Titicaca a 3800 m di altezza, capoluogo della regione e della provincia omonima. Presenta nei dintorni siti archeologici preispanici con costruzioni circolari di pietra chiamate chullpa, degli antichi monumenti funerari, mentre le chiese del centro storico sono caratterizzate da una marcata architettura coloniale. La popolazione è di origine quechua e aymara e conserva antiche tradizioni legate al folclore, alle danze, ai riti e alle feste, di cui Puno è ricchissima.

giorno 11

PUNO – CUSCO (B/L/-)

Prima colazione. Trasferimento collettivo (condiviso con altri turisti con guida in spagnolo/inglese) per Cuzco con sosta per la visita di Raqchi  e alla Chiesa di Andahuaylillas. Pranzo in corso di trasferimento. Arrivo e sistemazione all’Hotel Los Portales***o similare. Pernottamento.

Distanza: 389 Km
Tempo di percorrenza: 8/9 ore
Altitudine massima: 4.000 s.l.m La Raya – 3.600 s.l.m. Cuzco

ANDAHUAYLILLAS La principale attrazione turistica di Andahuaylillas è rappresentata dalla Chiesa di San Pedro, costruita dai Gesuiti probabilmente sopra una costruzione incaica tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo con la classica struttura utilizzata nei piccoli villaggi con le pareti molto grosse e spesse, fatte di mattoni essiccati al sole e come l’esterno piuttosto modesto. L’interno, invece, lascia il visitatore sbalordito: è impressionante infatti la quantità di affreschi che coprono le pareti e il tetto, con modelli geometrici e motivi floreali rivestiti di sottilissime lamine d’oro. Notevole anche il battistero, l’altare barocco, il grande organo e una preziosa collezione di tele di scuola cusqueña.

giorno 12

CUSCO – VALLE SACRA – AGUAS CALIENTES (B/L/-)

Prima colazione. In mattinata partenza per la Valle Sacra e visita del pittoresco mercato di di Pisac e dell’imponente fortezza di Ollantaytambo. Pranzo in corso di escursione. Trasferimento alla stazione ferroviaria di Ollantaytambo e partenza per Aguas Calientes. Arrivo e sistemazione all’Hotel Hatun Inti Classic*** o similare. Pernottamento.

Attenzione: I passeggeri dovranno partire con uno zaino con l’occorrente per 2 giorni e 1 notte, in quanto sul treno per Aguas Calientes sono consentiti solo bagagli a mano per un peso complessivo di 5 Kg. Le valigie rimarranno custodite nell’hotel di Cusco. La guida non accompagna i passeggeri ad Aguas Caliente. All’arrivo un incaricato dell’hotel provvederà a fornire le indicazioni per raggiungere l’hotel e per l’escursioni del giorno successivo.
Il mercato di Chinchero si svolge solo la domenica, in caso la visita fosse programmato in altri giorni si visiterà la città:

Distanza: 110 Km
Altitudine massima: 2.900 m.s.l.m. valle Sacra – 2.400 m.s.l.m. Machu Picchu

VALLE SACRA La Valle Sacra, a poca distanza da Cuzco si sviluppa lungo il corso del fiume Urubamba, tra le città di Pisac e Ollantaytambo, tra bellissimi terrazzamenti dove si può apprezzare lo sviluppo tecnologico raggiunto dagli Incas in agricoltura. Il paesaggio è spettacolare con i tipici villaggi, i siti archeologici e la ricchezza degli abitanti nel folklore, nell'artigianato, nel loro stile di vita, nelle usanze e nei riti ancestrali che risalgono agli antichi Incas. Un luogo che lascerà ricordi indimenticabili visitando Pisac che comprende la zona archeologica risalente al X secolo ed il suo mercato, con i tessuti coloratissimi e l’artigianato tipico; Ollantaytambo l'imponente fortezza che proteggeva l'entrata alla Valle Sacra, tipico esempio di un villaggio Inca che ha conservato nel tempo case, strade e canali originali dell’epoca; Chinchero con il suo tipico mercato domenicale frequentato dagli indios; Moray e la zona archeologica di terrazzamenti circolari che venivano utilizzati per l’agricoltura e pare anche come luogo per l'osservazione astronomica; le saline di Maras con migliaia di pozze sfruttate come cave di sale già durante il periodo di dominio degli Incas in Peru.

giorno 13

AGUAS CALIENTES – MACHU PICCHU – CUSCO (B/-/-)

Prima colazione. Mattinata dedicata alla visita delle Rovine di Machu Picchu. In seguito rientro in treno Cuzco.  Sistemazione in hotel e pernottamento

Attenzione: la guida in Italiano per la visita di Machu Picchu è disponibile per due ore circa ed è soggetta a disponibilità.
Distanza: Aguas Calientes – Poroy 93 Km, Poroy – Cuzco 13 Km

Tempo di percorrenza: Aguas Calientes – Poroy 3 ore e mezza, Poroy – Cuzco 25 minuti
Altitudine massima: 3.600 s.l.m. Cuzco

MACHU PICCHU Machu Picchu, dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1983, è il luogo simbolo del Perù ed uno dei siti archeologici più famosi al mondo. Nel luglio del 1911, l’esploratore americano Hiram Bingham, durante uno dei suoi frequenti viaggi nella Valle dell'Urubamba, conobbe il contadino Melchor Arteaga il quale gli raccontò che, poco lontano esistevano grandi rovine, il 24 luglio, Bingham insieme ad Arteaga ed al sergente Carrasco, raggiunsero la Fortezza e rimasero incantati da quello che videro. Ancora oggi è una grande emozione, quando, scesi dal treno alla stazione di Puente Ruinas e preso il bus per raggiungere le Rovine, si scorge in alto, arroccata sulla montagna e circondata da enormi muri di granito, Machu Picchu, la "città perduta" degli Incas. il sito archeologico venne costruito nel punto più alto della montagna nel XV secolo dall'Inca Pachacútec e comprende terrazzamenti, canali, templi, realizzati con grandi blocchi di pietre a secco. Di fronte a "Machu Picchu" (che significa vecchia montagna), è ubicato il “Huayna Picchu” (montagna giovane) una vetta raggiungibile a piedi con un’ora di camminata da cui si può godere di una vista spettacolare su tutta l’area archeologica.

giorno 14

CUSCO (B/-/-)

Prima colazione. Mattinata dedicata ad una camminata nel centro storico per la visita della città, della Plaza de Armas,  di Koricancha e della Cattedrale. In seguito visita delle rovine archeologiche nelle vicinanze di Cuzco: Qenqo, Puka Pukara, Tambomachay e Sacsayhuaman. Pomeriggio libero. Pernottamento. 

CUSCO Cuzco è una città di una bellezza impressionante, magica, seducente, con la sua storia che vive lungo le strade, le piazze, i bellissimi edifici ed i siti archeologici. Il centro storico è Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1983 per la sua unicità e importanza e comprende numerose architetture: la Plaza de Armas, dove secondo la leggenda si conficcò il bastone d'oro dell'Inca Manco Capac, indicando il luogo esatto dove fondare la città che sarebbe diventata la capitale dell'Impero, la stessa piazza fu inoltre sito cerimoniale all’epoca degli Incas e luogo dove Francisco Pizarro il 15 novembre 1533 proclamò la conquista della città; la cattedrale del XVII costruita sul palazzo dell’Inca Viracocha con la facciata in stile rinascimentale e all’interno il bellissimo coro, il pulpito ed una collezione di dipinti della scuola cusqueña e oggetti in argento; Koricancha, celebre tempio dei templi costruito sugli antichi palazzi Inca simbolo della unione delle due culture.
Interessantissime anche le rovine che si trovano nei dintorni della città: l'anfiteatro di Kenko, tempio religioso di forma complessa; Puka Pukara -la fortezza rossa- costruita dagli Inca e composta da scalinate e terrazzamenti; Tambomachay chiamato anche "bagno dell'inca" con le sue acque; Sacsayhuamán, la ciclopica fortezza che difendeva Cuzco.

giorno 15

PARTENZA DA CUSCO (B/-/-)

rima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea per Cuzco. Arrivo e coincidenza con volo di linea intercontinentale. Pasti e pernottamento a bordo.

giorno 16

ARRIVO IN ITALIA (-/-/-)

Arrivo in Italia e fine del viaggio

Quote per persona, a partire da:

PartenzaBase 2Base 4
Camera doppiaSupplemento singolaCamera doppiaSupplemento singola
Dal 10 gennaio 2017 al 20 dicembre 2017€ 5.080€ 790€ 4.490€ 790

Note

Partenze individuali giornaliere, minimo 2 partecipanti, con assistenza di guide locali parlanti Italiano (con eccezioni)

Attenzione:
Segnaliamo che il tour si svolge in gran parte ad altitudini superiori ai 3.500 m s.l.d.m. L’ordine delle tappe tuttavia è studiato in modo tale da limitare il più possibile i disturbi per l’altitudine.
Nelle regioni più remote le condizioni meteorologiche potrebbero talvolta condizionare lo stato delle piste e di conseguenza lo svolgimento di alcune delle visite descritte. E’ pertanto molto importante avere un buon spirito di adattamento e flessibilità per affrontare questo tipo di viaggio.
Si raccomanda di portare indumenti caldi, il clima può essere molto rigido soprattutto nel periodo secco corrispondente alla nostra estate.
Il programma potrebbe subire delle variazioni, anche in corso di viaggio, senza modificare il contenuto delle visite.
Quote non valide per il periodo di Natale e Capodanno, durante le festività nazionali ed eventuali congressi


La quota comprende

  • Franchigia bagaglio 20 Kg. (salvo eccezioni indicate nella documentazione di viaggio)
  • Hotel menzionati o se non disponibili altri della stessa categoria su base camera doppia standard (due letti singoli, il letto matrimoniale non è mai garantito)
  • Trattamento indicato nel programma
  • Trasferimenti, visite ed escursioni con servizio privato e guide locali parlanti italiano o spagnolo/inglese: a San Pedro de Atacama con servizio collettivo e guida in Italiano, solo autista durante i trasferimenti; in Bolivia con servizio privato e guida in Italiano (soggetta a disponibilità); in Perù con servizio privato e guida in Italiano tranne dove diversamente specificato. Treno Expedition per Aguas Calientes
  • L’assicurazione per l’ assistenza medica, il rimpatrio sanitario ed il danneggiamento al bagaglio
  • La polizza Viaggi rischio Zero
  • Gadget previsti e documentazione informativa
  • Spese di iscrizione

La quota non comprende

  • Voli intercontinentali ed interni e relative tasse aeroportuali
  • La Polizza a copertura delle penali d’annullamento del viaggio
  • Le bevande, gli extra di carattere personale, eccedenza bagaglio
  • Le escursioni facoltative e tutto ciò non evidenziato nella voce “la quota comprende”
Richiedi maggiori informazioni




Espressione del consenso al trattamento dei dati personali
Procedendo con la compilazione e con l'invio di questo modulo, Lei acconsente al trattamento dei dati personali da Lei forniti per la finalità e nei limiti indicati da questa informativa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 del D.lgs. 196/03.

Cerca l'agenzia più vicina a te

Altri viaggi che potrebbero interessarti
Articoli che potrebbero piacerti
Sky Lodge Valle Sacra

Lo Sky Lodge si trova nella Valle Sacra ed è raggiungibile grazie ad una scalata di 400 metri lungo la via ferrata o tramite un sistema di Zip-line.

Alma Osservatorio Astronomico

Negli ultimi decenni il Cile è diventato leader mondiale nell’astronomia e ospita la maggior parte dei più potenti osservatori astronomici terrestri della terra.

Newsletter


Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 23, D.Lgs. 196/2003

Tour 2000 Srl
Via Martiri della Resistenza, 95 - 60125 Ancona
P.IVA, CF e n. iscr. CCIAA 01445850421
R.E.A. AN 131683
Capitale Sociale € 100.000,00
Continua a seguirci su